Vediamo come configurare Thunderbird e spostare gli archivi di posta per metterli al sicuro in una partizione diversa da quella di sistema.

Thunderbird è un programma per gestire i messaggi di posta, proviene dalla famiglia Mozilla (gli stessi autori di Firefox), ed è tra i più diffusi e utilizzati. L’installazione non presenta particolari richieste e quindi possiamo iniziare a configurarlo.

Nota: Se avete l’esigenza di spostare gli archivi di posta in una partizione diversa da quella di sistema, per preservarli da un crash di sistema e da un eventuale formattazione, chiudete la schermata che vedete qui sotto e passate al capitolo Spostamento profilo posta, poi tornate a eseguire questi passaggi. Se non vi interessa lo spostamento proseguite pure con la lettura.

La prima schermata per la configurazione  che Thunderbird ci propone è questa, scegliamo Saltare questo passaggio ed usare in indirizzo esistente. 

Inserite i dati richiesti e premete Continua.

Se si tratta di un account di posta,  offerto da un servizio già noto, potrebbe proporvi i server da utilizzare e voi dovrete solo scegliere se tenere la posta sul server Web (IMAP) per gestirla anche da altri computer, oppure scaricare tutta la posta localmente sul computer (POP3).

Se siete in un’azienda, o con un provider che non conosce, e non ha trovato i vostri dati (Nome server, Porta, etc…)  li potete inserire manualmente scegliendo la Configurazione manuale. 

Se dovesse chiederlo, confermate l’eccezione di sicurezza, potrebbe richiederlo una seconda volta quando tentate di spedire la prima mail. 

A questo punto la posta è configurata e pienamente operativa. 

Se dovete aggiungere un secondo account cliccate con il tasto destro del mouse sul nome del vostro account principale e scegliete Impostazioni. 

Spostamento profilo posta

Dato che ripristino spesso l’immagine del sistema, e non posso sempre ricordarmi di salvare gli archivi di posta, contenuti nella Cartella Locale che vedete indicata più sotto, ho scelto di spostare il profilo di posta su una partizione diversa da quella di sistema. Ho trovato varie guide in rete che spiegano questa procedura, però non funzionavano come volevo io, o richiedevano delle modifiche a file di configurazione, o qualche archivio di posta rimaneva nella vecchia cartella. 

Allora ho fatto in questo modo.

Appena finito di configurare il vostro account, avviate Thunderbird aggiungendo l’opzione -p al termine della riga di comando, per Windows 7 a 64 bit diventerà così "C:\Program Files (x86)\Mozilla Thunderbird\thunderbird.exe" -p 

Compare la gestione dei profili di Thunderbird dove potreste trovare un solo profilo di default, in questo caso selezionate Elimina Profilo. Se è vuoto scegliete subito Crea profilo.

Se avevate un profilo di default vi chiederà di eliminare i file, fatelo senza problemi tanto sono ancora vuoti e non servono. 

A questo punto creiamo un nuovo profilo personale. 

Dategli un nome qualsiasi e selezionate, tramite Scegli cartella dove salvare i vostri archivi e tutta la configurazione dell’account. 

Il profilo è creato e potete avviare Thunderbird per fare la configurazione completa che abbiamo visto in precedenza. 

Se dovete ricreare un profilo, dopo aver formattato o ripristinato l’immagine di sistema, basta indicare nuovamente la cartella usata in precedenza, e il vecchio nome del profilo, perché ritrovi i vostri dati.