Gli utenti di Ubuntu sono abituati a installare software tramite apt, il gestore di pacchetti che li scarica automaticamente dai repository. Ma... cosa fare quando il PC è offline e apt non può scaricare i file? Semplice: ci si arma di un po' di pazienza e si procede "alla vecchia maniera", prelevando i pacchetti via web

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Il flusso di lavoro sarà dunque il seguente:

  1. recuperare le informazioni necessarie dal PC offline
  2. usare un PC, smartphone o tablet dotato di connessione ad Internet funzionante per scaricare i pacchetti via web
  3. sfruttare una chiavetta USB per copiare il materiale sul PC offline
  4. installare i pacchetti offline

Questa procedura è "generale", e consente di installare qualsiasi pacchetto offline su Ubuntu. Se però abbiamo bisogno dell specifico build-essential, c'è un modo più rapido:

» Leggi: Ubuntu offline: come installare build-essential senza connessione ad Internet

Passo 1: Recuperare le info dal PC offline

Lavoreremo da Terminale, quindi apriamolo:

» Leggi: Come aprire il terminale di Ubuntu

Iniziamo scoprendo il nome in codice della versione di Ubuntu in uso. Allo scopo, basta impartire lsb_release -c, e otterremo in risposta un nome in codice come eoan, disco, cosmic e via dicendo

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Ci servirà conoscere anche l'architettura, quindi impartiamo arch

» Leggi anche: Come scoprire se Linux/Ubuntu/CentOS è a 32 bit oppure 64 bit

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Passo 2: Scaricare i file

Spostiamoci ora su un altro dispositivo, uno dotato di connessione ad Internet, e apriamo questa pagina:

» Vai: Ubuntu Packages Search

Tramite il campo di ricerca a centro pagina, cerchiamo il pacchetto di nostro interesse, quindi clicchiamo sul link nella pagina dei risultati per aprire il dettaglio.

Da qui, cliccare sul link in alto a destra che indica il nome in codice (quello scoperto un attimo fa) della nostra versione di Ubuntu

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Scorriamo ora verso il basso, fino alla tabella Download. Da essa, scegliamo il file compatibile con la nostra architettura (così come scoperto in precedenza tramite il comando arch):

  • per architettura x86_64: seguire il link amd64
  • per architettura x86_32: seguire il link i386

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Dalla pagina successiva, otteniamo il file .deb cliccando su uno qualsiasi dei link (mirror) disponibili.

Passo 3: Copiare i .deb sul PC offline

Usiamo ora una chiavetta USB per copiare il file .deb scaricato sul PC offline sul quale desideriamo installare il pacchetto.

Passo 4: Installare da .deb

A questo punto basta fare doppio click sul file e confermare con Installa per raggiungere l'obbiettivo

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

In alternativa, installiamo il .deb da linea di comando impartendo qualcosa di simile a questo:

sudo dpkg -i /percorso/cartella/file.deb

Se l'installazione fallisce, è colpa delle dipendenze

Il limite di usare questa tecnica invece del solito apt con collegamento Internet attivo è che non è possibile risolvere le dipendenze. Certi pacchetti, infatti, abbisognano di installarne altri (in specifiche versioni) per funzionare: quando siamo connessi ad Internet, apt si occupa di tutto automaticamente. Lavorando offline con il metodo appena visto, invece, questo non è possibile: se il pacchetto che stiamo installando ha delle dipendenze irrisolte, l'operazione fallisce.

Da linea di comando, in particolare, otteniamo un errore simile a dpkg: errore nell'elaborare il pacchetto - problemi con le dipendenze - lasciato non configurato

Ubuntu: come scaricare pacchetti apt installarli offline

Per gestire la situazione è necessario ripetere tutta la procedura per cercare, scaricare e installare manualmente ogni singola dipendenza che il sistema ci segnala come "mancante". Non è divertente, e se ci sono dipendenze-delle-dipendenze diventa un incubo, ma in molti casi è fattibile.