[Windows 10] Online o local account?

Se Windows genera un errore, hai un problema di virus o vuoi discutere/segnalare l'uscita della nuova versione di un software per la piattaforma Microsoft, questa è la sezione giusta.
Regole del forum
Rispondi
Avatar utente
AlphaUMi
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 19
Iscritto il: lun ott 12, 2015 10:35 am
Località: 127.0.0.1

[Windows 10] Online o local account?

Messaggio da AlphaUMi »

Finalmente a dicembre compro un nuovo laptop, compiendo un salto abissale da Xp a Windows 10. Ho avuto modo di smanettare su Vista, 7, 8.1 con computer non miei, e un'idea di base ce l'ho. Ho letto l'articolo di Zane sull'installazione di Windows 10, ma avrei delle domande da fare per poter decidere se utilizzare un account microsoft (che comunque già ho) piuttosto che uno locale.

Dopo aver acquistato il laptop, il mio progetto consiste nell'utilizzare subito Acronis o GParted e piallare tutto, creare due partizioni (la primaria per l'OS e i programmi, la logica per i dati), ed installare la ISO da dvd. In questo modo, voglio avere un W10 pulito, perfino senza driver (voglio installarli manualmente), e soprattutto senza il bloatware che, anche disinstallandolo, mi costringerebbe ad andare a caccia di cartelle, file e chiavi di registro residue.

Quando l'installer di Windows 10 mi chiederà di creare un account, so già cosa questo comporti: deve essere un account Microsoft, o già esistente o nuovo, oppure (come ho appreso leggendo l'articolo di Zane) esiste l'opizione di creare un account "tradizionale"(nota a parte, ho appreso da altre fonti che se durante l'installazione di Windows 10 spegniamo il modem e siamo offline, Windows ci presenterà direttamente la schermata di creazione di un account locale).

Scusate la lungaggine, ora veniamo al punto. Io, al momento, penso di utilizzare una account locale. I miei dubbi riguardano le possibili limitazioni che questo comporta nell'uso del sistema operativo. In particolare, con un account locale (e ricordo che comunque ho già un account Microsoft):

1) Posso poi creare individualmente l'account per accedere alle Universal Apps come Wheather, Mail, Xbox, ecc?
2) Ho letto di una speciale integrazione tra Windows 10 e OneDrive. Posso configurare OneDrive con il mio account Microsoft, anche utilizzando come user di Windows un account locale?
3) A parte Cortana che se non ho un account online non può suggerirmi cosa fare quando dove e perché, quali sono gli effettivi svantaggi nell'usare un account locale?
Vitam impendere vero

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: [Windows 10] Online o local account?

Messaggio da System » mar ott 13, 2015 7:41 pm


Avatar utente
winman
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 169
Iscritto il: mar ago 20, 2013 10:43 am

Re: [Windows 10] Online o local account?

Messaggio da winman »

local .... che è meglio !
Win/Mac/Linux user

Avatar utente
PippoDJ
Livello: Storage Area Network (12/15)
Livello: Storage Area Network (12/15)
Messaggi: 1678
Iscritto il: sab nov 01, 2014 3:50 pm

Re: [Windows 10] Online o local account?

Messaggio da PippoDJ »

Ciao AlphaUMi,
domanda molto interessante: forse meriterebbe un articolo intero invece di una semplice risposta nel forum.

Prima di tutto: la decisione non è così critica o irreversibile.
Passare da un account gestito localmente ad un account online di Microsoft (e viceversa) è un'operazione molto semplice e (praticamente) indolore. Si può tranquillamente installare Windows con un account locale, per poi passare ad un account online successivamente se e quando lo si riterrà opportuno.
Immagine
Poi, tra le due possibilità, c'è almeno una sfumatura di grigio: è possibile utilizzare un account locale per accedere a Windows ed usare l'account online solo quando serve per accedere alle varie funzioni che lo richiedono (OneDrive, Windows Store, Skype, ecc.)... un po' come avveniva nelle precedenti versioni del sistema operativo. Ovviamente le credenziali delle singole applicazioni vengono gestite singolarmente e non centralizzate: l'accesso è un po' più scomodo in quanto ci si dovrà autenticare volta per volta.
Immagine
AlphaUMi ha scritto:1) Posso poi creare individualmente l'account per accedere alle Universal Apps come Wheather, Mail, Xbox, ecc?
Sì, come dicevo ci si può autenticare individualmente in ogni app che lo richieda.
Una novità rispetto alle versioni 8.x è che si può navigare nel Windows Store anche senza un account Microsoft (che però va comunque inserito nel momento in cui si decida di scaricare qualcosa).
2) Ho letto di una speciale integrazione tra Windows 10 e OneDrive. Posso configurare OneDrive con il mio account Microsoft, anche utilizzando come user di Windows un account locale?
Sì, ovviamente perdendo alcune caratteristiche legate al cloud come, ad esempio, la ricerca di file tramite Cortana.
3) A parte Cortana che se non ho un account online non può suggerirmi cosa fare quando dove e perché, quali sono gli effettivi svantaggi nell'usare un account locale?
Si perde la possibilità di sincronizzare le impostazioni tra diversi Windows che usano lo stesso account Microsoft, ma... forse non siamo ancora pronti per questo livello di integrazione. ;)

Ciao, Pippo.

Avatar utente
AlphaUMi
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 19
Iscritto il: lun ott 12, 2015 10:35 am
Località: 127.0.0.1

Re: [Windows 10] Online o local account?

Messaggio da AlphaUMi »

Grazie Pippo per le delucidazioni! Molto esaurienti, aggiungerei! :)
Vitam impendere vero

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: [Windows 10] Online o local account?

Messaggio da System » mar ott 20, 2015 6:13 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio