Il prossimo maxi-aggiornamento per Windows 10 è in fase avanzata di finalizzazione. Si chiama Windows 10 20H2, Aggiornamento di Ottobre 2020 e porta in dote il consueto carico di bugfix, ottimizzazioni e la risoluzione di un ampio ventaglio di problematiche d'ogni tipo. Per quanto riguarda le novità a più diretto contatto con l'utente, troviamo la sostituzione di Microsoft Edge "classico" con la nuova generazione basata Chromium, ulteriori perfezionamenti alle notifiche e i rettangoli (tiles) del menu Start, che ora rispettano i colori del tema. Ma c'è ancora spazio per altro: vediamo allora tutte le novità di Windows 10 20H2, Aggiornamento di Ottobre 2020

Nota: al momento in cui scrivo, la disponibilità è limitata al programma Windows Insider. La distribuzione al grande pubblico è attesa per ottobre/novembre 2020.

Nome e progressivo di versione

Questa generazione prende il nome di Windows 10 20H2: l'identificativo di versione è composta dalle prime due cifre dell'anno (20 per "2020") e H2, cioè l'abbreviazione di half 2 ad indicare la seconda metà dell'anno.

I più attenti ricorderanno che 20H1 era il nome in codice della precedente iterazione, che poi è stata rilasciata con il nome di Windows 10 2004, ovvero le prime due cifre dell'anno "2020" seguite dal mese di Aprile (04). A partire dal nuovo Windows 10 20H2, però, Microsoft ha abbandonato la nomenclatura "anno-mese" mantenuto "20H2" anche per la versione finale: una scelta azzeccatissima, che io stesso auspicavo fosse adottata già con l'edizione della primavera scorsa

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - novità windows 10 20H2 spotlight

Il nome "marketing" rimane invece in linea con il passato: "Aggiornamento di Ottobre 2020", periodo nel quale è iniziata la distribuzione al grande pubblico.

Il progressivo di compilazione della build finale non è ancora noto, ma questa informazione è sempre meno importante: il numero è altamente fluido e, generalmente, incrementa per via delle prime patch immediatamente dopo il lancio.

Per verificare se Windows 10 20H2 è già stato installato, procedere così:

  1. premere la combinazione da tastiera Win+R per richiamare Esegui
  2. impartire il comando winver
  3. se si legge Versione 20H2, significa che è installata questa iterazione

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598177310

Windows 10 20H2: un aggiornamento minore

Buone notizie per tutti coloro che non amino gli aggiornamenti troppo "pesanti". Windows 10 20H2, Aggiornamento di Ottobre 2020, si presenta come un upgrade minore, decisamente meno "carico" del predecessore (Windows 10 2004 dell'Aprile 2020).

Lo stile ricorda da vicino quello stesso 1909 che avevamo ricevuto a novembre 2019. Come tale, il nuovo Windows 10 20H2 arriva tramite Windows Update come un tradizionale "Aggiornamento cumulativo", ovvero quelli pubblicati con cadenza mensile. Non richiede dunque il gravoso processo di provisioning generalmente necessario per la migrazione a una nuova versione, ma solo l'elaborazione da pochi minuti durante il successivo riavvio: è lo stesso che capita di vedere ogni mese quando Microsoft pubblica gli update di sicurezza

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Questa modalità si applica però solo ai PC già aggiornati a Windows 10 2004 (la versione immediatamente precedente, ovvero quella della primavera 2020). Per tutti i computer fermi ad una build più vecchia, invece, sarà necessario svolgere l'intero processo di upgrade tradizionale.

Indipendentemente dalla versione in uso, ricordiamo che l'upgrade non scatta più automaticamente. Microsoft concede infatti all'utente la libertà di scegliere se installare o meno il pacchetto: il sistema operativo si limita a segnalarne la disponibilità, ma è poi compito del proprietario cliccare esplicitamente su Scarica e installa. Chi decidesse di rifiutare, rimarrà con la propria build corrente fino al termine del periodo di supporto. Solo a quel punto scatterà l'upgrade automatico

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - upgrade build windows 10

Il modo più semplice di aggiornare a Windows 10 20H2 rimane quello di attendere la segnalazione di disponibilità tramite Windows Update, ma i più impazienti possono forzare il controllo immediato oppure utilizzare l'utility dedicata:

» Leggi: Come aggiornare subito a Windows 10 20H2 (Ottobre 2020)

I requisiti hardware minimi non sono cambiati. Quello potenzialmente più critico rimane lo spazio su disco: potrebbero essere necessari, temporaneamente, fino a 30 GB.

La procedura di upgrade lascia sul disco fisso parecchi file temporanei, compresa una copia completa della versione precedente (utilizzabile, entro 30 giorni, per disinstallare l'upgrade e tornare alla generazione precedente). Una volta verificato che tutto funzioni correttamente, è dunque una buona idea fare pulizia:

» Leggi: Guida: come liberare 20 GB di spazio dopo l'aggiornamento di Windows 10

Migliore colorazione del menu Start

Una novità di Windows 10 20H2 che ho particolarmente apprezzato è il perfezionamento grafico del menu Start. Nelle generazioni precedenti, le icone e i rettangoli (tiles) usavano il colore principale come sfondo: questo generava un effetto grafico di forte stacco, decisamente poco gradevole. Ora, invece, il colore dello sfondo viene scelto partendo da quello utilizzato dal menu stesso

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - windows 10 2009 menu start before after

Il colpo d'occhio è decisamente più uniforme, moderno e gradevole

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Purtroppo, non tutti gli elementi rispondono alla perfezione (si veda, nello screenshot qui sopra, l'icona di Skype e la cartella in basso), ma il miglioramento generale è comunque apprezzabilissimo.

La caratteristica è già compatibile anche con il "tema scuro" sebbene, soggettivamente, divenga meno evidente di quanto non lo sia con il tema chiaro

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Microsoft Edge "Chromium" di default

Era solo questione di tempo prima che Microsoft togliesse di mezzo la vecchia generazione di Microsoft Edge per far spazio alla nuova. Il momento è ora: a partire da Windows 10 20H2, la classica "e" blu non è disponibile e non è più possibile avviare il vecchio Microsoft Edge.

Al suo posto, Windows 10 20H2 veicola il nuovo Microsoft Edge, ovvero quello basato sul motore Chromium che, fino ad ora, era disponibile come download indipendente. La differenza cruciale è che, in precedenza, il nuovo Microsoft Edge affiancava quello vecchio, ma l'utente era libero di lanciare l'uno o l'altro. Ora, invece, la vecchia generazione viene soppiantata e sparisce del tutto

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Microsoft ha fatto le cose per bene, implementando persino un sistema di migrazione che preserva le estensioni eventualmente installate nel vecchio Microsoft Edge e le ripristina sulla nuova generazione. C'è poi la possibilità di importare automaticamente i Preferiti, le password e tutti i dati personali dalla generazione precedente

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Alt+Tab mostra anche le pagine web

La combinazione da tastiera Alt+Tab, generalmente usata per passare da un programma all'altro, mostra ora una miniatura anche per ogni singola scheda aperta in Microsoft Edge

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598135765

In precedenza, invece, la finestra del browser veniva mostrata come un singolo elemento, indipendentemente dal numero di tab aperte. Bisognava dunque prima selezionare il browser stesso dalla galleria Alt+Tab, poi fare un passaggio in più e cliccare la scheda d'interesse. Ora, invece, possiamo accedere ad una specifica pagina direttamente.

Fortunatamente, Microsoft ha capito che, per chi mantiene aperte decine di tab contemporaneamente (ehm, colpevole!), questo avrebbe generato una situazione ingestibile. Seguendo Start -> Impostazioni -> Sistema -> Multitasking viene dunque offerta una sezione nella quale personalizzare questo comportamento

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598135615

È possibile scegliere se visualizzare tutte le schede, oppure limitare il numero alle 3 o 5 tab più recenti o, ancora, disattivare del tutto il meccanismo (Solo finestre aperte) e ritornare al comportamento precedente.

Al momento in cui scrivo, la caratteristica funziona solo con Microsoft Edge. È però presumibile che anche Google Chrome e Mozilla Firefox vengano presto aggiornati per potersi integrare allo stesso modo.

Migliore gestione dei siti aggiunti alla Barra

Perfezionamenti minori anche alla gestione dei siti aggiunti alla Barra delle applicazioni:

» Leggi: Come aggiungere siti web e webapp alla Barra delle applicazioni di Windows 10 con Chrome, Edge e Firefox

Una volta che un sito è stato aggiunto, possiamo passare con il mouse sulla sua icona (o cliccare) per individuare immediatamente la relativa scheda all'interno della finestra principale

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598195024

Anche in questo caso, la funzione è attualmente supportata solo con Microsoft Edge.

Personalmente, utilizzo moltissimo da anni i siti aggiunti sulla Barra delle applicazioni, ma con Google Chrome. In questo momento, ad esempio, quasi metà delle icone che ho sulla Barra sono pagine web

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Avendo una buona esperienza con questa funzione, trovo la gestione attuale offerta da Microsoft Edge di molto inferiore rispetto a Google Chrome. Con il secondo, infatti, ogni sito aggiunto alla barra diventa una finestra indipendente della altre tab, in una situazione che le rende estremamente simili a programmi nativi. Con Microsoft Edge, invece, i siti aggiunti alla barra rimangono sterili collegamenti che si aprono all'interno di nuove schede nella finestra principale del browser. Microsoft dovrebbe ottimizzare questo aspetto prima di ogni altra cosa.

Modalità tablet automatica

Buone notizie per i possessori di tablet Windows e notebook con tastiera staccabile (come i dispositivi della linea Surface). A partire da questa generazione, Windows 10 passa automaticamente in modalità tablet non appena si di scollega la tastiera. In precedenza, invece, il sistema operativo mostrava una notifica ed era necessario confermare l'operazione.

Il comportamento può essere personalizzato seguendo Start -> Impostazioni -> Sistema -> Tablet

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598183753

Poco sopra, nella stessa schermata, è ora esposto un menu che permette di scegliere la modalità da attivare quando si accede a Windows dopo l'accensione del PC. È possibile scegliere l'automatismo che attiva Modalità tablet se non è collegata la tastiera, oppure ripristinare la modalità scelta prima dello spegnimento precedente.

Niente più Modalità tablet sui dispositivi non-touch

Storicamente, Windows 10 consentiva anche ai PC "fissi" (desktop) e portatili sprovvisti di schermo touch di attivare la Modalità tablet tramite l'omonima Azione rapida nel Centro notifiche

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

A partire da questa generazione, Microsoft ha rimosso la visualizzazione del comando da tutti i dispositivi sprovvisti di touchscreen.

App smartphone su PC (solo con Samsung Galaxy)

L'app "Il tuo telefono" acquisisce qui una funzione davvero molto interessante. Quando collegata ad uno smartphone Samsung Galaxy di recente generazione (lista dei dispositivi supportati), è ora possibile visualizzare sullo schermo del PC una lista delle app installate sul telefono, quindi avviarle direttamente. Il software rimane in esecuzione sullo smartphone, ma è possibile vedere l'app sullo schermo del computer e interagire con la tastiera e il mouse

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - samsung app pc windows 10

È possibile aggiungere le app preferite del telefono sulla Barra delle applicazioni di Windows ma, attualmente, si può eseguire una sola app per volta. Microsoft ha comunque già anticipato di essere al lavoro per permettere l'esecuzione e la gestione parallela di molteplici app, ognuna visualizzata in una finestra indipendente.

L'interessante funzione è riservata ai costosi smartphone della linea Samsung Galaxy. La speranza è che possa essere gradualmente estesa anche ad altri apparecchi Android, ma al momento nulla si sa in tal senso: è dunque presumibile che l'esclusiva rimanga, perlomeno per l'immediato futuro. Nell'attesa, possiamo ripiegare su un'alternativa come scrcpy:

» Leggi: Controllare lo smartphone Android dal PC Windows 10, gratis: guida a scrcpy

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Selettore per la frequenza di refresh

Chi fosse dotato di un monitor con frequenza di refresh superiore ai classici 60 Hz può ora impostare configurarla tramite l'interfaccia presentata sotto Start -> Impostazioni -> Sistema -> Schermo -> Impostazioni schermo avanzate

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - windows 10 refresh rate

Meno notifiche da... Assistente notifiche

Assistente notifiche è una funzione di Windows 10 che zittisce automaticamente le notifiche in determinate circostanze (di notte o mentre usiamo un'applicazione a schermo intero, ad esempio). Purtroppo, però, le generazioni passate inviavano... una notifica per informare che non sarebbero comparse altre notifiche. Sebbene non venissero mostrate direttamente sul desktop, creavano comunque un fastidioso elemento nel Centro notifiche

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - zShotVM_1598185423

Questo comportamento poteva essere evitato, ma bisognava comunque seguire un percorso abbastanza tortuoso e ripetere l'operazione per ogni singola regola automatica.

Ora, invece, l'opzione è disattiva di default. Ottima scelta!

Origine delle notifiche e icona di chiusura

Le notifiche stesse sono state oggetto di due perfezionamenti minori, ma graditi.

Innanzitutto, viene mostrata l'icona del programma che l'ha generata. Questo è molto comodo perché consente di riconoscere l'origine di ogni notifica a colpo d'occhio, senza dover leggere il nome per intero.

In seconda battuta, gli sviluppatori hanno aggiunto la classica x per la chiusura nell'angolo in alto a destra della notifica. Il comando sostituisce la precedente freccetta (->) che svolgeva la medesima funzione (chiudere la notifica) ma era decisamente poco comprensibile.

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - windows 10 notifica

Niente più "Sistema" in Pannello di controllo

Per tante novità e aggiunte, c'è anche qualcosa che sparisce. In particolare, Microsoft ha eliminato la schermata Sistema del vecchio Pannello di controllo

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video)

Questa pagina non è dunque più raggiungibile. È rimasto soltanto il collegamento all'interno del Pannello di controllo classico che, quando cliccato, apre l'equivalente sezione "moderna" raggiungibile anche seguendo Start -> Impostazioni -> Sistema -> Informazioni

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - impostazioni sistema informazioni windows 10

Tramite i link della colonna di destra (a fondo pagina, se la finestra è molto stretta) possiamo poi raggiungere le stesse destinazioni offerte dalla vecchia interfaccia: Gestione dispositivi, Desktop remoto, Protezione sistema e tutto il resto.

Pagina "Informazioni" perfezionata

Detta pagina è stata poi leggermente rivista nella grafica. Rimossa la lunga lista di aspetti "monitorati" da Windows Security che erano precedentemente mostrata in alto, è stato aggiunto un comodo pulsante Copia per copia-incollare facilmente tutte le specifiche del PC.

App di default sulla Barra delle applicazioni

La lista di applicazioni mostrate di default sulla Barra delle applicazioni di Windows 10 è ora dinamica. Ad esempio: chi ha configurato "Il mio telefono" durante l'installazione di Windows troverà immediatamente la relativa app, che sarà invece assente per chi ha non l'ha fatto

Cosa c'è nuovo Windows 10 20H2, Aggiornamento ottobre 2020: Tutte novità funzioni upgrade (video) - windows 10 default taskbar

La funzione si applica solo alle nuove installazioni di Windows. Non ha alcun effetto sui PC aggiornati da versioni precedenti.

Altre novità interessanti

Oltre alle caratteristiche trattate, l'Aggiornamento di Ottobre 2020 di Windows 10 veicola ancora decine di miglioramenti e bugfix in molte aree del sistema operativo e a contatto con l'utente. Fra le altre, segnaliamo:

  • Miglioramenti a Modern Device Management (MDM): una nuova policy consente agli amministratori di sistema di configurare il PC allo stesso modo di quanto possibile con Group Policy

Conclusioni e uno sguardo al futuro

In questa guida abbiamo visto tutte le principali novità di Windows 10 20H2, Aggiornamento di Ottobre 2020. Si tratta sicuramente di un'iterazione minore, ma che non manca di portare in dote qualche novità interessante: per quanto mi riguarda, il solo perfezionamento grafico al menu Start è motivo sufficiente per aggiornare al più presto.

Nel frattempo, la prossima generazione di Windows 10 è in fase di sviluppo, e le varie build preliminari vengono già recapitate ai volontari del programma Windows Insider per testing e feedback. Si chiama Windows 10 21H1 e verrà rilasciata al grande pubblico durante la primavera 2021, probabilmente con il nome "Aggiornamento di maggio 2021". Si tratterà di un upgrade più corposo, del quale abbiamo presentato le funzionalità qui:

» Leggi: Aspettando Windows 10 21H1: guida alle novità dell'Aggiornamento di Maggio 2021

E tu, hai già aggiornato a Windows 10 20H2? È andato tutto bene o hai incontrato problemi? Quali sono le tue caratteristiche preferite? I commenti qui sotto sono a disposizione per scambiarci impressioni d'uso e segnalare eventuali malfunzionamenti o criticità d'ogni tipo.