L'interesse degli utenti per i tablet Android si sta contraendo rapidamente, schiacciato fra gli smartphone dalla diagonale sempre più grande da un lato e i convertibili Windows capaci di ricoprire anche il ruolo di PC dall'altro. Ciò nonostante, una tavoletta digitale da tenere a portata di mano sul tavolino del salotto, sul comodino o... in bagno risulta ancora un'ottima scelta per guardare filmati, leggere o videogiocare in modo confortevole. Vediamo dunque i migliori tablet Android del 2019/2020, appositamente selezionati per bilanciare prezzo e prestazioni in modo ottimale.

» Leggi: Il migliore smartphone Android che posso comprare

C'è da dire che quasi tutti i principali marchi hanno interrotto la produzione di nuovi tablet: gli scaffali virtuali sono dunque stracolmi di device con CPU di passata generazione che, tuttavia, vengono ancora proposti a prezzi elevatissimi. A tener duro sono soprattutto i produttori cinesi semi-sconosciuti, che però giocano al ribasso con modelli ultra-economici al limite dell'inusabilità o ridicoli ibridi Android/Windows che non svolgono decorosamente né il ruolo di tablet, men che meno quello di computer.

5 migliori tablet Android 2019/2020 (guida scelta) - migliori tablet android 2019-2020

Fortunatamente, però, qualche tablet Android di buona qualità si trova ancora in circolazione. Nello specifico, però, è bene valutare bene le caratteristiche. Ciò premesso, vediamo quali sono i migliori tablet Android del 2019/2020

Il migliore tablet Android 2019/2020: Samsung Galaxy Tab S5e (362 €)

5 migliori tablet Android 2019/2020 (guida scelta) - Samsung Galaxy Tab S5e

» Acquista: Samsung Galaxy Tab S5e su Amazon

Se mi chiedete "quale tablet Android acquistare nel 2019/2020?" vi rispondo sicuramente Samsung Galaxy Tab S5e. Si tratta del modello economico della famiglia, ma che condivide con il costosissimo "Tab S6" tutte le caratteristiche più importanti.

Il bellissimo corpo in metallo che conferisce un look "premium". Lo schermo da 10.5", con cornici decisamente ristrette per un tablet, lo differenziano quanto basta da uno smartphone. Lo spessore è ridottissimo: appena 5.5 mm (meglio di alcuni smartphone!), aspetto che contribuisce a fargli raggiungere il peso-piuma di soli 400 grammi.

Come da tradizione Samsung, la qualità del pannello è superlativa. Si tratta infatti di un magnifico Super AMOLED da 1600×2560 pixel, pari ad una densità di 288 PPI. È davvero uno dei migliori pannelli che possiamo aspettarci di trovare su di un tablet nel 2019/2020.

Sotto al cofano troviamo uno Snapdragon 670. Si tratta di un octa-core composto da 2 core Kryo 360 Gold con velocità massima di 2.0 GHz e 6 Kryo 360 Silver da 1.7 GHz. Per quanto riguarda la GPU, troviamo una Adreno 615, mentre vi sono 4 GB di RAM. In definitiva: sebbene non possa competere con la fascia alta (Snapdragon 855), le prestazioni sono comunque soddisfacenti nell'uso quotidiano. Gli unici a storcere il naso potrebbero essere i videogiocatori più accaniti: la maggior parte dei giochi per Android gira in modo fluido, ma chi fa del gaming l'attività principale e usa titoli esosi di risorse farebbe meglio a rivolgersi alla fascia superiore.

Una nota sui 4 GB di RAM: è la quantità minima raccomandabile a fine 2019. Non mi spingo a dire che sia "insufficiente" perché così non è, ma tale dotazione può imporre un'attesa di qualche secondo per il caricamento se si passa rapidamente da un'app all'altra oppure se si mantengono aperte parecchie tab nel browser web.

Per salvare i dati ci sono 64 GB, fin troppi per la maggior parte di noi. In caso li esaurissimo, potremo sempre espandere la capacità tramite il lettore microSD: sono supportate le schedine fino a 512 GB.

Vi sono quattro diffusori audio (uno per angolo), realizzati in collaborazione con AKG e compatibili con Dolby Atmos. La resa è certamente buona per un tablet, ma impostiamo le aspettative in modo appropriato.

La batteria da 7.040 mAh è veramente ottima. Si superano le 10 ore di utilizzo un po' in tutte le circostanze. La porta per ricarica e trasferimento dati è USB type-C.

Non è presente il jack audio da 3.5 mm per collegare le cuffie, ma nella confezione viene fornito un adattatore per la porta USB. Questo significa però che non potremo utilizzare le cuffie a cavo durante la ricarica.

È presente il lettore di impronte digitali, integrato sul tasto di accensione. In alternativa, c'è il riconoscimento del volto tramite la cam frontale.

La versione che consiglio consente la connessione ad Internet solo tramite rete Wi-Fi. Esiste anche una declinazione che include il modulo 4G LTE e cosa circa 30 € in più ma, considerato che il tablet si usa generalmente in casa o in ufficio, non ha molto senso (anche perché dovremo poi pagare mensilmente sia il piano per la SIM dello smartphone, sia un altro per quella del tablet). Inoltre: in caso volessimo usare il tablet in spiaggia o lontano dal Wi-Fi, basterà attivare il tethering dello smartphone e sfruttare quello.

Samsung Galaxy Tab S5e monta Android 9.0 (penultima versione) con la skin "One UI", la nuova personalizzazione di Samsung che risulta meno invasiva rispetto alle iterazioni precedenti. Android "puro" rimarrebbe altamente preferibile, ma tant'è.

Gli aggiornamenti, purtroppo, sono un'incognita. È presumibile che l'upgrade ad Android 10 arrivi nel corso del 2020, ma da lì in poi non è da escludere che il dispositivo non riceva ulteriori aggiornamenti.

Da notare che Samsung Galaxy Tab S5e non supporta il pennino "Pen S" proprietario di Samsung. Potremmo comunque usare un modello compatibile di terze parti.

» Acquista: Samsung Galaxy Tab S5e su Amazon

Il migliore tablet Android economico 2019/2020: Samsung Galaxy Tab A 10.1 (189 €)

5 migliori tablet Android 2019/2020 (guida scelta) - Samsung Galaxy Tab A 10.1

» Acquista: Samsung Galaxy Tab A 10.1 su Amazon

Samsung Galaxy Tab S5e è un ottimo dispositivo e lo consiglio come "prima scelta", ma capisco che non tutti siano disposti a spendere quasi 400 € in un tablet quando, magari, hanno già investito da poco una cifra simile in un nuovo smartphone.

A chiunque debba spendere meno consiglio Samsung Galaxy Tab A 10.1. "Tab A" è linea "budget" di Samsung ma, per soli 189 €, il rapporto prezzo/prestazioni di questo modello è assolutamente vincente.

Il corpo in metallo garantisce un colpo d'occhio "premium", che non lascia trasparire si tratti di un tablet da meno di 200 €. Anche qui troviamo uno schermo con diagonale da 10.1" che lo differenziano quanto basta da uno smartphone.

Il display è un classico IPS LCD. Nonostante non sia Super AMOLED, la qualità è estremamente buona, ancor più se rapportata al prezzo contenuto. La risoluzione "WUXGA" è... sufficiente: 1200×1920 pixel non sono molti su una diagonale tanto elevata, poiché garantiscono una densità di pixel pari a 224 PPI. È più di quanto serva per guardare video, rispondere alle email, ritoccare i documenti Office, sfogliare distrattamente i social network e videogiocare, ma non sono l'ideale per lunghe sessioni di lettura.

Per quanto riguarda il processore, c'è Exynos 7904: si tratta di un octa-core, di cui due Cortex A73 con velocità massima di a 1.8 GHz e sei Cortex A53 in grado di raggiungere i 1.6 GHz. È un modello di fascia bassa, ma è sufficiente per l'uso tipico di un tablet.

Similmente, ci sono solo 2 GB di RAM. Sono davvero pochi, ma, di nuovo, in linea con un uso poco impegnativo. Bene inteso: difficilmente incontreremo problemi nell'esecuzione di una singola applicazione, ma prepariamoci ad un'attesa di qualche secondo per il caricamento quando si passa rapidamente da un'app all'altra oppure se si mantengono aperte parecchie tab nel browser web.

Lo spazio di archiviazione è di 32 GB, quantità che considero adeguata nel 2019/2020. C'è comunque uno slot microSD per espandere rapidamente la capacità con schedine aggiuntive: sono supportate quelle con taglio fino a 512 GB.

La batteria è da 6.150 mAh. e garantisce un'autonomia di 8-9 ore di utilizzo continuativo (web, video, messaggistica, ecc.). La porta per ricarica e trasferimento dati è USB type-C, ed è presente anche il jack da 3.5 mm per collegare le cuffie.

Manca invece il lettore di impronte digitali per sbloccare rapidamente lo schermo. Non è nulla di critico, ma mi sarebbe piaciuto trovarlo.

La versione da 189 €, che consiglio, consente la connessione solo tramite rete Wi-Fi. Per una ventina di euro in più possiamo valutare la declinazione che include il modulo 4G LTE, ma valgono gli stessii ragionamenti già espressi in precedenza.

Samsung Galaxy Tab A 10.1 monta Android 9.0 (penultima versione) con la skin "One UI". Android "puro" rimarrebbe altamente preferibile, ma una skin relativamente ottimizzata come questa è certamente tollerabile in questa fascia di prezzo.

Samsung non ha una buona reputazione in quanto a distribuzione degli update per i modelli economici, e non è da escludere che l'apparecchio non riceva ulteriori update.

Anche qui, manca il supporto a "Pen S", ma potremmo certamente ripiegare su modelli di terze parti.

» Acquista: Samsung Galaxy Tab A 10.1 su Amazon

Il migliore tablet Android di fascia alta 2019/2020: Samsung Galaxy Tab S6 (640 €)

5 migliori tablet Android 2019/2020 (guida scelta) - Samsung Galaxy Tab S6

» Acquista: Samsung Galaxy Tab S6 su Amazon

Sono fermamente convinto che i modelli appena citati costituiscano i tablet Android ideali per la maggior parte delle persone. Chi però cercasse un modello di fascia massima e fosse disposto ad affrontare una spesa importante per ottenerlo, troverà in Samsung Galaxy Tab S6 un top di gamma praticamente senza concorrenti.

È, di fatto, una versione maggiorata del Tab S5e consigliato in apertura. In particolare, monta il velocissimo processore Snapdragon 855 affiancato da GPU Adreno 640, 6 GB di RAM e 128 GB di spazio per l'archiviazione (espandibile tramite microSD). È stato il top di gamma sino a metà-2019, per poi essere scalzato dall'855+ che è sostanzialmente la stessa piattaforma ma con frequenza di clock più elevata.

Inoltre, il pennino "Pen S" è pienamente supportato e incluso nella confezione.

Non vi sono altri elementi di differenziazione realmente significativi, ma per chi cerchi un tablet Android "massime prestazioni" è sicuramente la scelta di riferimento

» Acquista: Samsung Galaxy Tab S6 su Amazon

Sempre rimanendo nella fascia altissima di mercato citiamo anche il predecessore, Samsung Galaxy Tab S4. Montava uno Snapdragon 835, 4 GB di RAM e aveva lo stesso posizionamento "top" del nuovo Tab S6, aspetto che lo rende ancora oggi un prodotto validissimo ma che, grazie alla disponibilità dell'iterazione successiva, si trova ad un prezzo relativamente più abbordabile. Da valutare attentamente, soprattutto in caso si riesca a trovare una super-offerta

» Acquista: Samsung Galaxy Tab S4 su Amazon

Il miglior tablet Android "super-budget": Teclast P10HD (92 €)

5 migliori tablet Android 2019/2020 (guida scelta)

» Acquista: Teclast P10HD su GearBest

Se proprio volete spendere il meno possibile, valutate un tablet Android realizzato dai produttori cinesi minori. Diciamolo chiaramente: la maggior parte di essi sono delle schifezze, ma nomi come Chuwi e Teclast hanno iniziato a sfornare anche ottime soluzioni negli ultimi anni: tempo addietro, ad esempio, sono rimasto inaspettatamente sconvolto dalla qualità di Chuwi Hi9 Pro, a tal punto che, nelle passate edizioni, consigliavo proprio questo modello come "prima scelta".

Nello specifico, la mia preferenza come modello "ultra-budget" va ora a Teclast P10HD, disponibile sugli store a soli 92 €. Si tratta di una tavoletta digitale da 10.1", processore Unisoc SC9863A octa-core, 3 GB di RAM e 32 GB di spazio d'archiviazione. L'aspetto più interessante è la risoluzione, 1200×1920 pixel su pannello IPS (la stessa di Tab A), e la presenza del modulo 4G LTE integrato.

Le cornici di plastica nera sono decisamente strette per un tablet, e la presenza di Android 9.0 garantisce un livello di funzionalità adeguato.

Ovviamente è bene ricordarsi che siamo davanti ad un tablet di fascia bassa: la registrazione dei touch potrebbe dunque non essere sempre perfettamente accurata e prepariamoci a qualche micro-scatto o rallentamento in talune occasioni. I videogiochi più semplici dovrebbero poi girare senza problemi, ma dimentichiamoci i titoli 3D più spinti con fluidità ineccepibile.

Nel complesso, comunque, si tratta di un buona soluzione a meno di 100 €, più che adattata all'uso occasionale oppure come dispositivo da regalare ai ragazzi.

» Acquista: Teclast P10HD su GearBest