Il Commissariato di Polizia online mette in guardia dall'ennesima truffa che si sta verificando in questi giorni: diversi utenti ricevono chiamate da numeri telefonici con prefisso estero. Si tratta di un solo squillo, che incuriosisce chi lo riceve e lo induce a richiamare. Ma una volta che la vittima richiama il numero, il danno è fatto e i criminali hanno raggiunto il loro scopo, ossia svuotare il conto telefonico del malcapitato

Chiamate telefoniche prefisso estero (ping call): non richiamate, è truffa prosciuga credito

Le telefonate truffaldine provengono principalmente dalla Gran Bretagna e dalla Tunisia. La vittima, incuriosita dallo squillo ricevuto, ha la tendenza a richiamare quasi subito il numero con prefisso estero, magari perché pensa che sia qualcuno di importante. Ma a quel punto vedrà prosciugarsi il proprio credito, perché il costo della semplice telefonata è a dir poco esorbitante e può arrivare fino a 30 euro.

Quando la vitta richiama, in realtà sta chiamando un numero a pagamento che scala i soldi dal credito telefonico oppure, nei casi peggiori, anche dalla carta di credito, se il malcapitato ha un abbonamento ad essa agganciato.

I truffatori cercano di far perdere tempo alla vittima, in modo che questa stia in linea il più a lungo possibile: mettono su musichette o inventano scuse di ogni genere e, prima ancora che il malcapitato realizzi quanto sta accadendo, gli hanno già prosciugato 10 o 20 euro.

La Polizia Postale impartisce preziosi consigli ai cittadini, mettendoli in guardia da queste cosiddette ping call, chiamate che durano pochi secondi e che inducono il destinatario a richiamare il numero che appare sul display del loro cellulare. In particolare:

  • Non richiamare il numero sconosciuto, soprattutto se ha un prefisso estero
  • Non inviare messaggi a questo numero
  • Non aprire link inviati con SMS o “sistemi di messaggistica” collegati ai predetti numeri
  • Bloccare il numero chiamante sconosciuto avente prefisso estero.

In altre parole, se è davvero qualcuno di importante che ha bisogno di voi, vi richiamerà!