L'avanzamento tecnologico ha fatto sì che si possa oggi acquistare uno smartphone di ottima qualità con un budget di 150 €. E non stiamo parlando di qualcosa da regalare alla mamma poco esigente, ma di un telefono più che buono anche per chi ne faccia un uso intenso e desideri navigare su web, interagire con i social, giocare o guardare filmati ad alta risoluzione senza troppi compromessi. Una vera "prima scelta" da valutare anche per gli smanettoni squattrinati, insomma.

Il miglior smartphone economico: Motorola Moto E4 Plus (140 €)

Le caratteristiche tecniche di buon livello abbinate alla batteria gigante, il software "pulito" ed un prezzo estremamente aggressivo di appena 140 € fanno di Motorola Moto E4 Plus il miglior smartphone Android "budget" dell'autunno 2017

» Vedi: Moto E4 Plus su Amazon

Dopo aver investito circa 16 ore complessive distribuite nell'arco di tre weekend fra recensioni, ricerche, approfondimenti e comparazioni, sono giunto alla conclusione che questo telefono non eccelle in alcun aspetto specifico, ma è senza ombra di dubbio il miglior smartphone economico una volta che lo si valuta nel complesso, ed un vero e proprio campione in quanto a rapporto prezzo/prestazioni. E la versione non-plus (v. seguito) rappresenta la "soglia minima" oltre la quale raccomando di non scendere

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Come scegliere il miglior smartphone Android sotto i 150 €

La mole di smartphone Android al di sotto dei 150 € in circolazione è veramente enorme ed il lavoro da svolgere per selezionare il "migliore smartphone economico" è davvero impegnativo. Per limitare il numero di candidati ho applicato alcuni filtri su caratteristiche che considero imprescindibili per chiunque voglia acquistare un nuovo device in questo periodo:

  • Android 7.0: sebbene sia disponibile la versione successiva, Nougat è ancora un sistema operativo moderno e che rimarrà supportato dalla nuove app per molti anni. Proprio la versione di Android del 2016 ha introdotto inoltre alcune novità molto desiderabili, fra le quali la capacità di visualizzare due app contemporaneamente ed ottimizzare i consumi grazie al miglioramento della funzione doze. Ho quindi escluso a priori qualsiasi device con Android 6.0 (Marshmallow) e precedenti per i quali non sia stato perlomeno annunciato ufficialmente l'update
  • 2 GB di RAM: Android è utilizzabile anche con 1 GB di RAM, ma con 2 GB tutto funziona meglio. Considerando che molti device economici li garantiscono, ho escluso a priori gli smartphone con meno di 2 GB di RAM
  • 16 GB di storage: fra sistema operativo e app di base se ne vanno almeno 4-5 GB di memoria persistente. Di conseguenza, non è il caso di scendere oggi sotto i 16 GB, soprattutto se si desidera conservare un po' di musica, filmati o foto in locale senza essere costretti a continui "depositi" su PC o cloud
  • micro SD: consente di aumentare la capacità di archiviazione in modo facile ed economico. Molti device di fascia bassa lo offrono, motivo per cui ne ho fatto un "must"
  • lettore di impronte digitali: finalmente è arrivato anche sulla fascia bassa! è troppo comodo per sbloccare rapidamente il telefono, motivo per cui dovremmo esigerlo anche se non abbiamo un potere d'acquisto elevato

Principali punti di forza

Raccomando Motorola Moto E4 Plus come miglior smartphone Android entro i 150 € per una serie di motivi. In particolare:

  • buone prestazioni nell'uso quotidiano
  • ottima qualità costruttiva
  • elevatissima capacità della batteria
  • Android 7.1.1 pulito e senza skin
  • miglior rapporto prezzo/prestazioni

» Acquista: Moto E4 Plus su Amazon

Quale smartphone Android acquistare con 140 €?

Il numero di ciofeche che si trovano cercando "smartphone Android economici" su Google è preoccupante. La maggior parte dei prodotti hanno una qualità talmente bassa da risultare pessimi pressoché per chiunque.

Dopo aver letto decine di opinioni, prove di redattori esperti tanto quanto di clienti Amazon mi sono però convinto che Moto E4 sia un prodotto altamente consigliabile a chiunque chieda: qual è il miglior smartphone Android "budget"?

Partiamo dal display: la diagonale è da 5.5" (tecnologia IPS) alla risoluzione di 720×1280 pixel, pari a 267 PPI. I colori sono brillanti, le immagini e i filmati luminosi e i testi privi di "scalettature". Certo, non stiamo parlando della risoluzione "full HD" (1920×1080) che caratterizza tutta la gamma media, ma la definizione rimane comunque più che ottima per l'uso quotidiano. Le differenze si riscontrano unicamente osservando con occhio critico le due tipologie uno-di-fianco-all'altro.

Questa generazione impiega un ampio schermo da 5.5": io mi ci trovo estremamente bene e ritengo sia la dimensione ottimale per il grande pubblico, ma capisco che qualcuno potrebbe preferire un device più compatto. In tal caso, la versione non-plus (v. seguito) è altrettanto raccomandabile

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Lenovo, che dal 2014 controlla Motorola, ha scelto di realizzare la scocca in metallo: il colpo d'occhio rispetto agli apparecchi in plastica è marcatamente superiore, così come la sensazione di robustezza che trasmette, anche per via del peso: i 198 grammi totali si fanno sentire e lo spessore elevato (9.6mm) accentua l'effetto "mattonella". Il bilanciamento nella mano è comunque ottimale.

Il principale difetto estetico che può far storcere il naso sono le grosse cornici (bezel) nere in alto e in basso: dimentichiamo quindi l'aspetto "next gen." di Galaxy S8... apparecchio che, ricordiamolo, costa circa 6 volte tanto.

La capacità d'archiviazione nominale è di 32 GB oppure 16 GB. Per contenere il prezzo, raccomando la configurazione 16 GB, di cui inizialmente circa 10 GB a disposizione dell''utente. Non sono molti, ma comunque più che sufficienti per mantenere installato un corredo di app di tutto rispetto

» Leggi anche: TurboLab.it Android Essentials: le 25+ App indispensabili per smartphone e tablet

Inoltre, basta inserire una schedina micro SD per aggiungere fino a 128 GB di spazio: un'ottima soluzione che risolve il problema in modo pratico ed economico grazie alla capacità di "fondere" la SD alla memoria interna offerta da Android 7

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Nell'uso quotidiano, la CPU Mediatek MT6737 (quad-core da 1.3 GHz) si rivela... accettabile. Ogni paragone con le Snapdragon 8xx e 6xx è perdente, ma per sfogliare il web, interagire con i social network e riprodurre video HD è sufficiente. I fastidiosissimi "micro-scatti" durante lo scorrimento delle pagine sono comunque assenti, ed il passaggio da un'app all'altra e più rapido di quanto non suggerisca il prezzo di listino.

Ragguardevole la decisione di includere ben 3 GB di RAM: è esattamente la quantità che, a fine 2017, è consigliabile al grande pubblico per ottenere buone prestazioni senza alzare inutilmente il costo. Ovviamente i modelli superiori la raddoppiano, ma i benefici concreti nel quotidiano sono altamente discutibili.

L'area principale in cui noteremo limitazioni prestazionali significative è il gaming: i giochi dalla grafica avanzata arrancano, mentre quelli meno ricercati rimangono godibili

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

La batteria (non-removibile) è enorme: ben 5.000 mAh, abbastanza da coprire facilmente 1,5/2 giorni di utilizzo intenso. C'è anche una sorta di "ricarica veloce": utilizzando il caricatore fornito in dotazione, si riempie il serbatoio al 30% in 15/20 minuti. C'è chi fa molto meglio, ma è comunque un buon risultato per preparare il telefono alla nottata fuori casa mentre si fa la doccia.

Sulla carta, la cam principale è una promettente 13 Megapixel, f/2.0, autofocus, flash LED, HDR che registra filmati a 720p@30fps. In realtà, si tratta di uno dei principali aspetti di debolezza di questo apparecchio: le foto sono buone in situazioni di abbondante luce naturale, ma perdono vistosamente di nitidezza quando l'illuminazione viene a mancare o nelle inquadrature ricche di movimento

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

La fotocamera anteriore da 5 MP è dotata di un proprio flash LED. È dunque possibile scattare selfie anche al buio, ma la qualità è comunque molto modesta.

Importante sottolineare la presenza del lettore di impronte digitali: è comodissimo per sbloccare il telefono rapidamente, ed ormai i tempi sono maturi per scartare qualsiasi prodotto che non lo offra. Inoltre, perlomeno nel mio caso, mi ha evitato di continuare a lasciare il telefono senza alcuna protezione per evitare la scocciatura di dover immettere il PIN/sequenza di sblocco ad ogni occhiata.

Segnaliamo anche la presenza della radio FM, richiestissima da alcuni utenti.

È presente il connettore audio da 3.5mm (ormai in estinzione sui modelli di fascia alta) ed una porta microUSB per la ricarica. Niente USB-C reversibile, dunque.

I pulsanti classici di navigazione Android (indietro, home e app) sono solo "a schermo": non ci sono infatti i tasti fisici capacitivi di fianco al lettore di impronte. Attivando una funzione software possiamo però nascondere i pulsanti virtuali e navigare lo smartphone tramite intuitivi "swipe" verso destra o sinistra sul lettore di impronte

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Moto E4 Plus monta Android 7.1.1 (Nougat), ovvero la versione precedente a quella attuale (Android 8.0, Oreo). Possiamo quindi contare sulla visualizzazione di due app alla volta, la versione potenziata di doze per il risparmio energetico e quant'altro.

Un punto a favore della famiglia "Moto" è la presenza di una personalizzazione minimale: siamo praticamente davanti ad Android "puro" (stock) senza skin o inutili app proprietarie non-disinstallabili che erodono spazio e duplicano la dotazione standard senza portare alcun valore. Personalmente, ritengo questo aspetto un importante "plus" che consente di trovarsi a proprio agio con un qualsiasi telefono Android senza doversi destreggiare fra le specificità del produttore. Per non parlare dei rallentamenti dovuti alle skin non-ottimizzate.

Le aggiunte di Motorola non sono per nulla invasive e, anzi, risultano gradevoli: con Moto Actions, ad esempio, possiamo attivare la "torcia" o la l'app fotocamera tramite "gesti" dedicati (maggiori info qui).

Non è chiaro se verrà mai reso disponibile un aggiornamento ad Android 8.0: in passato, Lenovo/Motorola non ha mai dedicato particolare attenzione agli update per la famiglia Moto E, motivo per cui è bene non aspettarsi nulla oltre a qualche sporadico update di sicurezza per un anno o poco più

» Amazon: Motorola Moto E4 Plus

Alcuni aspetti negativi

Sebbene si tratti del miglior smartphone budget in quanto a rapporto prezzo/qualità, non mancano alcune zone d'ombra.

La fotocamera, in particolare: è difficile chiedere di più in questa fascia di prezzo e, personalmente, non avrei problemi a partire dalle vacanze avendo a disposizione solo questo smartphone per immortalare l'evento. D'altro canto, è innegabile che la differenza rispetto ai leader del settore (che costano 4/5 volte di più) sia palese: chi ricerchi una qualità fotografica ineccepibile dovrebbe orientarsi altrove, o reinvestire la somma risparmiata in una "vera" macchina fotografica dedicata.

Da ricordare inoltre che questo non è un dispositivo per i videogiocatori accaniti: molti passatempo e giochetti semplici funzionano in modo dignitoso, ma la GPU è troppo poco potente per i titoli con effetti grafici avanzati. D'altro canto, anche sotto questo versante è difficile trovare di meglio senza salire di prezzo.

Non posso esimermi infine da ricordare la mia esperienza estremamente negativa con il supporto clienti avvenuta nel 2016:

» Leggi: Il centro assistenza Motorola non onora la garanzia: la mia esperienza da cliente tradito

Ovviamente qui siamo davanti ad un device da 140 € e non da 500 €, per cui un eventuale garanzia negata sarebbe molto meno distruttiva.

Il miglior smartphone da 100 €: Moto E4

Chi avesse un budget di soli 100 € per acquistare un nuovo smartphone vorrà ripiegare su Moto E4 (senza "plus")

» Vedi: Moto E4 su Amazon

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Si tratta della versione più piccola ed economica di Moto E4 Plus. Come tale, condivide la maggior parte dei punti di forza già evidenziati per il "fratello maggiore": ottima qualità costruttiva, software pulito, performance accettabili e quant'altro.

La differenza più evidente sta negli ingombri. La risoluzione dello schermo rimane di 720×1280 pixel, ma la diagonale è di 5.0" e il peso di 151 grammi: una differenza che farà sicuramente la gioia di chi cerchi qualcosa di più compatto e maneggevole.

La dotazione di RAM scende a 2 GB, ovvero il minimo assoluto accettabile su di un device Android moderno.

La versione non-plus dimezza quasi la capacità della batteria: 2.800 mAh. Copre dunque comodamente la giornata, ma certamente non fa gridare "al miracolo!" come la declinazione superiore. In compenso, la batteria è qui rimovibile: chi rimanesse lontano dalle prese di corrente per lunghi periodi può quindi acquistare un secondo accumulatore e "swappare" alla bisogna.

L'unica vera nota dolente di questo Moto E4 non-plus è l'ulteriore depotenziamento della fotocamera principale: si scende a 8 Megapixel, peggiorando ulteriormente nel comparto già debole di Moto E4 Plus. In compenso, rimane più che mai valida l'idea di investire quanto risparmiato in una vera macchina fotografica, in grado di scattare meglio di qualsiasi smartphone in circolazione

» Acquista: Moto E4 su Amazon

Concorrenti e alternative

Il rapporto prezzo/prestazioni di Moto E4 Plus e Moto E4 è talmente vantaggioso che non ho trovato molte alternative realmente paragonabili. I concorrenti, infatti, o hanno un prezzo superiore, oppure peccano nella qualità complessiva.

LG K8 2017 (117 €) ha una CPU leggermente superiore (Snapdragon 425) ma soli 1.5 GB di RAM, schermo da 5" ed un supporto nominale massimo per la SD di 32 GB. La scocca è in una plastica abbastanza economica, mentre al sistema operativo è applicata una skin proprietaria che rimuove il cassetto (drawer) con le app (!!).

LG K10 (144 €) è la versione maggiorata del K8. Offre uno schermo da 5.3" e migliora il resto delle specifiche, ma i difetti evidenziati permangono.

Asus ZenFone 3 Max (159 €) ha un prezzo leggermente superiore, ma offre 32 GB di archiviazione ed una fotocamera migliore. Lo schermo è però da 5.2". Esce di fabbrica con Android 6.0, ma l'aggiornamento alla 7.0 è già in distribuzione. Peccato solo per la fastidiosa skin ZenUI e la lunga lista di app non-disinstallabili

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco - asus zenphone 3 max

Motorola Moto G5 (142 €) dovrebbe costituire la classe di prodotto superiore a Moto E4 Plus ma, in verità, sembra migliorare in alcuni aspetti e peggiorare in altri. Lo schermo è full HD (1920x1080 pixel), ma si ferma a 5" di diagonale. La CPU è più arzilla (Snapdragon 430) ma è affiancata da soli 2 GB di RAM. Inoltre, la batteria non è altrettanto capiente.

Huawei P8 Lite (157 €) offre una CPU più veloce (soprattutto nel multi-core) e un superiore schermo full HD. Però la scocca è meno pregiata, l'autonomia inferiore e, di nuovo, la skin applicata fa sparire il cassetto delle app di Android

Miglior smartphone entro 150 €: guida mercato Android chi ha budget ridotto deve spendere poco

Samsung ha un catalogo sterminato (minisito), ma le proposte in questa fascia di prezzo sono poco concorrenziali rispetto a Moto E4 Plus, anche a causa della presenza di personalizzazioni molto invasive ed alla tendenza di tralasciare qualsiasi tipo di update per i device di fascia bassa.

Apple? iPhone? in questa fascia di prezzo si compra... la custodia.

Ci sono poi i vari produttori cinesi ma, dopo lo scandalo dei dati trasmessi di nascosto ai server centrali in Asia, preferisco tenermene alla larga. Ovviamente è bene non generalizzare: i soggetti coinvolti sono pochi, e molte aziende cinesi sono risultate innocenti. Ma OnePlus realizza solo modelli di fascia alta, mentre fino a quando Xiaomi continuerà a martoriare Android con la propria skin MIUI, rimarrà fuori dalle miei raccomandazioni (a meno di non installare ROM alternative, ma è tutta un'altra proposizione di acquisto).

Per la lista completa di smartphone che ho considerato:

» Vedi: Smartphone 110-160 € su Amazon

Conclusioni

Per tutti i motivi esposti, Moto E4 Plus è la mia raccomandazione come miglior smartphone entro i 150 €.

» Acquista: Moto E4 Plus su Amazon

A chi preferisse uno device compatto o volesse risparmiare altri 30/40 €, raccomando invece Moto E4:

» Acquista: Moto E4 su Amazon

Non sei d'accordo con la mia scelta o vuoi suggerire un modello migliore? i commenti qui sotto sono a disposizione.