OneOdio Fusion A70 è una cuffia Bluetooth con microfono integrato dedicata al pubblico "home", ma con la capacità di riprodurre due sorgenti sonore contemporaneamente (utile per i DJ) oppure fare da ponte e ricondividere la musica verso un altro paio di cuffie, per l'ascolto di coppia. Vediamo dunque come si comporta in questa nostra recensione e prova di OneOdio Fusion A70

» Acquista: OneOdio Fusion A70 - Codice sconto: TurboLab3

Una buona cuffia Bluetooth con microfono integrato è davvero comoda in molteplici circostanze. Ad esempio: fare videoconferenze e seguire lezioni online, ma anche per guardare un film senza disturbare. Nell'ampio panorama di modelli presenti sul mercato, nelle ultime settimane ho usato OneOdio Fusion A70: un prodotto di qualità che affianca alla connessione Bluetooth anche varie opzioni per l'ascolto tramite cavo.

Prima connessione (Bluetooth o cavo)

Non appena estratta dalla confezione, sono riuscito immediatamente ad associare il mio PC con Ubuntu a OneOdio Fusion A70. La cuffia è stata riconosciuta immediatamente come dispositivo stereo con microfono ed è stata impostata come periferica predefinita sia per la riproduzione, sia per la registrazione. Di conseguenza, ho potuto sfruttare la cuffia sia per riprodurre musica, sia per parlare con i colleghi via Skype e Slack

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova

Subito dopo ho associato anche il telefono Android, senza perdere la connessione al PC: è dunque possibile usare due dispositivi contemporaneamente. Per me questa funzione è estremamente importante, poiché permette, con un unico accessorio, sia di parlare via PC, sia di rispondere alle telefonate mantenendo le mani libere.

Preciso però che non è possibile ascoltare simultaneamente l'audio dalle due sorgenti Bluetooth: la cuffia mantiene sì la connessione ai due dispositivi, ma riproduce comunque una sorgente Bluetooth per volta.

Qualità audio

La parte attiva della cuffia, detta driver, è qui composta da dischi con grandezza di 40 mm.

L'impedenza è di 32 Ohm, mentre sul sito si parla di una "risposta in frequenza" di 2402 MHz e 2480 MHz: un numero senza senso, dato che sarebbe ampiamente oltre alla frequenza degli ultrasuoni (20 kHz)!

La mia valutazione soggettiva è certamente positiva: se confrontata con altri auricolari (filari e senza filo), vari tipi di cuffie economiche e il diffusore Bluetooth portatile che tengo fisso sulla scrivania, si avverte chiaramente una qualità superiore.

La connessione allo smartphone mi ha segnalato che la cuffia supporta il codec AAC, migliore dell'SBC "standard". Dopo averlo attivato manualmente, non ho avuto alcun problema

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova - Screenshot_2020-10-26-08-18-51-437_com.android.settings

Come spesso accade con questo tipo di prodotti destinati al grande pubblico, OneOdio Fusion A70 privilegia i toni bassi, che risultano avvolgenti pur senza essere eccessivamente "pompanti". I medi sono comunque più che buoni, mentre gli alti sono leggermente morbidi. Credo però che chiunque non stia preparando una review del prodotto per TurboLab.it difficilmente noterà questa sottigliezza

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova - IMG_20201027_112042

Per la riproduzione di musica, dunque, OneOdio Fusion A70 si comporta egregiamente.

Bene anche la riproduzione delle voci durante le lezioni online o le call di gruppo.

Distanza massima

OneOdio Fusion A70 utilizza Bluetooth 5.0, se il dispositivo associato è compatibile (altrimenti ripiega sulla versione 4.0). Questo ha importanti benefici sia in termini di qualità audio, sia per quanto riguarda il raggio di trasmissione.

Da specifiche si parla di una distanza massima di 10 metri fra trasmettitore e cuffie. In pratica, sono riuscito ad uscire dalla stanza ed entrare in quella adiacente senza alcuna caduta di connessione o perdita di qualità. Nessun problema, dunque, nemmeno ad usare le cuffie lasciando il telefono nello zaino.

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova - IMG_20201027_093553

Ergonomia e materiali

I padiglioni sono ripiegabili all'interno per ridurre gli ingombri e facilitare il trasporto. Possono inoltre essere inclinati all'indietro di 45° e basculano leggermente sull'asse orizzontale per migliorare il comfort

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova

L'archetto è estendibile con una buona granularità e l'escursione dalla posizione minima a quella massima è molto ampia. Di conseguenza, è adattabile a tutte le grandezze del cranio, e anche chi ha i capelli molto lunghi e/o folti non dovrebbe avere problemi. L'imbottitura in alto è adeguata a non indolenzire la sommità del cranio sul quale appoggia.

La forma dei padiglioni è sensibilmente migliore rispetto alle OneOdio Studio Wireless C che avevo provato qualche tempo addietro. Questo modello utilizza una ergonomica forma ad ellissi allungata che rispecchia la forma del padiglione auricolare, e non dei cerchi perfetti: il risultato è che l'orecchio siede nell'incavo in modo molto più comodo e non viene compresso, a tutto vantaggio del comfort.

L'imbottitura è sufficientemente morbida e confortevole: avvolge bene le orecchie e aderisce ai lati, senza però stringere. Rispetto all'altro modello, ho trovato queste OneAudio Fusion A70 più piacevoli da indossare.

Comandi

La cuffia ha tre pulsanti di comando, posizionati dietro l'auricolare destro:

  1. alza volume/prossima traccia
  2. accendi-spegni/play-pausa/chiama-rispondi-riaggiancia
  3. abbassa volume/traccia precedente.

I due pulsanti per la regolazione del volume sono maggiormente in rilievo, rendendo indirettamente comodo localizzare quello multifunzione che si trova al centro.

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova - IMG_20201027_093721

Più sotto, troviamo un piccolo LED blu che indica lo stato.

Batteria e ricarica

La batteria ricaricabile ha una capacità davvero elevata per una cuffia: ben 950 mAh. In combinata alla gestione ottimizzata della potenza veicolata da Bluetooth 5.0, fa sì che l'autonomia sia veramente eccezionale. Da specifiche si parla addirittura di 50 ore di riproduzione: un dato che non ho avuto ancora modo di verificare dato che, dopo alcune settimane d'uso alternato, non sono ancora riuscito a scaricarle del tutto.

Davvero: l'autonomia è spettacolare, ed è sicuramente uno dei punti di forza di questo prodotto.

La ricarica avviene tramite il cavetto micro-USB fornito in dotazione: è lo stesso degli smartphone di precedente generazione, quindi diverso dell'odierno USB Type-C. Il caricatore non è però fornito nella scatola: dovremo usarne quindi uno già in nostro possesso. Fortunatamente, qualsiasi modello va bene, a patto che non superi i 5V.

In ogni caso, prepariamoci a tempi di ricarica veramente lunghi: si parla di ben 3 ore per fare il pieno.

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova - IMG_20201027_112030

Connessione a cavo : 3.5 mm o 6.35 mm

Oltre alla comodità del Bluetooth, questa cuffia pone l'accento sull'uso via cavo. In particolare, la confezione include un cavo "a spirale" con un jack da 3.5 mm ad un estremo e uno da 6.35 mm all'altro. Le cuffie offrono entrambi i connettori, motivo per cui i DJ e i musicisti potranno scegliere di collegare l'uno o l'altro ai propri mixer o al proprio strumento, con la tranquillità che le cuffie rimarranno compatibili

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova

Si tratta di una finezza per pochi, ma i professionisti del sonoro che si trovassero ad operare spesso con attrezzatura diversa dalla propria apprezzeranno la comodità di usare entrambi i jack con un unico paio di cuffie e un solo cavo, senza bisogno di adattatori.

Per quanto riguarda il jack da 3.5 mm, la cuffie offre un ingresso ad incastro che impedisce lo sgancio involontario

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova

Ascolto di due fonti contemporanee (solo via cavo)

I due jack, 3.5 mm e 6.35 mm, possono essere usati contemporaneamente per ascoltare due fonti simultaneamente.

Si tratta, nuovamente, di una funzione rivolta ai DJ che la usano per mixare e preparare la traccia successiva.

Ascolto a due

OneOdio Fusion A70 permette anche l'ascolto in coppia, svolgendo la funzione di "ponte". Funziona così: la cuffia si connette alla sorgente Bluetooth come al solito, e si innesta poi il connettore da 6.35 mm. A questo punto, si inserisce l'altra estremità del cavo nell'ingresso da 3.5 mm di una seconda cuffia e l'audio viene così riprodotto su entrambi i dispositivi.

L'idea è di sfruttare questa funzione per ascoltare musica insieme ad un'amica oppure guardare insieme un film. Poiché è necessario inserire il jack da 3.5 mm nell'altra cuffia, è necessario che l'amica disponga dell'ingresso appropriato (un paio di tradizionali cuffiette auricolari non vanno bene, a meno di non usare un adattatore).

Confezione e accessori

OneOdio Fusion A70 arriva in una piccola scatola che contiene anche:

  • cavo a spirale con jack da 3.5 mm e 6.35 mm
  • cavo jack da 3.5 mm
  • cavetto micro-USB per la ricarica
  • busta per il trasporto
  • manualetto multilingua (niente italiano)

Cuffie Bluetooth OneOdio Fusion A70: recensione prova

Prezzo e giudizio

OneOdio Fusion A70 è generalmente venduto al prezzo di 48 €, ma il produttore propone spesso offerte promozionali che abbattono la cifra a 35 €.

Al prezzo più basso, OneOdio Fusion A70 è sicuramente un ottimo prodotto da non farsi scappare, particolarmente consigliato a tutti coloro che cerchino una cuffia Bluetooth che possa però essere utilizzata anche via cavo con i due diversi jack audio.

» Acquista: OneOdio Fusion A70 - Codice sconto: TurboLab3

TurboLab.it ringrazia OneOdio per aver fornito il prodotto oggetto dalla recensione.