Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Avatar utente
Terenzio
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer apr 13, 2016 2:12 pm

Re: Commenti a

Messaggio da Terenzio » mer apr 13, 2016 3:52 pm

Ciao a tutti, per quanto riguarda il concetto di rimuovere "tutto quello che passa per i servizi Microsoft"
dopo aver rimosso tramite il PowerShell tutte le app di Windows 10
sono andato a vedere le app (di sistema) che sono rimaste:
powershell -executionpolicy remotesigned Get-AppxPackage
tra le più rilevanti vedo che c'è Edge, c'è Cortana, c'è Windows.ContactSupport ("Contatta il supporto") e WindowsFeedback.

Voi che dite? E' meglio eliminarle/disabilitarle?
Edge, per esempio, non è forse una di quelle app di cui sospettare fortemente?

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a

Messaggio da System » mer apr 13, 2016 3:52 pm


Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7221
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana

Re: Commenti a

Messaggio da crazy.cat » mer apr 13, 2016 6:59 pm

Terenzio ha scritto:Edge, per esempio, non è forse una di quelle app di cui sospettare fortemente?
Edge è il browser, non credo proprio che lo lasci togliere così facilmente.
Per il resto disattiva pure il possibile: Cortana (se non ti interessa), Windows.ContactSupport ("Contatta il supporto") e WindowsFeedback
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 » mer apr 13, 2016 10:33 pm

Terenzio ha scritto:Ciao a tutti, per quanto riguarda il concetto di rimuovere "tutto quello che passa per i servizi Microsoft"
dopo aver rimosso tramite il PowerShell tutte le app di Windows 10
sono andato a vedere le app (di sistema) che sono rimaste:
powershell -executionpolicy remotesigned Get-AppxPackage
tra le più rilevanti vedo che c'è Edge, c'è Cortana, c'è Windows.ContactSupport ("Contatta il supporto") e WindowsFeedback.

Voi che dite? E' meglio eliminarle/disabilitarle?
Edge, per esempio, non è forse una di quelle app di cui sospettare fortemente?
Se hai seguito la guida, puoi essere sufficientemente sicuro che i dati inviati alla Microsoft sono pochissimi!!
Tieni conto che la presenza di un eseguibile in una cartella di sistema, non è per forza da considerarsi una minaccia per la privacy. Molti servizi non si avviano in automatico e non generano traffico se non avviati dall'utente.
Durante i test che ho eseguito ho provato anche ad eliminare tutte le app che hai menzionato, ma non ho riscontrato ulteriori benefici rispetto a quelli raggiungibili seguendo la guida e per questo non è un'operazione che consiglio di fare.

Per quanto riguarda nello specifico le applicazioni che hai citato posso risponderti una per una:
- Edge, che sembra essere quello che ti preoccupa di più, è in realtà quello più facile di cui fare a meno: installi un altro browser, lo imposti come predefinito e ti dimentichi di Edge;
- Cortana non può connettersi ad internet grazie alle regole del firewall per bloccare le connessioni in ingresso e uscita;
- "Contatta il supporto" non genera traffico dati se non lo avvii te (esattamente come Edge) e comunque è bloccarlo ulteriormente con le regole del firewall come per Cortana;
- Windows Feedback è stato escluso disabilitando i servizi di telemetria (e per ulteriore sicurezza, puoi impostare le regole del firewall in modo da bloccare anche per questo!).

Dopo aver configurato Windows come descritto nella guida, ho monitarato il traffico dati per diversi giorni, dall'interno del sistema operativo e dall'esterno e non ho rilevato nessun traffico in upload da considerare rilevante ai fini della privacy. Le uniche connessioni ai server Microsoft effettuate le ho attribuite alla ricerca di aggiornamenti.
Ovviamente non ho la certezza matematica, ma io che sono un maniaco della privacy (nel caso qualcuno non se ne fosse accorto :D ) sono piuttosto tranquillo con questa configurazione.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
The Doctor
Livello: Storage Area Network (12/15)
Livello: Storage Area Network (12/15)
Messaggi: 1677
Iscritto il: mer mag 01, 2013 3:46 pm
Località: Altrove
Contatta:

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da The Doctor » gio apr 14, 2016 7:48 am

Io mi fido. L'unico problema che ho riscontrato è aver seguito le guida prima di attivare windows 10 e non sono più riuscito a farlo. Appena posso reinstallo e provo a farlo, poi riapplico le protezioni per la privacy :)

Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk
Io sto con Wile Coyote e Gatto Silvestro...

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 » gio apr 14, 2016 8:45 pm

The Doctor ha scritto:Io mi fido. L'unico problema che ho riscontrato è aver seguito le guida prima di attivare windows 10 e non sono più riuscito a farlo. Appena posso reinstallo e provo a farlo, poi riapplico le protezioni per la privacy :)
Grazie per la fiducia :)

Interessante questo problema che hai riscontrato, non avevo mai letto niente in merito e avendo fatto le prove su un sistema già attivato non ho pensato che le operazioni descritte potessero dare problemi all'attivazione. Mi verebbe da pensare che possa dipendere dalla telemetria (unica "forzatura" fatta al sistema)...
Potresti provare (se non l'hai già fatto) a ripristinare momentaneamente la telemetria e vedere se così riesci a fare l'attivazione?

In particolare dovresti:
- riabilitare il controllo di SYSTEM sul file AutoLogger-Diagtrack-Listener.etl con il comando:

Codice: Seleziona tutto

cacls C:\ProgramData\Microsoft\Diagnosis\ETLLogs\AutoLogger\AutoLogger-Diagtrack-Listener.etl /G SYSTEM:F
- riattivare i servizi disabilitati: "Esperienze utente connesse e telemetria (DiagTrack)" e "dmwappushsvc";
- cambiare le regole del firewall per permettere la connessione almeno a "Esperienze utente connesse e telemetria".
Infine, un riavvio non credo che ci starebbe male.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
Terenzio
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer apr 13, 2016 2:12 pm

Re: Commenti a

Messaggio da Terenzio » mer mag 18, 2016 1:34 am

Ti ringrazio moltissimo per l'ottimo articolo e la risposta esauriente.

- Ok, molti servizi non si avviano in automatico, però l'utente a volte può essere distratto, perciò ho pensato che disattivarli non è un male.

- Sì, è vero che il firewall blocca le varie applicazioni, però ho avuto un sospetto quando, per attivare Windows
(Pannello di controllo \ Tutti gli elementi del Pannello di controllo \ Sistema \ Attiva Windows)
il firewall non mi ha chiesto alcuna conferma. Sono paranoico?

- E poi se il firewall è così determinante, allora anzichè rimuovere le SystemApps come descritto, non sarebbe preferibile agire semplicemente sul firewall?
Per esempio, devo rinunciare al discreto visualizzatore MS Foto quando potrei bloccare, tramite il firewall, sue eventuali connessioni (lo stesso dicasi per le altre applicazioni come "Registratore vocale" e "Fotocamera")?

Avatar utente
Terenzio
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer apr 13, 2016 2:12 pm

Re: Commenti a

Messaggio da Terenzio » mer mag 18, 2016 1:46 am

Quanto scritto poc'anzi era indirizzato a CUB3 per quanto mi aveva risposto.

Invece rispondendo a crazy.cat, che anche ringrazio:
- Edge, così come tutti le altre SystemApps rimaste in piedi, son riuscito a disattivate senza sforzo rinominando ogni cartella nella directory SystemApps Immagine

- al posto di Cortana ho potuto apprezzare l'ottimo riquadro di ricerca presente nell'indispensabile Menu Start alternativo offerto da "Classic Shell".
Cortana non mi può offrire più di questo, avendo deciso di inserire un jack nel microfono esterno del pc.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 » mer mag 18, 2016 8:50 am

Terenzio ha scritto:Ti ringrazio moltissimo per l'ottimo articolo e la risposta esauriente.

- Ok, molti servizi non si avviano in automatico, però l'utente a volte può essere distratto, perciò ho pensato che disattivarli non è un male.

- Sì, è vero che il firewall blocca le varie applicazioni, però ho avuto un sospetto quando, per attivare Windows
(Pannello di controllo \ Tutti gli elementi del Pannello di controllo \ Sistema \ Attiva Windows)
il firewall non mi ha chiesto alcuna conferma. Sono paranoico?

- E poi se il firewall è così determinante, allora anzichè rimuovere le SystemApps come descritto, non sarebbe preferibile agire semplicemente sul firewall?
Per esempio, devo rinunciare al discreto visualizzatore MS Foto quando potrei bloccare, tramite il firewall, sue eventuali connessioni (lo stesso dicasi per le altre applicazioni come "Registratore vocale" e "Fotocamera")?
Ciao Terenzio

Disattivare i servizi di cui siamo sicuri di non aver bisogno è sempre cosa buona e giusta.

In linea teorica, bloccare le connessioni alle SystemApps di Microsoft con il firewall interno di Windows dovrebbe funzionare (esattamente come, ho provato, funziona per Cortana) ma per esserne sicuri al 100% bisognerebbe fare qualche prova.
I motivi per cui ho scelto di rimuovere le applicazioni preinstallate di Microsoft dal sistema anziché provare a bloccarle con il firewall sono semplici: non ho bisogno di stare a controllare cosa fanno quelle app tutte le volte che si aggiornano (resettano il firewall? si connettono tramite un'altro servizio? ... ) e poi perché, a mio avviso, esistono un mare di programmi alternativi che sono altrettanto (se non più) validi di quelli preistallati.

Per quanto riguarda l'attivazione del tuo sistema, sono un po' confuso: a me risulta che il firewall di Microsoft sia "muto" esegue le operazioni in base alle regole impostate senza darne avviso o chiedere conferma (smentitemi se sbaglio!).
Evidentemente nel tuo caso, semplicemente, non hai bloccato il processo che si occupa dell'attivazione.
Terenzio ha scritto:- Edge, così come tutti le altre SystemApps rimaste in piedi, son riuscito a disattivate senza sforzo rinominando ogni cartella nella directory SystemApps Immagine
L'operazione che hai fatto, impedisce l'esecuzione di quei programmi ma genera anche qualche errore (controlla il registro eventi) anche se io non ho mai riscontrato mal funzionamenti. Un modo per eliminare gli errori è rimuovere i riferimenti a quelle cartelle dal registro di sistema (sì, avevo provato anche questa soluzione) ma non te lo consiglio assolutamente perché al prossimo corposo aggiornamento, tutto torna come prima!
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 » sab lug 23, 2016 10:58 am

In Francia si sono accorti dell'invasività di Windows 10.

Aggiornamento per Windows 10 con banner stile "consenso cookie" in 5... 4... 3...
:muro
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da CUB3 » gio apr 06, 2017 9:53 am

Articolo aggiornato.

Microsoft rivela finalmente quali sono i dati di diagnostica raccolti!!
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
deepdark
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 9
Iscritto il: mer mar 02, 2016 7:04 pm

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da deepdark » ven gen 11, 2019 8:46 am

Personalmente ho risolto ogni problema (o almeno spero di averlo fatto) usando WPD, oltre a bloccare i servizi e quant'altro, blocca pure gli ip microsoft da firewall ed è costantemente aggiornato con i nuovi ip.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da CUB3 » ven gen 11, 2019 10:17 am

deepdark ha scritto:
ven gen 11, 2019 8:46 am
Personalmente ho risolto ogni problema (o almeno spero di averlo fatto) usando WPD, oltre a bloccare i servizi e quant'altro, blocca pure gli ip microsoft da firewall ed è costantemente aggiornato con i nuovi ip.
Buona soluzione! Io però consiglio programmi open source (come Debloat-Windows-10 o priv10); magari non avranno un'interfaccia curata ma almeno si può sapere esattamente quali operazioni e modifiche compiono sul sistema.

Secondo l'Ufficio federale per la sicurezza nelle tecnologie dell'informazione tedesco, bloccare gli ip con il firewall di Windows non da sufficienti garanzie e suggerisce di bloccarli anche con un firewall esterno al sistema operativo.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » ven gen 11, 2019 10:47 am

ho un problema :) ho scaricato le due applicazioni che indichi ma non capisco come fare per metterle in funzione, porta pazienza potredti dirmi come fare ? :grazie

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da CUB3 » ven gen 11, 2019 12:05 pm

mogano ha scritto:
ven gen 11, 2019 10:47 am
ho un problema :) ho scaricato le due applicazioni che indichi ma non capisco come fare per metterle in funzione, porta pazienza potredti dirmi come fare ? :grazie
Certo! :)

Debloat-Windows-10 è una serie si script per PowerShell e vanno quindi eseguiti da linea di comando come amministratore; se controlli la pagina github, ci sono le istruzioni passo-passo. NOTA BENE: non è possibile annullare le modifiche effettuate con gli script altrettanto facilmente, per cui meglio prima aprire i file degli script con un editor di testo e controllare quali modifiche vannno a fare; oltre a essere molto interessante è così possibile scegliere quale eseguire e quale magari no. Detto questo, è evidente che non è uno strumento alla portata di tutti...

priv10 invece è un programma con una interfaccia grafica abbastanza curata che consente di modificare diverse voci di registro con semplici switch. La cosa che mi piace di più è che viene mostrata esattamente quale voce viene modificata ma la cosa che preferisco in assoluto di questo programma è la possibilità di gestire il firewall integrato in Windows, con la possibilità di cambiare l'impostazione di default di "permettere tutte le connessioni tranne quelle espressamente bloccate" (modalità blacklist) in "blocca tutte le connessioni tranne quelle espressamente consentite" (modalità whitelist) e attivare notifiche ad ogni tentativo di connessione da parte dei programmi. In effetti meriterebbe un articolo a sé :thinking ... crazy.cat? :fiu
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7221
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da crazy.cat » ven gen 11, 2019 12:07 pm

CUB3 ha scritto:
ven gen 11, 2019 12:05 pm
in effetti meriterebbe un articolo a sé :thinking ... crazy.cat? :fiu
Visto che non ho idee in questo periodo proverò a guardarli tutti e due. :grazie
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » ven gen 11, 2019 3:48 pm

@CUB3: in effetti, per quel che mi guarda, è abbastanza complicato maneggiare le due applicazioni. Ho trovato in rete DWS in formato eseguibile, credo sia dello stesso autore ma non l'ho scaricato dal sito per la semplice ragione che è da smanettare come i due programmi in oggetto, lo conosci ?

:ciao

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da CUB3 » ven gen 11, 2019 5:14 pm

crazy.cat ha scritto:
ven gen 11, 2019 12:07 pm
CUB3 ha scritto:
ven gen 11, 2019 12:05 pm
in effetti meriterebbe un articolo a sé :thinking ... crazy.cat? :fiu
Visto che non ho idee in questo periodo proverò a guardarli tutti e due. :grazie
Grazie a te! :approvo
mogano ha scritto:
ven gen 11, 2019 3:48 pm
@CUB3: in effetti, per quel che mi guarda, è abbastanza complicato maneggiare le due applicazioni. Ho trovato in rete DWS in formato eseguibile, credo sia dello stesso autore ma non l'ho scaricato dal sito per la semplice ragione che è da smanettare come i due programmi in oggetto, lo conosci ?
Se ti riferisci a Destroy Windows 10 Spying, sì lo conosco ed era il mio preferito ma purtroppo non viene aggiornato da un po'...
:thinking Ora che ci penso mi sembra di averlo anche citato nell'articolo... meglio toglierlo...

Vorrei fare una critica a questi programmi (quelli citati ma anche tutti gli altri che hanno come obbiettivo quello di "curare" la privacy su Windows 10):
dal report dell'ufficio federale tedesco ma anche solo controllando il log delle connessioni di Windows, si può vedere che le modifiche per garantire una buona privacy sono "poche" rispetto a tutte quelle che questi programmi fanno.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » ven gen 11, 2019 6:58 pm

@CUB: Si è Windows Distroy. Mi sono accorto ora che non è eaggiornato da tempo e l'ho fatto girare lo stesso, ho visto che ha fatto un sacco di cose..ma non so dirti cosa :D Se Crazy darà un'occhiata a quei due programmi ne sarei contento, sperem :)

:ciao

Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7221
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da crazy.cat » sab gen 12, 2019 6:48 am

CUB3 ha scritto:
ven gen 11, 2019 12:05 pm
Debloat-Windows-10 è una serie si script per PowerShell e vanno quindi eseguiti da linea di comando come amministratore; se controlli la pagina github, ci sono le istruzioni passo-passo. NOTA BENE: non è possibile annullare le modifiche effettuate con gli script altrettanto facilmente, per cui meglio prima aprire i file degli script con un editor di testo e controllare quali modifiche vannno a fare; oltre a essere molto interessante è così possibile scegliere quale eseguire e quale magari no. Detto questo, è evidente che non è uno strumento alla portata di tutti...
Provato questo per cominciare, direi che non mi è piaciuto per niente.
Alcuni errori in esecuzione, servizi mancanti o non modificabili perché bloccati dall'amministratore, app si rimosse ma dopo due minuti windows 10 si è messo a riscaricarle da solo senza dire nulla.

L'altro sembra più interessante.
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » sab gen 12, 2019 12:01 pm

Io credo che questi programmi non siano alla portata dell'utenza di fascia media, medio bassa come nel mio caso, si rischia di combinare casini per la semplice ragione che non si è in grado di interpretare il lavoro che fa e le opportune verifiche da fare una volta eseguiti. Senza dubbio sono più consigliabile WPD o O&OShut10 ma, anche in questi casi, non sono in grado di dare un giudizio tecnico: tu che pensi ?

Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7221
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da crazy.cat » sab gen 12, 2019 2:01 pm

mogano ha scritto:
sab gen 12, 2019 12:01 pm
Io credo che questi programmi non siano alla portata dell'utenza di fascia media,
Sicuramente. Dovrei mettermi ad studiare anche io cosa fanno di preciso.
O li usi e ti fidi, oppure non li usi.
Non impazzisco per questi script precompilati, come era una volta combofix, sicuramente sono fatti bene, studiati e modificati quanto vuoi, però non riesco a fidarmi del tutto.
mogano ha scritto:
sab gen 12, 2019 12:01 pm
Senza dubbio sono più consigliabile WPD o O&OShut10
Alla fine non è che facciano un lavoro poi diverso dagli script, solo che te lo mettono dietro a una interfaccia colorata con qualche pulsantino da cliccare e allora ti sembra tutto più bello e più comodo.
Io vado di manualità e disabilito tutto quello che non mi piace.
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » sab gen 12, 2019 7:42 pm

@Crazy

tutto quello che vuoi però uno non può impazzire dietro a un SO che è solo un mezzo per schedare e catalogare gli utenti, non è possibile.Ci dovrebbero essere dei paletti legislativi a livello internazionale che stabiliscono che NESSUNO può ficcare il naso dentro casa mia(il PC) . Poi uno pensa: ma ho uno smartphone? E allora di cosa sto parlandno ? Tempo perso

Ciao e buona domenica :)

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1478
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da CUB3 » sab gen 12, 2019 8:22 pm

crazy.cat ha scritto:
sab gen 12, 2019 2:01 pm
mogano ha scritto:
sab gen 12, 2019 12:01 pm
Io credo che questi programmi non siano alla portata dell'utenza di fascia media,
Sicuramente. Dovrei mettermi ad studiare anche io cosa fanno di preciso.
O li usi e ti fidi, oppure non li usi.
Non impazzisco per questi script precompilati, come era una volta combofix, sicuramente sono fatti bene, studiati e modificati quanto vuoi, però non riesco a fidarmi del tutto.
Attenzione, il fatto che questi script siano disponibili, a differenza di altre soluzioni, è garanzia di trasparenza!! Vuoi vedere che cosa fanno? Mettiti a studiarli!!
Se invece non hai tempo e/o voglia di metterti a studiare cosa fanno di preciso, ci saranno sicuramente altri più titolati che, anche solo per curiosità, si metteranno a leggere il codice e potranno segnalare eventuali errori e suggerire modifiche, copiarlo, migliorarlo e ridistribuirlo.
Questo è il bello dell'Open Source!! :metallaro

Non so voi, ma se io devo scegliere di fidarmi di qualcuno, preferisco di gran lunga fidarmi di quello che è possibile ispezionare, che mi offre la possibilità di mettermi a studiarlo, rispetto a quello che è nascosto in un pacchetto exe, che posso solo scegliere se eseguire o meno e che dice di fare alcune cose ma nessuno mi garantisce che non ne faccia anche altre.

Inoltre programmi come questi sono adatti solo all'utente medio che... vuole distinguersi dalla media perché offrono uno spunto per approfondire un argomento, capire e comprendere molto di più sul proprio sistema.
mogano ha scritto:
sab gen 12, 2019 7:42 pm
tutto quello che vuoi però uno non può impazzire dietro a un SO che è solo un mezzo per schedare e catalogare gli utenti, non è possibile.Ci dovrebbero essere dei paletti legislativi a livello internazionale che stabiliscono che NESSUNO può ficcare il naso dentro casa mia(il PC) . Poi uno pensa: ma ho uno smartphone? E allora di cosa sto parlandno ? Tempo perso
Premessa sbagliata: nessuno ti obbliga ad accettare che qualcuno ficchi il naso in casa tua (il tuo PC). Sei tu che utilizzando questo sistema (o uno smartphone non correttamente settato) accetti (anche a livello legale!!) che questo possa avvenire in maniera lecita!!
Le alternative esistono e, ti assicuro, sono alla portata anche di quell'utente medio citato poco sopra :)


Ok, adesso che mi sono sfogato, perdonatemi, giuro che in questo thread non intervengo più su questo argomento (viva l'open source!)
:ciao
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
mogano
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 168
Iscritto il: mer mar 18, 2015 12:54 am

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da mogano » dom gen 13, 2019 10:14 am

@CUB3

premessa sbagliata? Abbiamo punti di vista diversi in materia :ciao

Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7221
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana

Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da crazy.cat » lun gen 14, 2019 6:22 pm

crazy.cat ha scritto:
sab gen 12, 2019 6:48 am
L'altro sembra più interessante.
Non mi sono dimenticato, ma ho dedicato il weekend al riposo...
E' in prova, è un controllore de programmi in uscita, ti segnala per adesso stavo provando a bloccare determinate cose e permetterne delle altre.
Vediamo come si comporta o se ci sono degli effetti collaterali.
Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a "La privacy con Windows 10: come configurarlo per la massima riservatezza (guida completa)"

Messaggio da System » lun gen 14, 2019 6:22 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio