Pagina 1 di 1

Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 8:51 am
da Frency
Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC

Immagine

Nei giorni scorsi, i ricercatori di ESET Italia hanno rilevato una distribuzione massiva di PEC pericolose, contenenti allegati in formato PDF capaci di infettare il sistema con un ransomware molto aggressivo. [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 9:28 am
da Matilda12
Chissà se non è il caso più o meno direttamente e proprio recentissimamente raccontato qui su TurboLab.it nei seguenti thread:
:o

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 10:03 am
da Frency
Però mi sembra che, quantomeno nel secondo caso citato, si parli di email tradizionali e non di PEC...

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 10:24 am
da Matilda12
Frency ha scritto:
mer lug 03, 2019 10:03 am
Però mi sembra che, quantomeno nel secondo caso citato, si parli di email tradizionali e non di PEC...
Sì, confermo: nel secondo caso si trattava di una e-mail tradizionale.
Tuttavia potrebbe darsi, e uso massimamente il condizionale, che tutto si sia generato da una PEC pervenuta nella realtà aziendale del mio amico e poi sia accaduto che, dopo l'attacco ransomware (riprendo dallo scambio di post avuto con crazy.cat) ...
crazy.cat ha scritto:
lun lug 01, 2019 6:47 pm
Matilda12 ha scritto:
lun lug 01, 2019 8:21 am
qualche furto, anche dei contatti e adesso possa ricevere e-mail del genere in modo da incappare di nuovo nel rapimento dei suoi documenti.
Ti sei fatto la domanda e dato la risposta giusta da solo.

Più che dei suoi documenti può essere un tentativo di trovare nuovi "clienti" per il ransomware, si prendono tutti i contatti si sparano mail a caso ad amici e clienti e prima o poi qualcuno ci cade.
Non saprei.
Di certo il mio amico si è salvato solo attingendo alle copie di backup pulite, perché al momento - almeno per il suo ransomware - sembrerebbero non esistere chiavi di decriptazione. :(

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 11:49 am
da Frency
Non si può mai stare tranquilli... 😣

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 12:47 pm
da Matilda12
Frency ha scritto:
mer lug 03, 2019 11:49 am
Non si può mai stare tranquilli... 😣
Eh, già! Sembra proprio di no. :geek::)

Sollecitato dal tuo pezzo, mi sono messo a cercare qualche feed RSS (me ne vado un po' all'antica magari) per ricevere aggiornamenti in automatico e sinora non ho trovato molto, però ho scoperto (io almeno soltanto adesso! :-P ) questi siti (o sezioni di siti): Per il momento l'unico feed RSS che uso è quello del CERT (Computer Emergency Response Team) Nazionale Italia, ma non mi sembra avesse dato la notizia che hai puntualmente riportato tu.

P.S.
Complimenti per l'articolo! ;) (questo e non solo, a dire il vero! :brindisi )

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: mer lug 03, 2019 12:56 pm
da Frency
Grazie, sei troppo gentile! 😍 Faccio del mio meglio, ma sono sempre ben disposta ad accettare suggerimenti e critiche 😉

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: lun ott 21, 2019 11:48 am
da fiorenzino
Alcuni fornitori Pec offrono un sistema antispam e antivirus integrato che si rivela molto utile. Ovviamente avere installata una valida protezione antivirus sui dispositivi da cui si accede alla Pec, anche mobili, è una scelta obbligata. Grazie per l'articolo.

Re: Commenti a "Un pericoloso ransomware si diffonde via PEC"

Inviato: lun ott 21, 2019 11:54 am
da Frency
Grazie a te per le informazioni sul sistema integrato alla PEC.