Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

I "Commenti" ad ogni articolo pubblicato sul nostro sito sono raccolti qui.
Regole del forum
Puoi rispondere alle discussioni già presenti, ma non aprirne di nuove.
Rispondi
Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10134
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana
Contatta:

Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da crazy.cat »

Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca

Immagine

Dopo lunghe giornate di meditazione nel decidere cosa dovremmo fare con il nuovo computer di marca che abbiamo deciso di acquistare, stabilito un budget di spesa e scelto il modello più adatto, è arrivato il momento di portarlo a casa e iniziare a lavorarci. Invece no, dobbiamo prima prepararlo come si deve. [continua..]

Inserite di seguito i vostri commenti.

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da System » dom lug 04, 2021 8:59 am


Avatar utente
complicazio
Livello: BD-ROM (6/15)
Livello: BD-ROM (6/15)
Messaggi: 288
Iscritto il: ven gen 26, 2018 6:24 am

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da complicazio »

Articolo piacevole e molto interessante però non ho capito una cosa, perché specifichi cumputer di marca?

Avatar utente
crazy.cat
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10134
Iscritto il: mer mag 01, 2013 4:02 pm
Località: Noventa Padovana
Contatta:

Re: Commenti a

Messaggio da crazy.cat »

complicazio ha scritto:
dom lug 04, 2021 10:52 pm
perché specifichi cumputer di marca?
Come ho scritto nell'articolo:
L’idea per l’articolo mi è venuta in mente dopo aver acquistato un nuovo portatile di marca HP,
però
comunque molte di queste operazioni sono applicabili anche ad un computer assemblato.
Inoltre vedo tantissimi computer su cui viene lasciato di tutto, con il mcafee scaduto che lampeggia ogni due secondi eppure non lo disinstallano.
Così ho voluto raccogliere tutte le procedure da fare.
Quasi tutte le guerre sono state scatenate sul pianeta perché una religione voleva dire a un’altra che l’unica, vera strada verso Dio era la propria.

Avatar utente
CUB3
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2314
Iscritto il: lun gen 26, 2015 10:13 am

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da CUB3 »

La prima cosa che faccio dopo aver comprato un computer di marca è... chiedere il rimborso della licenza di windows!! :stralol:

Se si è costretti ad utilizzare Windows, allora la prima cosa da fare secondo me è il Fresh Start.
"Let me tell you a secret: when you hear that the machine is “smart”, what it actually means is that it’s exploitable." Mikko Hypponen

Avatar utente
cjamango
Livello: DVD-ROM (5/15)
Livello: DVD-ROM (5/15)
Messaggi: 145
Iscritto il: mer dic 18, 2019 3:33 pm

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da cjamango »

Ottimo articolo, ed oltre a fare un'immagine completa del PC una volta all'anno, ogni 3 mesi faccio quella differenziale, così da risparmiare tempo e spazio, per avere in caso di ripristino, un'immagine abbastanza recente.
Appena possibile, scarico tutti i driver dal Sito ufficiale del produttore del PC, poiché in caso di aggiornamenti di WS, non sempre funzionali, si possono reinstallare velocemente i driver originali, in quanto andare a cercarli in un'immagine del PC non è sempre facile, spesso sono installati in diverse cartelle.

Avatar utente
SickBoy
Livello: Scheda perforata (1/15)
Livello: Scheda perforata (1/15)
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 18, 2021 7:59 am

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da SickBoy »

La prima cosa che faccio io è piallare l'hard disk e installare una versione pulita tramite chiavetta precedentemente preparata grazie al Media Creation Tool scaricabile dal sito Microsoft. Faccio prima e ottengo un sistema pulito e privo di bloatware. :D

Avatar utente
fiorenzino
Livello: Disco fisso (9/15)
Livello: Disco fisso (9/15)
Messaggi: 747
Iscritto il: mer ago 09, 2017 7:14 pm
Località: Speziale

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da fiorenzino »

Complimenti per l'articolo molto chiaro.
Anch'io mi trovo nella condizione da te descritta, avendo appena acquistato un notebook per lavoro; mi chiedevo se sulle nuove versioni di Windows 10 non valga la pena anche configurare Microsoft Defender per il rilevamento dei PUA oppure se è tutto già settato di default.
"I più bravi vibrano i loro fendenti col vento a favore. Ma occorre esperienza nei campi di battaglia per sapere che una lama può spezzare un'altra lama."

Avatar utente
leofelix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2983
Iscritto il: mer lug 03, 2013 11:46 am
Località: Italia

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da leofelix »

fiorenzino ha scritto:
dom lug 18, 2021 12:11 pm
mi chiedevo se sulle nuove versioni di Windows 10 non valga la pena anche configurare Microsoft Defender per il rilevamento dei PUA oppure se è tutto già settato di default.
Non vorrei dire una fesseria ma ho ragione di credere che già da Win 10 2004 la rilevazione PuA è abilitata di default e impostata per chiedere cosa fare.
Ho avuto modo di verificarlo in un portatile dove non avevo apportato modifiche a Windows Defender, scaricando un programmino che credevo freeware ma che conteneva anche componenti non necessarie.

ConfigureDefender non è più sviluppato da tempo, puoi eventualmente verificare scaricando programmi ad-supported (senza eseguirli ovviamente) da siti come softpedia, MajorGeeks e se proprio ti vuoi fare del male da softonic dove qualsiasi programma è già di per sè rimpinzato di adware
"C'è davvero bisogno di domande retoriche?"

Avatar utente
fiorenzino
Livello: Disco fisso (9/15)
Livello: Disco fisso (9/15)
Messaggi: 747
Iscritto il: mer ago 09, 2017 7:14 pm
Località: Speziale

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da fiorenzino »

leofelix ha scritto:
dom lug 18, 2021 6:25 pm

Non vorrei dire una fesseria ma ho ragione di credere che già da Win 10 2004 la rilevazione PuA è abilitata di default e impostata per chiedere cosa fare.
Ho avuto modo di verificarlo in un portatile dove non avevo apportato modifiche a Windows Defender, scaricando un programmino che credevo freeware ma che conteneva anche componenti non necessarie.

ConfigureDefender non è più sviluppato da tempo, puoi eventualmente verificare scaricando programmi ad-supported (senza eseguirli ovviamente) da siti come softpedia, MajorGeeks e se proprio ti vuoi fare del male da softonic dove qualsiasi programma è già di per sè rimpinzato di adware
Hai ragione: il cmdlet di PowerShell Set-MpPreference -PUAProtection era settato su 1, il che significa che era abilitato.
:grazie
"I più bravi vibrano i loro fendenti col vento a favore. Ma occorre esperienza nei campi di battaglia per sapere che una lama può spezzare un'altra lama."

Avatar utente
leofelix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2983
Iscritto il: mer lug 03, 2013 11:46 am
Località: Italia

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da leofelix »

fiorenzino ha scritto:
lun lug 19, 2021 4:42 pm
Hai ragione: il cmdlet di PowerShell Set-MpPreference -PUAProtection era settato su 1, il che significa che era abilitato.
:grazie
ECCELLENTE,
grazie a te, non avevo minimamente pensato al cmdlet di PowerShell.
Considerati decorato, poi troverò il modo di far apparire i nastrini sul petto degli utenti decorati :-P
"C'è davvero bisogno di domande retoriche?"

Avatar utente
fiorenzino
Livello: Disco fisso (9/15)
Livello: Disco fisso (9/15)
Messaggi: 747
Iscritto il: mer ago 09, 2017 7:14 pm
Località: Speziale

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da fiorenzino »

Per quanto riguarda i programmi necessari, c'è una piccola "gionta" all'ottimo articolo di Zane: per i programmi sostituti di Microsoft Office, oltre a Libre Office, che è indispensabile per creare modelli di documenti da librerie liberamente scaricabili, c'è Only Office, che ha il vantaggio di lavorare con i file nativi di Microsoft Office e di garantire quindi una perfetta compatibilità con i documenti elaborati da quest'ultimo: è gratuito e lavora offline.
"I più bravi vibrano i loro fendenti col vento a favore. Ma occorre esperienza nei campi di battaglia per sapere che una lama può spezzare un'altra lama."

Avatar utente
fiorenzino
Livello: Disco fisso (9/15)
Livello: Disco fisso (9/15)
Messaggi: 747
Iscritto il: mer ago 09, 2017 7:14 pm
Località: Speziale

Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da fiorenzino »

Sono giunto alla conclusione che per la privacy, su Windows poco si può fare: se si è interessati soprattutto a questo aspetto, il suggerimento è di passare a Linux; soprattutto non vanno MAI (e dico MAI) modificate le impostazioni sulla protezione in cloud di Microsoft Defender, se non per aumentarne la sensibilità di rilevamento delle potenziali minacce con ConfigureDefender: questo se si utilizza l'antivirus di Microsoft come principale, se invece se ne utilizza un altro dobbiamo sapere che i nostri dati li stiamo dando sia a Microsoft che alla software house dell'antivirus residente.
"I più bravi vibrano i loro fendenti col vento a favore. Ma occorre esperienza nei campi di battaglia per sapere che una lama può spezzare un'altra lama."

System
System
Bot ufficiale TurboLab.it
Bot
Messaggi:
Iscritto il: sab dic 31, 2016 6:19 pm
Contatta: Contatta

Re: Re: Commenti a "Cose da fare dopo l’acquisto di un computer di marca"

Messaggio da System » mer set 15, 2021 1:37 pm


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio