Quando si va a caccia di malware in un computer infetto non si può mai sapere cosa si nasconde al suo interno, possiamo avere un virus cryptolocker che ne ha bloccato l’accesso al desktop rendendolo inutilizzabile a meno di non pagare il riscatto, oppure un qualche rootkit che ne rallenta l’utilizzo creando problemi strani al computer. E il vostro antivirus cosa vi segnala? Nulla, perché non più funzionante, o non in grado di riconoscere il virus all’interno del sistema operativo.

Bitdefender Rescue CD è una possibile soluzione a questi problemi, perché non è solo un antivirus su supporto avviabile, ma dispone di numerosi altri programmi che possono tornare utili in caso non si riuscisse a rimuovere il virus e a recuperare un sistema operativo funzionante.

Creazione del supporto avviabile

Bisogna scaricare l’immagine ISO che va poi masterizzata, con i programmi adatti o trasferita su una pendrive tramite Stickifier.

Il computer va poi avviato dal supporto che abbiamo appena creato, e non dal sistema operativo installato, in modo da non attivare i virus nascosti.

Inizio a creare una pendrive avviabile con il programma Stickifier, ne basterebbe una piccola, da un gigabyte, formattata in Fat32. Nulla vi vieta di usarne una più grande, utile se doveste salvare i documenti personali in caso di un sistema operativo danneggiato e irrcuperabile.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

All’avvio è possibile selezionare il linguaggio del CD-Rom ma l’italiano non è previsto.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Per poter funzionare in maniera corretta bisogna avere accesso a Internet per poter scaricare le definizioni più aggiornate. Se utilizzate una pendrive, e non avete collegamento Internet attivo nel computer infetto, la potete aggiornare in una macchina che dispone dell’accesso al Web e poi utilizzarla dove vi serve, segnalerà un errore d’accesso al server ma poi la scansione si avvierà.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Dopo l’aggiornamento delle definizioni la scansione si avvia automaticamente, senza ulteriori interventi da parte vostra. Al termine potete consultare il Log viewer per vedere cosa è stato trovato.

L’analisi è stata molto approfondita, anche all’interno di immagini ISO, dove ci sono state delle rilevazioni piuttosto strane. Per quello conviene sempre salvarsi un log da poter analizzare per capire se ci sono state false rilevazioni prima di eliminarle.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Al termine della scansione possiamo vedere quali file infetti sono stati trovati, scegliere l’azione più adatta per loro e vedere il risultato finale.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Abbiamo detto che Bitdefender Rescue CD non è solo un potente antivirus avviabile, ma possiamo collegarci a Internet e cercare maggiori informazioni sul virus appena trovato dalla scansione.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Oppure possiamo scaricare Teamviewer e permettere il collegamento al nostro computer di qualcuno più esperto che possa gestire la scansione.

Se tutto è andato male e non siamo riusciti ad eliminare il virus possiamo sempre salvare i file e poi reinstallare il sistema operativo.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto

Ci sono numerosi altri programmi disponibili e anche la possibilità di personalizzare l’immagine di sfondo del desktop.

Come utilizzare Bitdefender Rescue CD ripulire pc infetto