Schermate blu e riavvii frequenti del computer possono significare un guasto, o un’incompatibilità della memoria RAM. Vediamo come scoprire il problema con Memtest86.

Quando il vostro computer “impazzisce” e si riavvia continuamente, o si blocca in schermata blu, se avete già reinstallato il sistema operativo e aggiornato tutti i programmi e driver presenti, una delle possibili cause rimaste è un problema con la memoria RAM installata nel computer.

Il modo migliore, oltre ad alcune prove che vedremo meglio nel seguito dell’articolo, per capire se un banco di RAM è difettoso è quello di eseguire una serie di test con il programma MemTest86.

Il programma MemTest86 è stato rilasciato, per la prima volta, da Chris Brady nel lontano 1994, da alcuni mesi il suo sviluppo è passato nelle mani di PassMark Software.

Lo possiamo scaricare da questo indirizzo, in formato ISO masterizzabile su un supporto CD, o in immagine con cui possiamo creare una pendrive avviabile.  

Una volta creato un supporto di boot, CD-rom o pendrive, dobbiamo far avviare il computer da uno di questi due dispositivi in modo che parta automaticamente il test della memoria. Non sono richiesti ulteriori interventi da parte vostra.

Il test va avanti in loop sino a quando non decidete di uscire con il tasto ESC. L’importante è che nella parte bassa della schermata non compaiano errori

Quanto tempo deve andare avanti il test?

Diciamo che per un test veramente affidabile dovete lasciarlo funzionare per alcune ore, magari una notte o mentre siete fuori al lavoro.

Il problema potrebbe presentarsi anche subito a freddo, ma se il difetto delle RAM si manifesta solo a caldo, dopo alcune ore di funzionamento del computer, il test deve protrarsi nel tempo.

Se compaiono gli errori, cambio la RAM?

Nel caso di errori possiamo fare ancora qualche tentativo prima di precipitarci al negozio e comprare un nuovo banco di memoria.

Se siete in grado di aprire il computer e mettere mano al suo interno, senza fare ulteriori danni di cui non posso ritenermi responsabile, potete individuare la memoria RAM sulla scheda madre.

Possono essere presenti più slot, anche di colore diverso, con le mani aprite i fermi laterali e sfilate la RAM dalla sede. Per reinserirla, in seguito, fate riferimento alla chiave presente nello slot e sul banco di memoria, non sforzatela, se vedete che non s’inserisce provate a girarla nell’altro verso.

Pulite per bene gli slot con una bomboletta d’aria compressa. 

I contatti dorati della RAM si possono pulire con una gomma da cancellare e poi con un panno per non lasciare ulteriori residui.

Se la vostra scheda madre lo permette e se avete slot liberi, provate a utilizzarne uno diverso dal precedente, come lavorare con un solo banco di RAM alla volta per individuare quello guasto.

A meno che non siate già riusciti a individuare il banco di memoria guasto, a questo punto ripetete il test, magari a un banco alla volta, se sono ancora presenti errori non vi resta che comperarne uno nuovo e cambiarlo.

Se avete bisogno di cambiare un banco di RAM, o di eseguire un upgrade della stessa per potenziare il computer, dovete conoscere le caratteristiche principali per poterla acquistare. Vi ricordo quest’articolo che vi permette di individuare il tipo di memorie installate.