Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Rispondi
Avatar utente
Zane
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 4375
Iscritto il: mer mag 01, 2013 11:20 am
Contatta:

Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da Zane » dom dic 22, 2019 4:56 pm

Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)

Immagine

Le nuove versioni di Google Chrome non mostrano più l'indirizzo (URL) intero nella barra in alto. Gli sviluppatori hanno infatti deciso di nascondere sia l'indicazione del protocollo HTTP o HTTPS (http:// e https://), sia il dominio di terzo livello WWW (www.). Il nobile scopo è rendere più chiaro quale sito stiamo effettivamente visitando e prevenire così le truffe, ma la scelta crea un certo fastidio agli smanettoni che preferiscono essere sempre super-informati su tutto (per non parlare del fatto che, in alcune circostanze, diviene difficile copia-incollare parti dell'URL). Vediamo allora come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. in Google Chrome [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da System » dom dic 22, 2019 4:56 pm


Avatar utente
leofelix
Livello: Chiavetta USB (8/15)
Livello: Chiavetta USB (8/15)
Messaggi: 440
Iscritto il: mer lug 03, 2013 11:46 am
Località: Italia

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da leofelix » mer dic 25, 2019 7:52 pm

sei riuscito a battere sul tempo persino bleepingcomputer che ha dato la notizia il giorno dopo :mrgreen:
Io uso l'estensione "site reporter" per Chrome e non capivo come mai visualizzavo quasi tutto come prima.
Mistero risolto.

:grazie

Avatar utente
Zane
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 4375
Iscritto il: mer mag 01, 2013 11:20 am
Contatta:

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da Zane » mer dic 25, 2019 8:05 pm

pura questione del caso che io abbia dato la notizia prima di altri! a me questa cosa dava fastidio quindi mi sono messo a cercare una soluzione per me stesso!
Zane - TurboLab.it

Avatar utente
mdede
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 11
Iscritto il: gio ott 17, 2013 11:16 am

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da mdede » ven dic 27, 2019 12:09 pm


Avatar utente
greenlit
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 29
Iscritto il: dom ago 27, 2017 4:29 am

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da greenlit » ven dic 27, 2019 8:09 pm

Mi associo ai commenti positivi degli altri per quanto concerne la tempestività dell'articolo e della soluzione.
D'altra parte però, la stragrande maggioranza delle volte, debbo (o dobbiamo) assistere alle scelte delle software houses in maniera passiva, preoccupandoci (e ciò lodevolmente) di mettere la famosa "pezza", ma senza esprimere una opinione critica sulle scelte che ci vengono propinate come lo sciroppo per la tosse quando eravamo con il pannolino.
Essere trattati da "babbei", a me non piace proprio.
La ragione spiegata nell'articolo sarebbe la seguente: Il nobile scopo è rendere più chiaro quale sito stiamo effettivamente visitando e prevenire così le truffe
In effetti il "nobile" scopo sarebbe quello di facilitare la digitazione dell'url nella barra indirizzi da parte degli utilizzatori di smartphone, che in genere sono giovani e/o giovanissimi animati da un fremito compulsivo alle dita e al pollice ricurvo per digitare alla velocità della luce i tasti e i caratteri relativi per interfacciarsi con il web, facendo uso di un pessimo "italiano" o "inglese", con frequenti e vistosi errori di ortografia e di grammatica, senza dimenticare la odiatissima "sintassi" del periodo.
Ma per quest'ultima c'è sempre una scappatoria, dato che oggi le frasi sono composte al massimo da una stremenzita manciata di parole.
Quale manna dal cielo! Non dover digitare i "noiosissimi" url completi di tutte le intestazioni!
Quanta fatica risparmiata per i frettolosi "passeggiatori" o forse, "corridori" (iperrunners) del web.
Si parla anche di "prevenire le truffe".
Infatti, quale metodo migliore sarebbe quello di ignorare la differenza fra http e https?
Mettiamo che un certo truffatore lancia un url tipo: "http://www.poste.it".
Tolto il pezzo "http://www", resterebbe solo "poste.it", che sicuramente ci indicherebbe un sito di assoluta inaffidabilità.
Ma Zane crede invece che non sia possibile che dietro a "poste.it" si possa nascondere un tentativo di clonazione di un sito sicuro.
Ciò varrebbe per poste.it come per qualsiasi altro istituto bancario.

Mi dispiace che ci sia tanta ingenuità in chi crede che sia del tutto superfluo interessarsi alla differenza fra http e https.

Detto (scritto) ciò, sarebbe stato più corretto da parte di Google l'annunciare che tramite una "facilissima configurazione", che a Google non farebbe nessuna difficoltà inserire sul suo browser, ciascuno potrebbe rendere invisibili sia http o https che www, come esclusiva scelta personale.
In tal modo gli "smanettoni" che hanno fretta di digitare qualunque sciocchezza sulla propria tastiera, si prenderebbero "personalmente" la responsabilità di decidere che http e https sono la stessa cosa.
Invece, coloro che "smanettoni" proprio non lo sono affatto, e che stanno molto ben attenti su ciò che digitano e su ciò che appare nella barra degli url, sarebbe molto più serio che http, https e www continuassero a comparire di "default".
Io ad esempio apro sempre le email in "Proprietà" e leggo attentamente ogni singola intestazione e ogni singolo url, scoprendo le "luride porcate" che sono nascoste nei "link".
E io sarei uno "smanettone"? Uno che apre la posta dentro Sandboxie? Come faccio con tutti i browser?

Allora avrei preferito da parte di Zane che fosse stato più critico verso la scelta di Google, e che avesse suggerito come "molto opportuno" il ripristinare la visione di http, https e www sulla barra degli url dei browser.
E questo detto da un ingegnere di 72 anni che si occupa di informatica da 42 anni, ma senza alcuna pretesa di insegnare nulla a qualcuno, giacché a me fa piacere che gli altri sbaglino, perché ciò accresce la mia autostima.

Cordialmente.

Avatar utente
Zane
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 4375
Iscritto il: mer mag 01, 2013 11:20 am
Contatta:

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da Zane » sab dic 28, 2019 2:09 pm

@mdede: quella soluzione ti costringe a tenere Chrome in developer mode e, comunque, ripristina solo https e www proprio come descritto nell'articolo, non http.

@greenlit: chi controlla un dominio di secondo livello come poste.it controlla anche i suoi terzi livelli, come www.poste.it. Eccezioni possono essere i siti tipo paginegialle, che offronto tuaazienda.paginegialle.it, ma è impossibile che cedano a terzi il controllo di www.paginegialle.it . Sì, tecnicamente sono host distinti, ma nella pratica sono gestiti dallo stesso soggetto. Per questo motivo non sono stato maggiormente critico in merito: non può essere un problema di sicurezza e, anzi, la decisione di Google ti consente di focalizzarti di più sul dominio di secondo livello, che è effettivamente quello di cui si si dovrebbe preoccupare (la velocità di digitazione non c'entra nulla: si può, praticamente da sempre, aprire un sito web senza digitare http:// e, se l'amministratore del webserver non è un cane, non serve nemmeno www). Ciò chiarito, avrei voluto tanto anch'io un flag dedicato ;)
Zane - TurboLab.it

Avatar utente
nichelback
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 4
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:53 pm

Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da nichelback » sab dic 28, 2019 2:10 pm

mdede ha scritto:
ven dic 27, 2019 12:09 pm
Questo potrebbe risolvere ?

https://www.bleepingcomputer.com/news/s ... www-again/

ciao
Ottimo suggerimento
Grazie

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a "Google Chrome: come ripristinare la visualizzazione di http://, https:// e www. nell'indirizzo (URL)"

Messaggio da System » sab dic 28, 2019 2:10 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio