Pagina 1 di 1

Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: lun apr 29, 2019 6:00 pm
da PippoDJ
Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere

Immagine

Gli smartphone diventano sempre più potenti e (di conseguenza) sempre più esosi in termini di consumi: molto spesso, con una ricarica completa, non si arriva neanche a fine giornata. Quindi diventa importante avere sempre a disposizione una sorgente di energia che possa ricaricare il nostro telefono. Preferibilmente in modo veloce. Ma quali sono i caricabatterie compatibili con il mio smartphone? Come funziona la ricarica rapida? Perché invece la mia batteria si ricarica lentamente? Cerchiamo di rispondere a queste (e altre) domande in questo articolo. [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: lun apr 29, 2019 6:28 pm
da Sabato Maiello
Se siete riusciti a seguire il discorso finora senza morire di noia, vi starete domandando. .

In realtà l'ho letto volentieri e faccio i miei complimenti.
Tra l'altro ho appreso anche alcune informazioni che prima non sapevo.

Bravo ;)

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: mar apr 30, 2019 7:27 am
da Al3x
Complimenti!

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: mar apr 30, 2019 9:30 am
da developerwinme
Articolo molto interessante, che mi ha fornito qualche dettaglio in più su un mondo che non conoscevo bene! Complimenti!

Una domanda: sai/sapete se c'è qualche modo per capire che tipo di protocollo di ricarica rapida sta correntemente utilizzando lo smartphone?
Sul mio Nokia 6.1 con Android 9 (che dovrebbe supportare sia Qualcomm QuickCharge 3.0 che USB Power Delivery, tramite connettore USB-C), sia quando lo collego al suo caricatore incluso (che supporta, come output, 2.5A/5V, 2A/9V, 1.5A/12V) che a quello del mio vecchio Lumia 950 (3A/5V), sulla schermata di blocco viene scritto "carica rapida" (che non appare quando lo collego ad un normale caricatore), ma non c'è alcuna indicazione dello standard in uso. Solitamente, con entrambi i caricatori, impiega circa 30 minuti da 0% a 50% e circa due ore per una carica completa (batteria da 3000 mAh).
Grazie! :)

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: gio mag 02, 2019 5:37 pm
da PippoDJ
Ciao developerwinme,
developerwinme ha scritto: Una domanda: sai/sapete se c'è qualche modo per capire che tipo di protocollo di ricarica rapida sta correntemente utilizzando lo smartphone?
non che io sappia, addirittura non penso che il sistema operativo abbia a disposizione questa informazione.
Potresti installare un'app tipo GSam Battery Monitor e confrontare i grafici ottenuti con i due caricatori. Teoricamente USB-PD dovrebbe essere più lento di Quick Charge, ma solo dopo che è stato raggiunto il 50% della carica: come puoi vedere nel grafico dell'articolo (e anche dalla tua esperienza diretta) entrambi i metodi hanno tempi assolutamente simili nella prima metà di una ricarica completa.

Ciao, Pippo.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: sab mag 04, 2019 5:06 pm
da Zane
Grazie PippoDJ, davvero un lavoro eccellente! Il disegno con il rubinetto mi piace un sacco! :clap

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: lun mag 06, 2019 5:05 am
da vraptus
Complimenti, ottimo articolo! :clap

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: gio giu 06, 2019 5:03 pm
da cassinet
Complimenti per l'articolo, mi è venuto però un grosso dubbio leggendo le FAQ finali :

"Posso usare un caricabatterie USB "generico" per caricare il mio smartphone? Sì, l'importante è che sia in grado di fornire una quantità di ampere uguale o superiore a quella del caricatore originale."

Ovunque leggo, siti anche affidabili, che è consigliato caricare lentamente lo smartphone ( batteryuniversity raccomanda quella di 3 ore piuttosto che quella di una ) , ma per fare ciò spesso l'unico modo è proprio usare un caricatore con una quantità di ampere INFERIORE a quello originale che oramai è quasi sempre FAST.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: ven giu 07, 2019 11:34 am
da PippoDJ
cassinet ha scritto: Complimenti per l'articolo, mi è venuto però un grosso dubbio leggendo le FAQ finali :

"Posso usare un caricabatterie USB "generico" per caricare il mio smartphone? Sì, l'importante è che sia in grado di fornire una quantità di ampere uguale o superiore a quella del caricatore originale."

Ovunque leggo, siti anche affidabili, che è consigliato caricare lentamente lo smartphone ( batteryuniversity raccomanda quella di 3 ore piuttosto che quella di una ) , ma per fare ciò spesso l'unico modo è proprio usare un caricatore con una quantità di ampere INFERIORE a quello originale che oramai è quasi sempre FAST.
:grazie per i complimenti!
Purtroppo non è così. Come scritto nell'articolo, è sempre l'utilizzatore (smartphone) a "decidere" quanti ampere assorbire dalla sorgente (caricabatterie) e non viceversa. A parità di strategia di ricarica, se lo smartphone assorbe più ampere di quanti il caricabatterie è in grado di fornire, ci sono ottime possibilità che il caricabatterie passi a miglior vita.

La faccenda che le cariche rapide accorcino sensibilmente la durata della batteria è tutta da dimostrare (ultima FAQ). Gli articoli di Battery University (su cui si basa la maggior parte della letteratura dei siti affidabili) sono vecchi di anni e non possono tenere conto degli accorgimenti (segretissimi) implementati dai produttori negli ultimi tempi.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: ven giu 07, 2019 3:31 pm
da developerwinme
PippoDJ ha scritto:
ven giu 07, 2019 11:34 am
Purtroppo non è così. Come scritto nell'articolo, è sempre l'utilizzatore (smartphone) a "decidere" quanti ampere assorbire dalla sorgente (caricabatterie) e non viceversa. A parità di strategia di ricarica, se lo smartphone assorbe più ampere di quanti il caricabatterie è in grado di fornire, ci sono ottime possibilità che il caricabatterie passi a miglior vita.
In merito a questo, mi sembrava di capire che i vari standard USB (a partire dall'USB Battery Charging, con la specifica DCP citata nell'articolo) prevedano una negoziazione dei parametri della ricarica tra caricatore e smartphone? è corretto (magari solo in parte) o no?
Grazie ancora!

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: ven giu 07, 2019 4:27 pm
da PippoDJ
developerwinme ha scritto:
PippoDJ ha scritto: Purtroppo non è così. Come scritto nell'articolo, è sempre l'utilizzatore (smartphone) a "decidere" quanti ampere assorbire dalla sorgente (caricabatterie) e non viceversa. A parità di strategia di ricarica, se lo smartphone assorbe più ampere di quanti il caricabatterie è in grado di fornire, ci sono ottime possibilità che il caricabatterie passi a miglior vita.
In merito a questo, mi sembrava di capire che i vari standard USB (a partire dall'USB Battery Charging, con la specifica DCP citata nell'articolo) prevedano una negoziazione dei parametri della ricarica tra caricatore e smartphone? è corretto (magari solo in parte) o no?
Prima di tutto: grazie per aver letto attentamente l'articolo! :)

La specifica USB Battery Charging si limita a definire la differenza tra porte CDP (fino a 500 mA) e DCP (sopra i 500 mA). Nell'ambito del DCP erano poi i produttori a stabilire in quale modo caricabatterie e smartphone negoziassero gli ampere. Samsung, ad esempio, si limitava a cortocircuitare i due pin della trasmissione dati. Altri mettevano opportune resistenze di caduta tra il positivo e i pin dati per fare in modo che questi si trovassero ad un valore di tensione ben specifico (per approfondire).
Ora questo funziona molto bene finché carichiamo uno smartphone con il suo caricabatterie originale, ma parlando di caricatori "generici" (soprattutto se di marche poco... note), è praticamente impossibile trovarne uno compatibile con tutte le implementazioni di tutti i produttori. Pertanto, come regola di massima, è meglio preferire un caricatore in grado di erogare una quantità di ampere uguale o superiore al caricabatterie originale.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: ven giu 07, 2019 9:03 pm
da cassinet
Grazie per la rapida risposta.
Mi mette in crisi una curiosità, mio amico con iPhone xs max o qualcosa del genere, capacità dichiarata di recepire cariche rapide ma caricabatterie originale fornito di 1A con carica molto ma molto lenta.

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: sab giu 08, 2019 12:52 am
da PippoDJ
cassinet ha scritto:Mi mette in crisi una curiosità
Se ti può consolare, non sei il solo:
https://www.macitynet.it/empi-di-ricari ... mostruosi/
:nono

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: sab giu 08, 2019 8:39 am
da complicazio
Davvero un ottimo articolo......un po' anche merito mio che ho dato l'input

Re: Commenti a "Caricabatterie e ricarica per smartphone: cosa c'è da sapere"

Inviato: sab gen 04, 2020 4:20 pm
da mrspooky
grazie dell'articolo

Una domanda aggiuntiva riguarda l'effetto di usare un alimentatore con potenza diversa. In base alla formula variando la potenza del caricatore e tenuto fisso l'amperaggio in uscita vuol dire che a variare è il voltaggio per passare da un 40W ad un 60W è come aumentare il voltaggio. Vero che questo è un caso più attinente ai portatili (obbligati ad usare un trasformatore visto che un cavo usb da presa spina non basta in genere) ma mi interessava il sottostante teorico