Sembrano essere finiti i tempi in cui gli "esperti" preannunciavano la morte definitiva degli sms: anche se i messaggini hanno ceduto lo scettro di mezzo di comunicazione preferito per gli utenti, gli ultimi esempi ci raccontano che hanno trovato una seconda vita come strumento di marketing, suscitando anche l'interesse di una grande company internazionale come Oracle.

Oracle si lancia marketing via Sms

La storia degli sms

Il punto di partenza sembrano essere alcune caratteristiche intrinseche degli sms, ovvero dall'inglese "Short Message Service": la storia del servizio di messaggi di testi comincia poco più di un quarto di secolo fa (per la precisione, nel dicembre del 1992) e questa applicazione è riuscita a imporsi a livello mondiale come la più utilizzata della storia, toccando alla fine del 2010 una stima di 3,5 miliardi di utenti attivi, ovvero circa l'80 per cento di tutti gli abbonati di telefonia mobile.

Uno strumento per le imprese

In pratica, e ancora oggi, ogni telefonino cellulare o smartphone possiede un'app nativa che consente di inviare e ricevere messaggi di testo, e dunque ogni Sim può diventare un potenziale "target" di una campagna di promozione del proprio brand: per questo, all'estero ma anche in Italia, l'sms marketing sta diventando uno strumento sempre più utilizzato dalle imprese, al punto che anche uno dei colossi internazionali del settore comunicazione sta investendo in questo segmento.

Oracle entra nel settore

È notizia di queste settimane infatti che Oracle, multinazionale del settore informatico che ha sede nella famosissima Silicon Valley californiana, ha deciso di lanciare una rete all’interno di Oracle Marketing Cloud per consentire ai propri clienti di utilizzare le potenzialità dei "messaggini" in chiave business. Una funzione che in Italia viene già garantita da alcune compagnie specializzate, a cominciare da Smshosting.it, che consentono di inviare sms da pc per raggiungere il proprio target.

Una nuova applicazione per il marketing

Come spiegato da Tony Castiglioni, VP of Product Management di Oracle Responsys, il nuovo servizio si chiama SMS Public Aggregator Network (in breve, SPAN) ed è una "nuova e potente applicazione self service che permette ai clienti di selezionare, ordinare e gestire facilmente i servizi SMS direttamente dall’aggregatore preferito"; il manager ha inoltre aggiunto che “I marketers desiderano sfruttare tutti i vantaggi dei canali mobile, ma incontrano spesso troppe barriere lungo il percorso", mentre con la nuova applicazione si "semplifica tale processo e offre ai team di marketing la libertà di scegliere e utilizzare l’aggregatore che è in linea con le proprie esigenze, per quanto riguarda prezzo, area geografica o prestazioni".

Mezzi per fidelizzare il target

La caratteristica principale del servizio è proprio la semplificazione: SPAN è pensata come applicazione fai da te semplice da utilizzare, che permette ai clienti di identificare con rapidità e facilità le reti di aggregazione, in base a regione, prezzo o tipologia di percorso. In questo modo tutti i clienti di Oracle Responsys possono sfruttare il vantaggio degli SMS per entrare in contatto con i clienti e coinvolgerli, utilizzando nuove funzionalità per convertire i clienti su più dispositivi con una strategia di Mobile Marketing ben orchestrata, così da entrare in contatto con la propria audience attraverso qualsiasi dispositivo per stimolare il coinvolgimento e la fidelizzazione del cliente e incrementare il fatturato derivante dalle attività mobile.