Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Rispondi
Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da PippoDJ » ven mag 24, 2019 12:13 pm

Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica

Immagine

Fino a qualche anno fa la "domotica" era un privilegio di pochi: per esperti di elettronica o per chi poteva permettersi di rivolgersi ad esosissime ditte specializzate. Per tutti gli altri, il desiderio di una "casa intelligente", era un sogno destinato a rimanere tale. Oggi, invece, grazie alla diffusione di Internet e delle reti Wifi, è possibile introdurre un po' di domotica in tutte le case: con uno sforzo minimo, ma soprattutto con costi molto contenuti. Gli interruttori smart Shelly rientrano in questa categoria: in questo articolo vedremo come utilizzarli per controllare l'illuminazione domestica (e non solo). [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.
Ultima modifica di PippoDJ il lun mag 27, 2019 9:42 pm, modificato 3 volte in totale.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da System » ven mag 24, 2019 12:13 pm


Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1560
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Shelly: il mago della domotica"

Messaggio da CUB3 » sab mag 25, 2019 11:51 am

Bellissimo!! :clap

Grazie PippoDJ!
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
Cherokee60
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 3
Iscritto il: mar mag 29, 2018 8:49 am

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Cherokee60 » mar mag 28, 2019 8:09 am

Grazie Mille ,articolo moltoben fatto e chiaro, per me utilissimo

Avatar utente
deepdark
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer mar 02, 2016 7:04 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da deepdark » mar mag 28, 2019 10:46 am

Eccellente, posso farmi la centralina di irrigazione domotica con meno della metà del prezzo...

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » mer mag 29, 2019 3:33 pm

grande, non conoscevo questa marca! Geniale la soluzione che permette di non sacrificare l'interruttore fisico :clap:clap:clap avevo rinunciato ad usare i sonoff proprio per questo motivo.
Che costi hanno questi dispositivi?
I :amore Sasha

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » mer mag 29, 2019 3:36 pm

Al3x ha scritto:
mer mag 29, 2019 3:33 pm
Che costi hanno questi dispositivi?
azz azz! Uno solo di questi giocattoli costa quanto 4 sonoff!!! Aspetterò che calino un pochino i prezzi :mrgreen:
I :amore Sasha

Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da PippoDJ » mer mag 29, 2019 3:48 pm

Al3x ha scritto:
Che costi hanno questi dispositivi?
azz azz! Uno solo di questi giocattoli costa quanto 4 sonoff!!!
E dove lo trovi il Sonoff a 2,50 Euro? :botta
https://shelly.cloud/product/shelly-1-open-source/
(lascia perdere Amazon... lì trovi solo venditori terzi che lo rivendono a prezzi maggiorati)
Aspetterò che calino un pochino i prezzi :mrgreen:
Potrebbe essere una lunga attesa... al momento il produttore non riesce a soddisfare tutte le richieste.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » mer mag 29, 2019 4:01 pm

PippoDJ ha scritto:
mer mag 29, 2019 3:48 pm
E dove lo trovi il Sonoff a 2,50 Euro? :botta
https://shelly.cloud/product/shelly-1-open-source/
(lascia perdere Amazon... lì trovi solo venditori terzi che lo rivendono a prezzi maggiorati)
in verità mi basavo sugli oltre 22€ euro che ho trovato su Amazon per uno shelly 1. La settimana scorsa ho ricevuto la notifica di una offerta lampo di circa 22 euro per n.4 sonoff.
Per caso sai quanto si prendono per la spedizione?
I :amore Sasha

Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da PippoDJ » mer mag 29, 2019 4:53 pm

Al3x ha scritto: Per caso sai quanto si prendono per la spedizione?
Sì... 5.40 €

Avatar utente
Pulcepiccola
Livello: Disco fisso (9/15)
Livello: Disco fisso (9/15)
Messaggi: 961
Iscritto il: mar set 30, 2014 4:37 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Pulcepiccola » gio mag 30, 2019 1:34 am

Grazie PippoDJ
In un prossimo articolo, se ci sarà interesse, potremmo vedere qualche schema d'uso pratico dello Shelly 2: per pilotare tapparelle elettriche o impianti con relè passo-passo.
sarebbe veramente interessante creare una guida con qualche applicazione pratica di questi interruttori Smart e di come si possono comandare da remoto destinando un PC all'interno della LAN a server VPN attraverso OpenVPN
Inoltre sarebbe interessante capire meglio i concetti di broker e il protocollo MQTT come vanno usati
Grazie

Notte

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » gio mag 30, 2019 8:17 am

L'argomento secondo me interessa eccome, a tal proposito avrei un quesito da porre riguardo ad una possibile applicazione pratica di questa tipologia di apparecchi.
A casa ho una ADSL che oltre ad essere al limite dell'accettabile (arriva appena a 2mbit) mi crea problemi durante i temporali. Sono già a quota 3 router (due erano dei costosi FritzBox!) che sono andati a ramengo a causa dei fulmini. Purtroppo gran parte della linea telefonica che serve la mia via corre su palificazione e in caso di temporali diventa una antenna che raccoglie tutte le interferenze elettromagnetiche del caso.
La soluzione dovrebbe essere un dispositivo (non saprei quale) che da remoto possa escludere fisicamente il doppino telefonico dal router. Ovviamente il router dovrebbe essere di quelli che hanno la possibilità del backup via 4G altrimenti perderei la capacità di interagire con la rete casalinga dopo la disconnessione della ADSL.
I :amore Sasha

Avatar utente
deepdark
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer mar 02, 2016 7:04 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da deepdark » ven mag 31, 2019 4:13 pm

Al3x ha scritto:
gio mag 30, 2019 8:17 am
L'argomento secondo me interessa eccome, a tal proposito avrei un quesito da porre riguardo ad una possibile applicazione pratica di questa tipologia di apparecchi.
A casa ho una ADSL che oltre ad essere al limite dell'accettabile (arriva appena a 2mbit) mi crea problemi durante i temporali. Sono già a quota 3 router (due erano dei costosi FritzBox!) che sono andati a ramengo a causa dei fulmini. Purtroppo gran parte della linea telefonica che serve la mia via corre su palificazione e in caso di temporali diventa una antenna che raccoglie tutte le interferenze elettromagnetiche del caso.
La soluzione dovrebbe essere un dispositivo (non saprei quale) che da remoto possa escludere fisicamente il doppino telefonico dal router. Ovviamente il router dovrebbe essere di quelli che hanno la possibilità del backup via 4G altrimenti perderei la capacità di interagire con la rete casalinga dopo la disconnessione della ADSL.
La soluzione c'è ed è fatta per le scariche impreviste, si chiamano scaricatori di sovratensione. Ci sono di tutti i prezzi e di tutti i tipi.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » ven mag 31, 2019 4:18 pm

deepdark ha scritto:
ven mag 31, 2019 4:13 pm
La soluzione c'è ed è fatta per le scariche impreviste, si chiamano scaricatori di sovratensione. Ci sono di tutti i prezzi e di tutti i tipi.
sei certo che riescano a lavorare sul doppino telefonico senza bloccare la portante del segnale ADSL?
I :amore Sasha

Avatar utente
deepdark
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer mar 02, 2016 7:04 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da deepdark » ven mag 31, 2019 4:27 pm

Per l'adsl ci sono filtri specifici ma se vai a due mega tanto vale farti una hyperlan, eolo, o simili, come ho dovuto fare io.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » ven mag 31, 2019 4:39 pm

ho trovato questi e i commenti sono contrastanti, qualcuno afferma che addirittura migliora il segnale, cosa di cui dubito fortemente

https://www.amazon.it/Telephone-Protect ... 9CP58DS5XB
I :amore Sasha

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » ven mag 31, 2019 4:43 pm

deepdark ha scritto:
ven mag 31, 2019 4:27 pm
hyperlan, eolo, o simili, come ho dovuto fare io.
hiperlan avuta prima che arrivasse la ADSL (Alternatyva) e devo dire che è stata una pessima esperienza anche perché l'antenna si trovava a ben 30km di distanza. Qui in zona ci sarebero Eolo e Linkem ma le recensioni sono pessime. Non mi resta che attendere che OpenFiber inizi i lavori schedulati per luglio e che portino la FTTH (magari) o il FWA. In caso contrario mi compro un router Teltonika e ci piazzo due SIM Iliad.
I :amore Sasha

Avatar utente
deepdark
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 13
Iscritto il: mer mar 02, 2016 7:04 pm

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da deepdark » ven mag 31, 2019 4:48 pm

Mah... puoi provare anche se al posto tuo cercherei la fonte del problema e magari, potendo ovviamente, tirerei un nuovo cavo dentro casa se non abiti in condominio. In ogni caso siamo OT.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » sab giu 01, 2019 1:29 am

deepdark ha scritto:Mah... puoi provare anche se al posto tuo cercherei la fonte del problema e magari, potendo ovviamente, tirerei un nuovo cavo dentro casa se non abiti in condominio. In ogni caso siamo OT.
Non ho nessun problema all'impianto, è una cosa comune che i modem si brucino nella mia zona. Quindi tornando alla mia domanda iniziale, se esiste ho bisogno di un dispositivo che possa assolvere al distacco del doppino, altrimenti dovrò ricorrere a quei filtri.
I :amore Sasha

Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: Commenti a

Messaggio da PippoDJ » lun giu 03, 2019 12:56 pm

Ciao Al3x,
Al3x ha scritto:Quindi tornando alla mia domanda iniziale, se esiste ho bisogno di un dispositivo che possa assolvere al distacco del doppino, altrimenti dovrò ricorrere a quei filtri.
un relè di tipo DPST (doppio polo, singolo contatto) consentirebbe di staccare entrambi i conduttori del doppino.
Tuttavia non credo esistano relè in grado di isolare la differenza di potenziale di un fulmine. Esistono costosi relè per alta tensione, in grado di gestire fino a 10000 Volt, ma un fulmine può arrivare a grandezze superiori di un milione di volte. :bye

Come consigliato da deepdark, gli scaricatori di sovratensioni dotati di spinterometro a gas, collegati ad un ottimo impianto di messa a terra, dovrebbero essere la scelta più efficace ed economica. Sempre sperando che il fulmine decida di seguire la strada giusta...

Ciao, Pippo.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a

Messaggio da Al3x » lun giu 03, 2019 1:37 pm

PippoDJ ha scritto:
lun giu 03, 2019 12:56 pm
un relè di tipo DPST (doppio polo, singolo contatto) consentirebbe di staccare entrambi i conduttori del doppino.
ecco, questo farebbe al caso mio poiché la mia finalità non è proteggere la linea bensì scollegarla preventivamente quando si avvicinano dei temporali. Abito lontano dal lavoro e capita spesso che esca la mattina col bel tempo e che in tarda mattinata o nel pomeriggio questo si guasti. Mi basterebbe scollegare il doppino da remoto per evitare di dover prendere contromisure complesse e costose per le quali non c'è alcuna garanzia. Come giustamente fai notare, le scariche temporalesche sono imprevedibili sia per potenza che per la strada che "si aprono" nei nostri impianti (Antenna TV, citofono, alimentazione elettrica, impianti di allarme ecc.)
17 anni fa cadde un fulmine nelle vicinanze di casa e la carica indotta attraversò l'antenna TV bruciando un televisore Sony Trinitron da 29 pollici, un lettore DVD e una caldaia senza contare un enorme buco nel muro e l'antenna TV spezzata in due. Per questo motivo preferisco la proattività a sistemi passivi.
Grazie
I :amore Sasha

Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: Commenti a

Messaggio da PippoDJ » lun giu 03, 2019 2:15 pm

Al3x ha scritto:
PippoDJ ha scritto: un relè di tipo DPST (doppio polo, singolo contatto) consentirebbe di staccare entrambi i conduttori del doppino.
Per questo motivo preferisco la proattività a sistemi passivi.
Il tuo punto di vista è chiarissimo e condivisibilissimo, ma il problema è che un fulmine (che si è preso il disturbo di percorrere un migliaio di metri in aria aperta per distruggerti il modem) non ha grossi problemi a scavalcare i pochi millimetri che separano i contatti aperti di un relè. Per questo è meglio costruirgli una via preferenziale verso terra tramite uno spinterometro a gas.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a "Come rendere smart l'impianto elettrico di casa: presentiamo Shelly, il mago della domotica"

Messaggio da Al3x » lun giu 03, 2019 2:21 pm

Verissimo ma nel caso specifico non ho necessità di proteggermi dai fulmini ma dai modesti sovraccarichi della linea telefonica che possono danneggiare il modem all'interno del router. I tre router che si sono gustati hanno danni al solo modem, la parte wifi e switch continua a funzionare.
Oltretutto non ho idea di come implementare la soluzione che mi suggerisci.
Grazie comunque
I :amore Sasha

Avatar utente
PippoDJ
VIP
VIP
Messaggi: 1676
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: Commenti a

Messaggio da PippoDJ » lun giu 03, 2019 3:14 pm

Al3x ha scritto:Oltretutto non ho idea di come implementare la soluzione che mi suggerisci.
Mi riferivo agli scaricatori di sovratensione generici di cui hai postato anche un link qualche messaggio fa:
Immagine
I due spinterometri sono i componenti a destra nella foto, subito prima del connettore RJ11.
Ultima modifica di PippoDJ il lun giu 03, 2019 3:18 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a

Messaggio da Al3x » lun giu 03, 2019 3:18 pm

PippoDJ ha scritto:
lun giu 03, 2019 2:15 pm
Per questo è meglio costruirgli una via preferenziale verso terra tramite uno spinterometro a gas.
intendevo questi, non so manco come sono fatti :D
I :amore Sasha

Avatar utente
Al3x
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3924
Iscritto il: mer mag 01, 2013 12:59 pm
Località: http://127.0.0.1

Re: Commenti a

Messaggio da Al3x » lun giu 03, 2019 3:24 pm

PippoDJ ha scritto:
lun giu 03, 2019 3:14 pm
I due spinterometri sono i componenti a destra nella foto, subito prima del connettore RJ11.
nella fretta non avevo letto la tua spiegazione :acch
immaginavo un dispositivo più ingombrante...

Allora diciamo che la cosa più saggia sarebbe adottare le due soluzioni installando questa protezione dalle sovratensioni e quello switch connesso allo shelly. La ridondanza è sempre una buona cosa
I :amore Sasha

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a

Messaggio da System » lun giu 03, 2019 3:24 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio