Violato il network di Avast tramite un profilo VPN non sicuro

Parliamo qui dei rootkit hypervisor-level, ma anche di quale piattaforma mobile preferire o delle ripercussioni di Facebook sulla nostra privacy.
Regole del forum
Rispondi
Avatar utente
leofelix
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1018
Iscritto il: mer lug 03, 2013 11:46 am
Località: Italia

Violato il network di Avast tramite un profilo VPN non sicuro

Messaggio da leofelix »

Il 25 settembre Avast ha notato dei tentativi di intrusione nei loro network attraverso profili VPN non sicuri.

I malintenzionati hanno avuto accesso a qualche account che però non aveva privilegi amministrativi pertanto non avrebbe potuto fare danni di grave entità.

L'attacco è molto simile a quello che qualche tempo fa rese possibile la distribuzione di versioni di CCleaner infette (poi rivelatesi bersaglio esclusivo di determinate aziende).

Gli analisti di Avast pertanto ritengono che le intenzioni degli hacker fossero nuovamente quelle di infettare CCleaner, si stanno avvalendo anche dell'aiuto dela Czech intelligence agency (I loro servizi di sicurezza, impropriamente chiamati in Italia "Servizi segreti") e di esperti di sicurezza esterni.

Chi usa CCleaner aggiorni immediatamente alla versione più recente.

Non ci sono comunque prove di infezioni e sembrerebbe che l'attacco sia stato fermato.


Dal mio canto suggerisco anche agli utenti di Avast di cambiare immediatamente le password di accesso al loro profilo.

Fonti:

https://www.ccleaner.com/news/blog/2019 ... cybercrime
https://blog.avast.com/ccleaner-fights- ... empt-abiss
Aquensem legionem time

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio