Windows crea delle copie di backup, o Shadow copies, dei file del sistema operativo per permetterci di recuperarne una copia più vecchia se il file si è danneggiato, per qualche motivo, o se si è aggiornato e vogliamo tornare alla versione precedente. Per poterlo fare bisogna che il servizio Copia shadow del volume sia in esecuzione e che il file non sia stato cancellato dal disco perché non potreste cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e dal menu Proprietà scegliere Versioni precedenti.

Come recuperare file Shadow copies Windows (Versioni precedenti)

Se il file è già stato cancellato, abbiamo a disposizione due piccole utility portable come Shadow Explorer e ShadowCopyView che ci permettono di navigare all’interno del contenuto delle copie shadow per provare a recuperare i file scomparsi.

Shadow Explorer

Con Shadow Explorer possiamo così navigare, come se fossimo nelle normali cartelle del sistema operativo, tra le varie copie shadow e andare a recuperare i preferiti di Internet Explorer che ci eravamo persi. Lo sviluppo del programma è fermo al 2013, sembra però funzionare bene anche con Windows 10.

Come recuperare file Shadow copies Windows (Versioni precedenti)

ShadowCopyView

Molto simile nel funzionamento è ShadowCopyView della Nirsoft, anche qui dobbiamo solo scegliere i file che vogliamo recuperare e indicare in quale cartella salvarli. Si consiglia sempre di scegliere una cartella diversa dall’originale in modo da essere sicuri di cosa state facendo, prima di andare a sovrascrivere qualcosa di importante.

Come recuperare file Shadow copies Windows (Versioni precedenti)