I servizi clienti e i numeri per permettere agli utenti dei gestori telefonici di parlare con un operatore e risolvere eventuali problemi o dubbi spesso richiedono molta pazienza. Infatti le compagnie telefoniche, come Tim, hanno automatizzato il servizio, rendendo difficoltoso riuscire a mettersi in contatto con una persona in carne ed ossa. Come fare per parlare con un operatore Tim e risolvere ogni questione circa il proprio piano tariffario ricaricabile o business? In questo articolo che abbiamo realizzato prendendo spunto dalla guida di www.rimborsofacile.it, i vogliamo fornirvi una mini guida per capire come ricevere assistenza sia sulla rete fissa che su quella mobile.

Servizio assistenza Tim: ecco come contattare operatore Tim ricaricabile business rete fissa mobile

Ci teniamo però a specificare che le sequenze numeriche che troverete segnalate in questi paragrafi potrebbero cambiare da un momento all’altro, in quanto Tim e le altre compagnie telefoniche li modificano a seconda dei piani e le promozioni che vengono attivate e/o disattivate.

Dunque prestate sempre attenzione alla voce guida per evitare di seguire istruzioni differenti.

E ora vediamo come sbrogliare la matassa dei vari canali di assistenza e ottenere una guida di risoluzione ai dubbi e ai problemi. Le strade sono molteplici: si può usare la classica telefonata oppure preferire il web, sia ricorrendo alle home page, sia adoperando i canali dei social network.

Contattare un operatore Tim telefonicamente per la rete mobile

Analizziamo la prima strada da percorrere per avere assistenza sul proprio numero Tim. Telefonando al numero 119 è possibile contattare una persona qualificata sia sulle questioni di telefonia privata che business (quindi per coloro che sfruttano il servizio per scopi lavorativi e commerciali).

Una volta digitato il numero 119 bisogna seguire il percorso automatizzato premendo in primis il tasto numero 2 e quindi il 4, che vi reindirizza nella sezione dedicata all’assistenza al cliente.

A questo punto dovete pigiare il numero 3 per due volte e quindi i tasti 5 e poi lo 0: queste indicazioni vi permettono attualmente di contattare un esperto Tim.

Ovviamente i vostri dubbi possono essere sia legati ai piani tariffari privati di rete mobile che alla categoria business.

Può capitare che l’operatore non sia disponibile: in questo caso all’utente viene offerta la possibilità di fissare una prenotazione, ciò digitando 1.

Si viene messi così in attesa al costo di un euro totale dal credito residuo. Quando chiamare? Il numero è attivo tutti i giorni a tutte le ore e non prevede costi né dal fisso né dal numero mobile che siano Tim. Il costo, in caso contrario, è quello stabilito dal vostro operatore.

Assistenza online: ecco come ottenerla

Se la strada per parlare a voce un operatore o un’operatrice telefonica vi sembra troppo tortuosa e difficile, allora potete tentare la via online. Una delle ultime novità a cui abbiamo fatto un rapido accenno è quella legata ai contatti social.

Tim ha messo a disposizione dei suoi utenti il canale comunicativo legato a Facebook, che si può sfruttare proprio dal proprio profilo personale, accedendo alla pagina ufficiale Tim.

Qui è possibile digitare un messaggio in cui esporre il problema e attendere una risposta, indicando oltre al problema il proprio numero di telefono, il nome, il cognome e anche il codice fiscale. Attenzione ad inserire nel testo l’hashtag #TIMmobile: esso permette all’operatore di capire più in fretta che il problema è legato ad un telefonino e non alla rete fissa. La risposta dovrebbe essere piuttosto rapida ed arrivare a distanza di poche ore.

Tim propone anche l’opzione legata a Twitter, in quanto offre alcuni nomi di operatori (come @Tim4UGiulia, @Tim4UAlessio, @Tim4@UStefano) che si possono contattare attraverso questo social. Bisogna in questo caso lanciare un Tweet pubblico aggiungendo il nome dell’operatore sopracitato, il quale si premura di ricontattare colui che ha twittato il suo nome.

Per chi preferisce la via tradizionale è possibile fare ricorso alla home page ufficiale della compagnia telefonica, ossia il sito di Tim. Qui si trova un’apposita sezione rivolta alla risoluzione dei problemi e all’assistenza: le opzioni sono molteplici e di facile interpretazione, per cui è possibile muoversi nella giusta direzione senza che un operatore intervenga.

Ottenere supporto per la rete fissa

Qualora il vostro problema sia legato alla rete fissa e non a quella mobile ecco come dovete fare per ottenere l’assistenza di un operatore Tim.

In questo caso il numero da contattare per parlare con una persona qualificata è il 187. Dovete digitare il tasto 1 per informarvi sulle varie offerte o il tasto 2 per chiedere supporto in caso di un guasto alla propria linea fissa.

Anche in questa eventualità l’utente può preferire i canali di comunicazione online: la pagina facebook ufficiale Tim è attiva anche per coloro che hanno difficoltà con la linea di casa. In questo caso, come in quello della linea mobile, l’utente dovrà scrivere il messaggio inserendo i suoi dati anagrafici e l’hashtag #TIMfisso, sempre per permettere agli operatori attivi di comprendere in fretta quale tipo di disfunzione o richiesta dovranno affrontare.

Su Twitter, anche in tale situazione, è possibile pubblicare un Tweet con il richiamo ad un operatore: tra questi troviamo @TIM4ULuca, @TIM4UFabio oppure @TIM4USara. Digitando questi tag l’operatore ci ricontatterà, basta seguire le stesse istruzioni elencate ne paragrafo precedente riferite alla linea mobile.