Commenti a "Ubuntu e Windows in dual boot con uefi e secure boot attivo"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Rispondi
Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2076
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Commenti a "Ubuntu e Windows in dual boot con uefi e secure boot attivo"

Messaggio da CUB3 »

Ubuntu e Windows in dual boot con uefi e secure boot attivo

Immagine

Installare Ubuntu in dual boot con Windows 10, senza disattivare l'opzione di "secure boot" è possibile! Vediamo come fare. [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Commenti a "Ubuntu e Windows in dual boot con uefi e secure boot attivo"

Messaggio da System » sab nov 19, 2016 12:55 pm


Avatar utente
lulu
Livello: CD-ROM (4/15)
Livello: CD-ROM (4/15)
Messaggi: 68
Iscritto il: mar ott 15, 2013 10:42 pm

Re: Commenti a

Messaggio da lulu »

Bella questa guida, mi sembra molto chiara.
Ma non ho ancora avuto a che fare con UEFI ( per fortuna) poichè il mio bios è ancora quello tradizionale, quindi per il momento la metto nei segnalibri e quando sarà il momento, in caso di necessità, ti verrò a rompere le scatole.
Solo una domanda: è possibile fare un trialboot con Uefi ( w10 + Ubuntu+Arch) ?

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2076
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 »

Grazie! :)

L'UEFI di per se, non rappresenta un limite per la quantità di sistemi installati, quindi sì, è possibile fare un tri-boot (o più).

Nel caso dei sistemi da scelti ( w10 + Ubuntu+Arch) il problema è dato dalla combinazione di "Secure boot" e Archlinux. Questa distro infatti utilizza un pre-bootloader non firmato e quindi per essere riconosciuto richiede un po' di lavoro.

In questo caso ti posso consigliare 2 vie: la prima è disattivare il "secure boot" e installare tutti e tre i sistemi senza stare a perdere troppo tempo oppure fai un dual boot Ubuntu+Win10 come visto nella guida e virtualizzi Archlinux.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
lulu
Livello: CD-ROM (4/15)
Livello: CD-ROM (4/15)
Messaggi: 68
Iscritto il: mar ott 15, 2013 10:42 pm

Re: Commenti a

Messaggio da lulu »

Virtualizzare Arch??? :evil:
Si avvicina il Natale e qualcuno ha già avanzato delle richieste, mi sa che dovrò giocoforza imparare ad usare UEFI :twisted:
Sono indeciso se mettergli Ubuntu o una derivata tipo Manjaro che è pronta all'uso, facile da usare anche per i neofiti, usa i repo Pacman e AUR, è rolling release e soprattutto integra plasma 5 molto meglio di Kubuntu.
Mmmmm.... vedremo.
Grazie, ciao.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2076
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 »

lulu ha scritto:Virtualizzare Arch??? :evil:
:lol: Vogliamo parlare dell'utilità di installare due distro Linux sullo stesso computer??

Scherzi a parte, la mia era solo un'idea che potrebbe avere anche altri vantaggi collaterali: con un'adeguata preparazione potresti riuscire ad utilizzare la stessa installazione virtuale di Arch sia da Windows che da Ubuntu, senza bisogno di riavviare...
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
lulu
Livello: CD-ROM (4/15)
Livello: CD-ROM (4/15)
Messaggi: 68
Iscritto il: mar ott 15, 2013 10:42 pm

Re: Commenti a

Messaggio da lulu »

CUB3 ha scritto:
lulu ha scritto:Virtualizzare Arch??? :evil:
:lol: Vogliamo parlare dell'utilità di installare due distro Linux sullo stesso computer??
:-P Vero, ma la mia non è una questione di utilità , ma di voglia di smanettare :twisted: se ci fosse posto ci metterei anche una debian, una Osuse, un IOSX e pure un android :stralol:

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2076
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 »

lulu ha scritto:... voglia di smanettare :twisted: se ci fosse posto ci metterei anche una debian, una Osuse, un IOSX e pure un android :stralol:
:bisbiglio un altro ottimo motivo per usare macchine virtuali!!!
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
lulu
Livello: CD-ROM (4/15)
Livello: CD-ROM (4/15)
Messaggi: 68
Iscritto il: mar ott 15, 2013 10:42 pm

Re: Commenti a

Messaggio da lulu »

CUB3 ha scritto:
lulu ha scritto:... voglia di smanettare :twisted: se ci fosse posto ci metterei anche una debian, una Osuse, un IOSX e pure un android :stralol:
:bisbiglio un altro ottimo motivo per usare macchine virtuali!!!
Non mi piacciono le macchine virtuali, mi danno percezione distorta del reale rendimento di una distro.

Comunque se andiamo avanti così facciamo un OT galattico :vai

La chiudo qui e lascio spazio ad altri per i commenti alla tua ottima guida.
:grazie

Avatar utente
diabolikos
Livello: EPROM (2/15)
Livello: EPROM (2/15)
Messaggi: 26
Iscritto il: mer nov 25, 2015 12:28 pm

Re: Commenti a

Messaggio da diabolikos »

Scusa la niubbagine....
ma i file grubx64.efi e shimx64.efi dove li vado a cercare? Sono nella USB creata con RUFUS della ISO?

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2076
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a

Messaggio da CUB3 »

diabolikos ha scritto:Scusa la niubbagine....
ma i file grubx64.efi e shimx64.efi dove li vado a cercare? Sono nella USB creata con RUFUS della ISO?
Scusa te se non sono stato abbastanza chiaro!

Allora, se vuoi avviare da chiavetta USB dovrai cercare all'interno di questa il file grubx64.efi che sarà dentro USB1 > efi > boot
(ri-allego l'immagine per maggior chiarezza)
Immagine
Mentre il file shimx64.efi, dopo l'installazione di *buntu lo troverai nell'harddisk: HDD1 > ubuntu
(di nuovo, ri-allego l'immagine)
Immagine
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a

Messaggio da System » lun gen 02, 2017 10:19 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio