Per evidenti ragioni di sicurezza, le distribuzioni Linux come Ubuntu ci chiedono di fornite la password ogni volta che desideriamo eseguire comandi con sudo ed i privilegi di root in una nuova finestra di terminale. Quando però dobbiamo svolgere questa operazione decine di volte al giorno, è perfettamente naturale avvertire un forte senso di fastidio! Vediamo allora come evitare che Linux (Ubuntu) ci chieda la password quando eseguiamo comandi con sudo nel terminale

Linux (Ubuntu) sudo: come disabilitare richiesta password quando si eseguono comandi come root - sudo senza password spotlight

Prima di cominciare

Il motivo per cui Linux chiede la password prima di consentire l'esecuzione di comandi con sudo è semplice: questa seccatura riduce il rischio che qualcuno, sedutosi al nostro PC con una sessione aperta, possa lanciare comandi indiscriminatamente con i massimi privilegi.

Inoltre, questa precauzione evita che, avviando uno script (file .sh) con privilegi "regolari", il programma possa lanciare indisturbato comandi come superutente.

Di conseguenza, procedete con la modifica indicata di seguito solo dopo aver valutato con attenzione le circostanze. In linea di massima, per debellare il primo rischio basta premere Win+L prima di allontanarsi dal sistema e bloccare la sessione corrente: una buona abitudine indipendentemente da tutto il resto.

Per il secondo pericolo: non vi sono difese, se non prestare attenzione a quello che si esegue (accortezza, di nuovo, da adottare in ogni caso).

Passo 1: Aprire il terminale

Se state lavorando con Ubuntu Server, siete già davanti alla linea di comando, quindi andate oltre. Se però desiderate disattivare la richiesta di password quando si usa sudo su Ubuntu Desktop -l'edizione "regolare" per PC-, cliccate sul pulsante con i 3x3 punti in basso a sinistra e cercate terminale per lanciare rapidamente l'omonima applicazione

Linux (Ubuntu) sudo: come disabilitare richiesta password quando si eseguono comandi come root - linux apri terminale

» Leggi anche: Come aprire il terminale di Ubuntu

Passo 2: Installare nano

Poiché dovremo modificare un file di configurazione, ci serve un editor di testi per terminale. Personalmente, raccomando caldamente di installare nano con sudo apt-get install nano -y

» Leggi anche: Guida: modificare i file di configurazione di Linux Ubuntu/CentOS da terminale è facile con "nano" (alternativa a "vi")

Linux (Ubuntu) sudo: come disabilitare richiesta password quando si eseguono comandi come root - vi nano terminale spotlight

Passo 3: Modificare sudoers

Il file di sistema che autorizza gli utenti ad usare sudo si chiama sudoers. Per motivi di sicurezza, non lo si edita mai direttamente, poiché si rischierebbe di impedire il login e "bloccarsi fuori" in caso di errori.

Per aprirlo in modifica impartiamo dunque lo specifico comando sudo visudo.

In caso dovesse essere richiesto quale editor usare, scegliamo la voce corrispondente a nano.

Una volta davanti al file, spostiamoci alla fine ed incolliamo queste righe:

## TurboLab.it: permetti sudo senza password

miousername ALL=(ALL) NOPASSWD: ALL

Ovviamente, dobbiamo sostituire a miousername il nome utente del nostro account di accesso al sistema operativo. In caso l'avessimo dimenticato, possiamo leggerlo nella barra del titolo o, in alternativa, aprire un secondo terminale, lanciare whoami e leggere la risposta

Linux (Ubuntu) sudo: come disabilitare richiesta password quando si eseguono comandi come root

A questo punto, possiamo premere in sequenza Ctrl+O, Invio, Ctrl+X per salvare e uscire.

Sudo senza richiesta di password

È tutto pronto: possiamo finalmente usare sudo senza che sia richiesta la password! Per fare un test veloce, chiudiamo tutte le finestre di terminale attualmente aperte, riapriamo un terminale nuovo e lanciamo quanto segue:

sudo echo "sudo senza password"

In circostanze di default, il sistema ci dovrebbe chiedere la password, mentre ora mostra la frase appena digitata immediatamente

Linux (Ubuntu) sudo: come disabilitare richiesta password quando si eseguono comandi come root - sudo senza password

Evviva!