La procedura automatica di aggiornamento alla nuova versione di Windows 10 conserva un backup della build precedente, occupando una quantità di disco variabile fra 10 e 20 gigabyte. Lo scopo è di permettere all'utente di ritornare indietro in caso si riscontrino problemi. Se però tutto funziona regolarmente, non c'è motivo di conservare tutta questa spazzatura: fortunatamente, agendo tramite il tool integrato nel sistema operativo, possiamo fare pulizia molto rapidamente.

Guida: come liberare 20 GB spazio dopo aggiornamento Windows 10 1703 Creators Update

Nota: completando questa procedura non sarà più possibile ripristinare la versione precedente di Windows 10.

Per prima cosa, cerchiamo pulizia sotto il menu Start per individuare e lanciare lo strumento Pulizia disco. Dalla schermata principale, cliccare sul pulsante Pulizia file di sistema

Guida: come liberare 20 GB spazio dopo aggiornamento Windows 10 1703 Creators Update

Lo strumento si chiuderà e, dopo una breve analisi, si riaprirà proponendo una lista molto più ricca di elementi. L'opzione principale che guida la rimozione di questo specifico backup si chiama Installazione di Windows precedenti, ma possiamo tranquillamente spuntarle tutte, quindi proseguire con OK

Guida: come liberare 20 GB spazio dopo aggiornamento Windows 10 1703 Creators Update - pulizia amministratore

Il programma avvisa che, proseguendo, non sarà possibile ripristinare la versione precedente di Windows. Confermiamo cliccando

Guida: come liberare 20 GB spazio dopo aggiornamento Windows 10 1703 Creators Update

La fase di pulizia richiederà un paio di minuti al più...

Guida: come liberare 20 GB spazio dopo aggiornamento Windows 10 1703 Creators Update - pulizia disco analisi

... trascorsi i quali potremmo verificare sotto Windows Explorer quanto spazio sia stato effettivamente recuperato. Sui PC utilizzati per testare la procedura sono stati liberati sempre oltre 10 GB.