Fino a pochi anni fa, capire al volo velocità e caratteristiche delle porte USB era semplicissimo: "quelle blu", USB 3.0, avevano una velocità di 5 Gbit/s mentre le nere, USB 2.0, si fermavano a 480 Mbit/s. Fine delle difficoltà. Oggi, invece, ci scontriamo con sigle astruse come "USB 3.2 Gen 2x2", oppure "USB 3.1 Gen 2", spesso affiancate le une alle altre per descrivere le varie interfacce presenti sui notebook. Ma quali sono le differenze? È più veloce una USB 3.2 Gen 1 oppure una USB 3.1 Gen 2? In questa guida facciamo chiarezza.

Per chi ha fretta: uno schema riassuntivo

Per tutti coloro che fossero alla ricerca di una risposta semplice e diretta alla domanda "Qual è la differenza fra USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 2x1, Gen 1x1, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 e USB 3.0?", il seguente schema riassume tutto quello che serve per districarsi nella nomenclatura:

  • USB 3.0 da 5 Gbit/s - Sinonimi: SuperSpeed USB, USB 3.1, USB 3.1 Gen 1, USB 3.2 Gen 1, USB 3.2 Gen 1x1
  • USB 3.1 da 10 Gbit/s - Sinonimi: SuperSpeed USB 10 Gbps, USB 3.1 Gen 2, USB 3.2 Gen 2, USB 3.2 Gen 2x1
  • USB 3.2 da 20 Gbit/s - Sinonimi: SuperSpeed USB 20 Gbps, USB 3.2 Gen 2x2
  • USB4 da 40 Gbit/s - Sinonimi: USB 4.0 (informale)

Di seguito illustreremo nel dettaglio l'evoluzione di questi termini e forniremo altri dettagli in merito a connettori e compatibilità

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva)

USB 3.0, USB 3.1 Gen 1 / Gen 2

Tutta questa confusione è nata al lancio di USB 3.1. Invece di limitarsi a chiamare la nuova generazione "USB 3.1" e mantenere quella precedente come "USB 3.0", il consorzio USB Implementers Forum (USB-IF, ovvero l'organizzazione no-profit che ne sovraintende lo sviluppo e la certificazione dei prodotti) ha ben pensato di rinominare il precedente USB 3.0 in "USB 3.1 Gen 1", oppure semplicemente "USB 3.1" (senza desinenze).

Per distinguere la nuova generazione (ovvero la "vera USB 3.1") fu introdotto il suffisso Gen 2 per quest'ultima, creando "USB 3.1 Gen 2".

In buona sostanza:

  • USB 3.1 (senza suffisso): è la vecchia USB 3.0 - nome commerciale: SuperSpeed USB
  • USB 3.1 Gen 1: è la vecchia USB 3.0 - nome commerciale: SuperSpeed USB
  • USB 3.1 Gen 2: è la nuova, vera USB 3.1 - nome commerciale: SuperSpeed USB 10 Gbps

Perché questa confusione? Il motivo più probabile è di tipo "marketing": grazie a questo sordido trucco, i produttori di PC hanno potuto pubblicizzare i propri prodotti già in circolazione come dotati di porte "USB 3.1" quando, in realtà, usavano ancora le vecchie USB 3.0.

In realtà, la distinzione fra le due generazioni è estremamente importante: USB 3.1 Gen 2 ha una velocità pari al doppio della precedente:

  • USB 3.0 / USB 3.1 Gen 1: 5 Gbit/s
  • USB 3.1 / USB 3.1 Gen 2: 10 Gbit/s

Spinotti e porte sono sempre compatibili fra loro: è dunque possibile collegare una periferica USB 3.1 Gen 2 ad una porta USB 3.0/2.0/1.0 o viceversa. Ovviamente, in caso di collegamenti fra generazioni diverse, la velocità massima ottenibile sarà ridotta a quella del componente più lento.

I connettori USB 3.0 Gen 1 e Gen 2 possono assumere 3 forme:

  • Type-A: classiche porte USB "da PC", quelle in cui il lo spinotto si inserisce solo in un verso
  • Type-B: usato per collegare principalmente stampanti e scanner
  • Type-C: connettore dei nuovi smartphone, in cui il cavo può essere inserito indistintamente in entrambi i versi

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva)

Cito per completezza anche Micro-USB B SuperSpeed: fu un tentativo di evolvere il classico connettore Micro-USB (quello utilizzato dagli smartphone prima dell'avvento di USB type-C) per permette ai telefonini di utilizzare una connessione USB 3.0 verso il PC. Fu impiegato in Samsung Galaxy Note 3, ma non dal successore, e pochissimi altri modelli. Il difetto principale era la dimensione enorme del connettore, che mal si adattava alla crescente compattezza degli smartphone. Venne abbandonato e dimenticato contestualmente al lancio di USB 3.1

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva) - connettore Micro-USB B SuperSpeed

USB 3.2 Gen 1 / Gen 2 / Gen 2x2

La stessa operazione di "ridenominazione" (rebranding) è avvenuta di nuovo con il lancio di USB 3.2: USB 3.0 e USB 3.1 sono stati rinominati "USB 3.2" seguiti da un suffisso:

  • USB 3.2 Gen 1: è la vecchia USB 3.0 - nome commerciale: SuperSpeed USB
  • USB 3.2 Gen 2: è la precedente USB 3.1 - nome commerciale: SuperSpeed USB 10 Gbps
  • USB 3.2 Gen 2x2: è la nuova, vera USB 3.2 - nome commerciale: SuperSpeed USB 20 Gbps

La nuova, vera USB 3.2 (Gen 2x2) è altamente desiderabile: raddoppia infatti la velocità massima rispetto al predecessore, portandola a 20 Gbit/s.

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva) - usb naming superspeed

Per aggiungere complessità ad una situazione già difficile, la documentazione tecnica parla anche di "modalità di trasferimento":

  • USB 3.2 Gen 1x1: è la vecchia USB 3.0 da 5 Gbit/s
  • USB 3.2 Gen 1x2: è una nuova modalità prevista da USB 3.2 che impiega una codifica differente e raggiunge valori di trasferimento leggermente inferiori ai 10 Gbit/s
  • USB 3.2 Gen 2x1: è la precedente USB 3.1 da 10 Gbit/s

A partire da USB 3.2, tutti tipi di connettori diversi da USB type-C sono stati deprecati. Questo implica che solo le porte USB type-C possono offrire la "vera" e più veloce USB 3.2 da 20 Gbit/s. In altre parole: non vedremo mai una "classica" USB type-A da 20 Gbit/s

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva)

Ciò detto, gli adattatori per collegare le nuove periferiche USB 3.2 da 20 Gbit/s alle porte USB type-A preesistenti esistono e funzionano, ma, ovviamente, limitano la velocità massima a quella raggiungibile della porta.

USB4: Thunderbolt 3 e 40 Gbit/s

La più recente evoluzione della specifica prende il nome di USB4 (sì, manca lo spazio e non legge "USB 4.0" come sarebbe stato lecito aspettarsi). Al momento, sembra che i responsabili marketing di USB-IF siano rinsaviti e, di conseguenza, non abbiano ripetuto l'intero rebranding delle generazioni precedenti, che rimangono quindi fisse sulle attuali denominazioni "USB 3.2" con rispettivi suffissi. Tuttavia, il lancio di USB4 è ancora in corso e le cose potrebbero precipitare da un momento all'altro.

L'architettura USB4 è basata sulla specifica del protocollo Thunderbolt 3: la stessa interconnessione da 40 Gbit/s che viene spesso (ma non sempre) integrata sulle porte USB type-C 3.1/3.2. Prima di USB4, però, non c'era modo di sapere se una certa porta USB type-C fosse anche Thunderbolt 3 o meno senza leggere le specifiche tecniche.

La grande novità di questa generazione è che tutte le porte USB4 sono anche Thunderbolt 3, sempre. Evviva!

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva) - cavo thunderbolt 3

Oltre al potenziamento della velocità di punta fino a 40 Gbit/s grazie all'uso in parallelo due canali da 20 Gbit/s ognuno, USB4 porta in dote la capacità di impiegare contemporaneamente molteplici protocolli dati e video sullo stesso cavo in modo ottimizzato: l'host può dunque regolare automaticamente la larghezza di banda fra i vari flussi per ottimizzare l'esperienza d'uso. Ad esempio: un PC interfacciato ad un hub USB tramite un singolo cavo USB type-C può rallentare la copia di file da o verso il disco collegato all'hub per privilegiare un output video fluido verso il display 8K anch'esso collegato all'hub.

Poiché i connettori USB type-A e altre varianti sono stati abbandonati già dalla generazione precedente, USB4 utilizza unicamente l'attacco USB Type-C. La retrocompatibilità con le generazioni USB precedenti ed i connettori Type-A/Type-B è comunque garantita tramite l'uso di adattatori, mentre le periferiche Thunderbolt 3 possono essere connesse direttamente

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva) - adattatore usb type-c type-a

Differenza USB4, USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 USB 3.0: significato velocità (guida definitiva) - cavetto adattatore usb type-a usb type-c

Conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato di velocità e differenze fra USB 3.2 Gen 2x2, Gen 2, Gen 2x1, Gen 1x1, Gen 1, USB 3.1 Gen 2, Gen 1 e USB 3.0, oltre a presentare USB4, la nuova generazione.

Chi pensasse che tutta la nomenclatura sia inutilmente ingarbugliata ha perfettamente ragione. Per ricordare più facilmente, semplifichiamo ignorando la dicitura "USB 3.x" e memorizziamo quanto segue:

  • Gen 1 identifica sempre USB 3.0 da 5 Gbit/s
  • Gen 2 è il doppio della precedente e identifica sempre USB 3.1 da 10 Gbit/s
  • Gen 2x2 è il doppio della precedente e identifica sempre USB 3.2 da 20 Gbit/s
  • USB4: è la specifica più recente e può arrivare a 40 Gbit/s

Riferimenti