Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Rispondi
Avatar utente
Zane
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 3951
Iscritto il: mer mag 01, 2013 11:20 am
Contatta:

Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da Zane » sab gen 05, 2019 10:34 am

Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?

Immagine

Ogni volta che colleghiamo al PC un nuovo disco fisso o SSD "vergine" dobbiamo inizializzarlo, ovvero scegliere uno schema di partizionamento. Per quanto riguarda l'ambito PC, le possibilità sono sostanzialmente due: MBR (Master Boot Record) oppure GPT (GUID Partition Table). Ma... qual è il formato migliore? Quali sono le differenze fra MBR e GPT? Qual è la compatibilità aggiornata dei vari sistemi operativi? In questo articolo facciamo chiarezza e forniamo un'indicazione chiara circa quale sia quello ottimale. [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da System » sab gen 05, 2019 10:34 am


Avatar utente
francescobat
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 22
Iscritto il: dom gen 31, 2016 10:46 pm
Contatta:

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da francescobat » lun gen 14, 2019 10:04 pm

Mah !
Io preferisco MBR perchè a parte i limite dei 2TB io penso che sia molto meglio, specie se si usa Linux.
In pratica la questione delle infinite partizioni si può creare anche con un hard disk MBR basta creare una partizione estesa e qui si possono creare tantissime partizioni logiche a disposizione.
In più è anche meglio perchè molti non ci pensano ma se ti capita un hard disk in GPT, esso viene partizionato la prima volta con svariate partizioni primarie e passato un pò di tempo diventa difficoltosissimo rimetterci mano perchè sono già tutte partizionate e devono essere modificate le partizioni primarie esistenti; invece nell'MBR viene gestita tutta la situazione esclusivamente tra le partizioni logiche all'interno di quella estesa.
Senza parlare di un utilizzatore come me del GAG che permette di gestire tutti gli altri bootloader installati ognuna nella propria partizione (su Linux io uso extlinux e non grub e con extlinux gestisco la situazione in maniera migliore dell'ultimo grub); con GPT non funziona il GAG, pena una guerra contina di bootloader se si vogliono aggiudicare il posto del bootloader predifinito per chi ha più distro installate.
Insomma, se non mi dovesse capitare un hard disk maggiore di 2TB, non passerò mai a GPT :)
Ciao
Francesco bat

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1510
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da CUB3 » mar gen 15, 2019 9:37 am

Un'altra differenza tra MBR e GPT è la ridondanza della tabella delle partizioni presente in quest'ultimo che consente di inviduare e correggere problemi che, se presenti in un disco MBR, comprometterebbero l'avvio o la lettura del disco.
francescobat ha scritto:
lun gen 14, 2019 10:04 pm
In pratica la questione delle infinite partizioni si può creare anche con un hard disk MBR basta creare una partizione estesa e qui si possono creare tantissime partizioni logiche a disposizione.
In più è anche meglio perchè molti non ci pensano ma se ti capita un hard disk in GPT, esso viene partizionato la prima volta con svariate partizioni primarie e passato un pò di tempo diventa difficoltosissimo rimetterci mano perchè sono già tutte partizionate e devono essere modificate le partizioni primarie esistenti; invece nell'MBR viene gestita tutta la situazione esclusivamente tra le partizioni logiche all'interno di quella estesa.
Sbagli. Non ci sono differenze sostanziali nella gestione e/o modifica delle parizioni. Anzi, non avere a che fare con un misto di partizioni primarie e logiche ma solo con partizioni dello stesso tipo consente di trattarle tutte nello stesso modo semplificando notevolmente la cancellazione, modifica o creazione di nuove!
francescobat ha scritto:
lun gen 14, 2019 10:04 pm
Senza parlare di un utilizzatore come me del GAG che permette di gestire tutti gli altri bootloader installati ognuna nella propria partizione (su Linux io uso extlinux e non grub e con extlinux gestisco la situazione in maniera migliore dell'ultimo grub); con GPT non funziona il GAG, pena una guerra contina di bootloader se si vogliono aggiudicare il posto del bootloader predifinito per chi ha più distro installate.
Qui hai ragione: se utilizzi un boot manager il cui sviluppo è fermo da 4 anni, è difficile che tu possa trovarti bene con GPT!
:ciao
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
francescobat
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 22
Iscritto il: dom gen 31, 2016 10:46 pm
Contatta:

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da francescobat » mar gen 15, 2019 12:54 pm

CUB3 ha scritto:
mar gen 15, 2019 9:37 am
Un'altra differenza tra MBR e GPT è la ridondanza della tabella delle partizioni presente in quest'ultimo che consente di inviduare e correggere problemi che, se presenti in un disco MBR, comprometterebbero l'avvio o la lettura del disco.
francescobat ha scritto:
lun gen 14, 2019 10:04 pm
In pratica la questione delle infinite partizioni si può creare anche con un hard disk MBR basta creare una partizione estesa e qui si possono creare tantissime partizioni logiche a disposizione.
In più è anche meglio perchè molti non ci pensano ma se ti capita un hard disk in GPT, esso viene partizionato la prima volta con svariate partizioni primarie e passato un pò di tempo diventa difficoltosissimo rimetterci mano perchè sono già tutte partizionate e devono essere modificate le partizioni primarie esistenti; invece nell'MBR viene gestita tutta la situazione esclusivamente tra le partizioni logiche all'interno di quella estesa.
Sbagli. Non ci sono differenze sostanziali nella gestione e/o modifica delle parizioni. Anzi, non avere a che fare con un misto di partizioni primarie e logiche ma solo con partizioni dello stesso tipo consente di trattarle tutte nello stesso modo semplificando notevolmente la cancellazione, modifica o creazione di nuove!
francescobat ha scritto:
lun gen 14, 2019 10:04 pm
Senza parlare di un utilizzatore come me del GAG che permette di gestire tutti gli altri bootloader installati ognuna nella propria partizione (su Linux io uso extlinux e non grub e con extlinux gestisco la situazione in maniera migliore dell'ultimo grub); con GPT non funziona il GAG, pena una guerra contina di bootloader se si vogliono aggiudicare il posto del bootloader predifinito per chi ha più distro installate.
Qui hai ragione: se utilizzi un boot manager il cui sviluppo è fermo da 4 anni, è difficile che tu possa trovarti bene con GPT!
:ciao
No, io intendo un'altra cosa :)
Facciamo un esempio che io ho un hard disk di 1 TB appena comprato.
Come inizio non ho ancora bene in chiaro come partizionarlo, lo divido in 4 partizioni dove ci metto windows in 3oo gb, linux in altri 300 gb e una partizione dati di 350 gb e una swap da 50 gb.
Dopo diverso tempo decido di estendere la partizione dati a 500 gb, su gpt essendo tutte primarie, sono costretto a modificare le partizioni di windows e di linux riducendone di dimensioni per darle a quella dati (perchè purtroppo anche se gpt è illimitato nelle partizioni, io ho già occupato in modo tutto lo spazio); riducendo lo spazio delle primarie windows e linux, come si sa, ci potrebbe essere il rischio che si danneggiano i sistemi (si è sempre saputo che diminuire spazio su una partizione è sempre molto rischiosa).
Invece se nella MBR lasci le primarie così come stanno perchè si è creato una partizione estesa abbastanza grande con tutte le logiche, il tutto viene svolto all'interno della estesa senza toccare le primarie che si decidono di lasciarle così come sono.
é chiaro che quando si partiziona la prima volta con L'MBR bisogna assegnare alla partizione estesa una dimensione abbastanza grande in modo che se in futuro si decide di cambiare tutta la situazione li (aumento di spazi da una logia a un'altra, inglobamento di un'altra logica ecc.), tutto si potrà fare senza infastidire le primarie :)
Ciao
Francesco bat

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1510
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da CUB3 » mar gen 15, 2019 5:50 pm

Perdonami francescobat, ma non ci ho proprio capito niente!
Hai 4 partizioni, quindi perché crearne una estesa con dentro 2 (o forse 3??) logiche?? :thinking
Se non vai a ridimensionare le partizioni (primarie o logiche che siano) non devi aver timore di perdere dati ne con MBR ne con GPT. In questo caso, qual'è il vantaggio di avere partizioni logiche?? :thinking
Poi se hai due partizioni da 300, una da 350 e un da 50 Giga e vuoi portare quella da 350 a 500 Giga, dovrai per forza ridemensionare almeno una delle due da 300. Ancora una volta, qual'è il vantaggio delle partizioni logiche in questo caso?? :thinking
francescobat ha scritto:
mar gen 15, 2019 12:54 pm
Invece se nella MBR lasci le primarie così come stanno perchè si è creato una partizione estesa abbastanza grande con tutte le logiche, il tutto viene svolto all'interno della estesa senza toccare le primarie che si decidono di lasciarle così come sono.
Se, in GPT hai 6 partizioni e vai a ridimensionarne 2 contigue, le altre 4 rimangono intatte comunque. Ancora una volta, qual'è il vantaggio delle partizioni logiche?? :thinking
Scusa ma proprio non capisco :thinking

La partizione estesa contenente più partizioni logiche è stata introdotta al solo scopo di aggirare il limite di 4 partizioni primarie del MBR, non per rendere più facile la gestione/modifica delle partizioni logiche!

Io sono convinto che la conclusione dell'articolo sia più che corretta:
GPT è la scelta migliore, e ci sono pochissime circostanze nelle quali, oggi, abbia senso continuare ad utilizzare il vecchio MBR
e potrei essere anche più lapidario:

quando possibile, GPT è la scelta migliore.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
Miss Piggy
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 7
Iscritto il: sab apr 22, 2017 10:07 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da Miss Piggy » dom gen 20, 2019 10:35 am

Personalmente ho sempre preferito partizionare in MBR... per un semplice, pratico motivo.
Mi è capitato spesso di dover riparare MBR da Disco di Windows, via CMD, a causa di boot corrotto che impediva l'avvio del sistema.
Ebbene, reperire guide valide, atte alla bisogna, non è stato difficoltoso, anzi... ben diversa, direi del tutto improduttiva, la ricerca d'una guida che mi consentisse di fare la stessa cosa su un disco partizionato in GPT, gestito da UEFI piuttosto che da BIOS.
Tuttavia, se qualcuno fosse a conoscenza d'una procedura sperimentata per riparare boot da UEFI/GPT e volesse condividerla, gliene sarei davvero grata.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1510
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da CUB3 » lun gen 21, 2019 5:28 pm

Miss Piggy ha scritto:
dom gen 20, 2019 10:35 am
Personalmente ho sempre preferito partizionare in MBR... per un semplice, pratico motivo.
Mi è capitato spesso di dover riparare MBR da Disco di Windows, via CMD, a causa di boot corrotto che impediva l'avvio del sistema.
Ebbene, reperire guide valide, atte alla bisogna, non è stato difficoltoso, anzi... ben diversa, direi del tutto improduttiva, la ricerca d'una guida che mi consentisse di fare la stessa cosa su un disco partizionato in GPT, gestito da UEFI piuttosto che da BIOS.
Tuttavia, se qualcuno fosse a conoscenza d'una procedura sperimentata per riparare boot da UEFI/GPT e volesse condividerla, gliene sarei davvero grata.
Come detto GPT ha l'header ridondato per cui è più difficile che si corrompa a tal punto da compromettere l'avvio e, comunque, il recupero sarà più proprio per la ridondanza. Non so che procedura hai utilizzato per riparare l'MBR ma per GPT molto probabilmente sarà analoga. Ad esempio, su Windows basterà avviare da DVD/USB di installazione, scegliere Repair your Computer, Troubleshoot e infine Startup Repair. Su Linux con una qualsiasi distro Live, molto spesso basterà un solo comando:

Codice: Seleziona tutto

gdisk /dev/sdX
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
Miss Piggy
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 7
Iscritto il: sab apr 22, 2017 10:07 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da Miss Piggy » mar gen 22, 2019 8:17 am

CUB3 ha scritto:
lun gen 21, 2019 5:28 pm
Miss Piggy ha scritto:
dom gen 20, 2019 10:35 am
Personalmente ho sempre preferito partizionare in MBR... per un semplice, pratico motivo.
Mi è capitato spesso di dover riparare MBR da Disco di Windows, via CMD, a causa di boot corrotto che impediva l'avvio del sistema.
Ebbene, reperire guide valide, atte alla bisogna, non è stato difficoltoso, anzi... ben diversa, direi del tutto improduttiva, la ricerca d'una guida che mi consentisse di fare la stessa cosa su un disco partizionato in GPT, gestito da UEFI piuttosto che da BIOS.
Tuttavia, se qualcuno fosse a conoscenza d'una procedura sperimentata per riparare boot da UEFI/GPT e volesse condividerla, gliene sarei davvero grata.
Come detto GPT ha l'header ridondato per cui è più difficile che si corrompa a tal punto da compromettere l'avvio e, comunque, il recupero sarà più proprio per la ridondanza. Non so che procedura hai utilizzato per riparare l'MBR ma per GPT molto probabilmente sarà analoga. Ad esempio, su Windows basterà avviare da DVD/USB di installazione, scegliere Repair your Computer, Troubleshoot e infine Startup Repair. Su Linux con una qualsiasi distro Live, molto spesso basterà un solo comando:

Codice: Seleziona tutto

gdisk /dev/sdX
Ciao, CUB3, grazie per la risposta.
Di norma, la procedura da te indicata per riparare GPT da disco o chiavetta di windows è quella comunemente usata (e seguita) per avviare una corretta riparazione. Tuttavia, in casi eccezionali ( e non mi dilungo a tediarti spiegandotene i motivi) può accadere che non sia sufficiente e si debba ricorrere a qualcos'altro.
La supposizione che il procedimento possa essere analogo a quello da me usato per l'MBR da CMD (via disco/chiavetta di windows) non è corretta; i comandi usati da CMD per l'MBR non si applicano ad un disco partizionato in GPT gestito da UEFI. E proprio qui sta il punto: riuscire a trovare gli script giusti da utilizzare eventualmente via CMD anche per GPT. Responso, finora, a cui le mie ricerche non hanno dato esito positivo... purtroppo.
Grazie comunque per la dritta sul comando da utilizzare sulle distro Linux.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1510
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da CUB3 » mar gen 22, 2019 12:29 pm

Miss Piggy ha scritto:
mar gen 22, 2019 8:17 am
Di norma, la procedura da te indicata per riparare GPT da disco o chiavetta di windows è quella comunemente usata (e seguita) per avviare una corretta riparazione. Tuttavia, in casi eccezionali ( e non mi dilungo a tediarti spiegandotene i motivi) può accadere che non sia sufficiente e si debba ricorrere a qualcos'altro.
La supposizione che il procedimento possa essere analogo a quello da me usato per l'MBR da CMD (via disco/chiavetta di windows) non è corretta; i comandi usati da CMD per l'MBR non si applicano ad un disco partizionato in GPT gestito da UEFI. E proprio qui sta il punto: riuscire a trovare gli script giusti da utilizzare eventualmente via CMD anche per GPT. Responso, finora, a cui le mie ricerche non hanno dato esito positivo... purtroppo.
Personalmente non credo sia comunque conveniente continuare ad utilizzare una tecnologia vetusta al posto di una nuova e più sicura, per paura di non meglio precisati "eventi eccezionali".
Mi dispiace non poterti aiutare a trovare gli script giusti ma senza sapere qual'è il problema specifico...
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a "Differenza MBR e GPT: qual è il migliore? Quale scegliere per hard disk e SSD? Meglio MBR o GPT?"

Messaggio da System » mar gen 22, 2019 12:29 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio