Facebook Inc. possiede Instagram e WhatsApp e vuole che tutti lo sappiano. Ispirato da queste manie di grandezza, il colosso dei social media ha creato quindi un nuovo marchio aziendale per Facebook Inc., così da distinguere la società madre dal famoso social network posseduto dall'azienda

Facebook Inc. crea nuovo logo far sapere possiede Instagram WhatsApp - FrShot_1572887984

Il social network conserverà la "f" minuscola bianca o blu che tutti conosciamo da anni, ma la società si è confezionata un logo su misura completamente nuovo, che consiste nella parola "FACEBOOK" scritta per intero e in stampatello maiuscolo, colorata con una combinazione di tinte che dovrebbero evidenziare il gradiente viola di Instagram e il verde di WhatsApp

Facebook Inc. crea nuovo logo far sapere possiede Instagram WhatsApp - ig-welcome-screen-1

Il nuovo brand, che nelle prossime settimane apparirà nelle schermate di accesso e nelle pagine delle impostazioni di Instagram e WhatsApp, vuole essere un messaggio molto chiaro rivolto agli utenti: la società madre vuole che questi sappiano che i prodotti che stanno utilizzando appartengono a Facebook Inc.

In occasione del lancio del nuovo logo, il responsabile marketing di Facebook Antonio Lucio ha dichiarato che la maggior parte delle persone non sa che Instagram e WhatsApp sono di proprietà di Facebook. E quando lo vengono a sapere - ha aggiunto - l'apprezzamento generale per la famiglia di Facebook cresce.

Ma ne siamo proprio sicuri? Innanzitutto, va detto che ultimamente Facebook non gode di una gran bella reputazione ed è sempre nel mirino dei governanti (oltre che nel banco degli imputati). Pertanto, questa fama negativa potrebbe diffondersi anche agli altri social network posseduti dalla società.

Inoltre, associare Facebook a WhatsApp potrebbe dare parecchio fastidio gli utenti dell'app di messaggistica, che da sempre si propone come un luogo sicuro e privato per le comunicazioni, agli antipodi rispetto al mondo social e pettegolo di Facebook.

E voi cosa ne pensate di questa scelta aziendale? Lasciate il vostro commento qui sotto.