Già da alcune settimane, soprattutto in Inghilterra, imperversa una truffa telefonica da parte di criminali che si fingono operatori di Amazon Prime: questi fanno credere alle vittime che gli è stato addebitato impropriamente il costo un abbonamento Amazon Prime e le inducono a mettersi in contatto con l'azienda per annullare la sottoscrizione. Ma è a questo punto che avviene l'irreparabile

Allarme truffa Amazon Prime

La truffa in questione può essere riassunta in tre step:

  1. La vittima riceve una telefonata automatizzata con cui un sedicente operatore di Amazon avvisa il malcapitato che gli è stato addebitato il costo non dovuto di un abbonamento Amazon Prime. In particolare, la telefonata informa il destinatario che i suoi dati sono stati utilizzati in maniera fraudolenta per sottoscrivere l'abbonamento.
  2. Ciò premesso, alla vittima viene offerta la possibilità di annullare l'abbonamento premendo il tasto 1, come indicato nell'albero vocale.
  3. Non appena la vittima preme il tasto, questa viene messa in contatto con i criminali che, dopo essersi presentati come rappresentanti del servizio clienti Amazon, accedono da remoto al computer della vittima, sottraendole tutti i dati personali e finanziari.

Allarme truffa Amazon Prime - FrShot_1573896748

In particolare, il sedicente operatore di Amazon spiega alla vittima che l'abbonamento è stato acquistato in modo fraudolento e che ha bisogno di accedere al suo PC per correggere un difetto di sicurezza.

Alla vittima viene quindi richiesto di scaricare l'applicazione Team Viewer e di indugiare a lungo sul proprio conto bancario online. A questo punto, per il criminale è un gioco da ragazzi prosciugare il conto della vittima.

Da inizio settembre, nella sola Inghilterra, sono state oltre 200 le vittime di questo particolare tipo di truffa e, ad oggi, il bottino dei truffatori ammonta a 400 mila sterline. Vi sono poi 300 casi di persone contattate con le suddette modalità, che però fortunatamente non hanno seguito le istruzioni impartite dai criminali.

La polizia inglese, unitamente ad Action Fraud, avvisa la popolazione con una sorta di vademecum:

  • Non installate mai alcun software dopo aver ricevuto una chiamata telefonica inaspettata. Qualunque richiesta di accesso remoto al vostro computer dovrebbe farvi sospettare.
  • Sospettate sempre di chiamate inaspettate da parte di qualsivoglia servizio clienti. Per avere conferme, siate voi a contattare l'azienda in questione attraverso numeri verdi o indirizzi email ufficiali.
  • Non vogliate essere a tutti i costi gentili. Troncate immediatamente ogni conversazione telefonica sospetta e/o inaspettata, e non date corso alle richieste che vi vengono fatte se non ne siete assolutamente convinti.