Durante l’installazione di Windows 10 ci vengono richieste una serie di conferme, l’inserimento del numero di serie della licenza e configurazioni varie. Insomma una serie di clic da fare che possiamo risparmiarci se prepariamo un file personalizzato per fare l’installazione unattended in grado di procedere senza il vostro intervento.

Il sito Windows Answer File Generator ci permette di farlo online, selezionando alcune scelte possibili per poi scaricare il file già pronto. Iniziamo a compilare i vari campi, per il seriale di Windows possiamo lasciare quello proposto e poi inserire il nostro modificando, basta usare Notepad, il file scaricato dal sito.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Continuate a modificare i valori presenti selezionando quello che vi serve.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Un attimo di maggiore attenzione va prestato nei Partition Settings dove potete indicare di cancellare il disco fisso (Wipe Disk), il disco (Install to disk) e la partizione (Partition Order) dove installare Windows.

Se è un disco nuovo, e non ci sono partizioni, potete cancellare tutto quanto, se ci sono delle partizioni presenti da conservare, potete verificare questi valori con il comando Diskpart, poi list disk per individuare il numero del disco, select disk x per entrare nel disco x e per concludere list partition per trovare la partizione dove installare Windows.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Una volta inserite tutte le scelte non vi resta che scaricare il file autounattend.xml.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Il file autounattend.xml è modificabile con notepad se dovete fare qualche ulteriore cambiamento.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Come utilizzare il file

Per poter utilizzare il file autounattend.xml, e fare l’installazione automatizzata, è possibile creare una pendrive avviabile con Rufus e copiare il file in radice della pendrive, oppure usare Imgburn per ricreare l’immagine ISO del DVD di Windows 10.

Anche in questo caso il file autounattend.xml deve essere copiato in radice della cartella dove avete estratto i file dell’ISO originale di Windows 10, solo dopo potete procedere a ricrearla.

Installare Windows 10 automaticamente: guida creazione file personalizzati l’installazione non presidiata (unattended)

Per essere sicuri da aver fatto tutte le modifiche richieste, prima di fare una vera installazione la potete provare in ambiente virtuale con Virtualbox.