Speciale Windows 7, fine supporto:
Significato e conseguenze | Per continuare ad usarlo | Supporto aziende
🔥 Aggiornare Windows 7 a Windows 10 GRATIS nel 2020
Windows 11: Recensione | Download ISO | Il mio PC è compatibile? | Installazione su PC incompatibile | FAQ italiano
Windows 10 22H2: Download ISO
7

Come ottimizzare la gestione delle cartelle e del multicloud con Q-Dir

Q-Dir, disponibile anche in versione portabile e anche in italiano, è uno dei file manager alternativi al classico File Explorer di Windows. Soprattutto se non avete intenzione di adottare un altro file manager per l'uso quotidiano, Q-Dir può diventare un utile alleato se abbinato ad uno specifico contesto d'uso, come ad esempio la gestione di molteplici cloud o l'utilizzo in parallelo di differenti cartelle di lavoro, senza dover passare da una finestra all'altra o affiancarle, alla ricerca di quel file che non ci ricordiamo esattamente dov'è, oppure per controllare ad occhio se due cartelle hanno file in comune. Oltre alle numerose personalizzazioni e integrazioni disponibili, il vantaggio più vistoso offerto da Q-Dir è infatti quello di poter affiancare 4 finestre di navigazione all'interno di un'unica finestra, con ognuna delle quattro che resta navigabile e fruibile indipendentemente.

Leggi tutto...

1

Come ripristinare file danneggiati con QuickPar

In alcuni sfortunati casi, può capitare di scoprire che, per un errore di copia o un deterioramento del supporto fisico, i dati che avevamo archiviato risultano danneggiati o incompleti, magari al punto da rendere un file illeggibile. Questo è uno dei motivi per cui non è prudente avere un solo backup, ma è anche uno dei motivi per cui è bene conoscere la possibilità di poter correggere e ripristinare i file danneggiati, senza occupare necessariamente lo spazio di un ulteriore backup. Ciò è reso possibile dall'impiego preventivo della parity (parità) e dei suoi algoritmi: una forma ridondante di controllo di esattezza dei dati usata in alcune forme di archiviazione RAID tipica dell'ambito aziendale, ma meno nota all'utente medio. Tuttavia, grazie ad appositi programmi gratuiti, possiamo godere dei suoi benefici anche noi utenti domestici.

Leggi tutto...

1

Come migliorare le ricerche con i Google dorks

In una rete che cresce e si modifica costantemente, riuscire a trovare in tempi brevi le informazioni volute può non essere facile; per questo i motori di ricerca sono fondamentali e quando le ricerche per semplici parole chiave non danno il risultato sperato, diventa importante poter contare su appositi filtri. Per calibrare meglio i risultati del motore di ricerca per antonomasia, Google, è possibile ricorrere anche ai cosiddetti "dorks", operatori e parametri che consentono di applicare selezioni personalizzate per setacciare meglio l'oceano di informazioni disponibili (alcuni di loro possono funzionare anche su altri motori di ricerca: DuckDuckGo, Yahoo, Bing, Yandex, Shodan, etc.).

Leggi tutto...

Come proteggere PowerShell con una password

La presenza di una richiesta di password è indice di protezione e di accesso controllato; perché allora non impostarne una anche per la shell, che è uno degli strumenti più cruciali per la sicurezza del nostro PC? L’ideale è che si tratti di una password diversa da quella dell’utente, in modo che se l’account viene compromesso, non è comunque automatico poter accedere anche alla shell con la medesima password.

Leggi tutto...

2

Come creare comandi personalizzati con il profilo di PowerShell

Avere un profilo PowerShell consente di snellire l'uso della shell e costruirsi il proprio "coltellino svizzero" di funzioni e comandi (o meglio, "cmdlet" come si chiamano nel gergo di Powershell), rendendo l'uso del terminale più rapido e "accogliente" per le proprie esigenze. Useremo PowerShell 5.1, comunemente presente nei recenti sistemi Windows, ma la procedura è facilmente adattabile anche a PowerShell Core 7 (per il quale, ad esempio, il percorso del file del profilo è differente: $HOME\Documents\PowerShell).

Leggi tutto...

3

Come sanificare i documenti con Dangerzone

Può capitare di trovarsi davanti dei file sospetti di documenti (Office, PDF o simili), magari arrivati via mail, che il nostro antimalware reputa sicuri, ma nondimeno esitiamo ad aprirli perché qualcosa non ci convince e al tempo stesso non vogliamo semplicemente cancellarli, magari perché stavamo aspettando di ricevere qualcosa del genere. Purtroppo non abbiamo modo di contattare direttamente la fonte che ce li ha inviati e non è pubblicamente controllabile il loro hash (come quando si scarica un file dai siti più attenti alla sicurezza). Come procedere? Il dilemma amletico "aprire il file o non aprirlo?" può essere sciolto usando, come "ultima spiaggia", il programma Dangerzone (scaricabile da qui).

Leggi tutto...

3

Come salvare pubblicamente una pagina web su archive.ph

Catturare una schermata o salvare una pagina web non sono operazioni che richiedono software particolari, possono essere fatte nativamente in tutti i principali sistemi operativi e browser; tuttavia ciò che viene salvato in locale può essere modificato (più o meno maliziosamente), cancellato per errore o perso per un problema tecnico. E se volessimo dunque archiviare una qualunque pagina di nostro interesse su un server pubblico, accessibile a tutti e plausibilmente a prova di alterazione? Per fare questo, c'è il sito archive.ph.

Leggi tutto...

Come manipolare il "DNA" dei file

Se pensate che una password non sia sufficiente per proteggere un file importante o volete salvarlo nel cloud senza dover ricordare una password, ma nemmeno lasciandolo in chiaro, allora potete ricorrere al semplice programma che vi suggeriremo e a un breve script PowerShell per manipolare la "genetica del file". Il “genoma” di ogni file è fatto di bit, che nella loro semplice binarietà rendono possibili le molteplici "combinazioni genetiche" che denotano in modo peculiare e unico ogni file. Il “microscopio” per analizzare i bit è uno strumento imprescindibile per le analisi di digital forensics e solitamente viene indicato come "hex editor", ossia editor esadecimale, con chiaro riferimento alla codifica esadecimale solitamente utilizzata per leggere i byte.

Leggi tutto...

2

Dualboot Windows-Linux? Facciamoli andare d'accordo!

Avete un sistema dualboot con Windows e Linux o pensate di farlo? Bene: eccovi alcune piccole modifiche che potete fare per migliore l'integrazione tra i due sistemi!

Leggi tutto...

0

Linux Mint Cinnamon: personalizzare l'icona generica di un file

Può capitare - a me è successo! - che il tema scelto per il nostro ambiente Linux Mint sia privo di una icona tipicamente dedicata per (atta a descrivere, richiamare) un certo tipo di documento o file che dir si voglia e, quindi, a questo documento o file venga in fine associata una semplice e "povera" icona generica. Si può cambiare tema o, se affezionati a quello scelto, fare in modo di personalizzare tale icona generica. Vediamo come.

Leggi tutto...

7

Spotify senza pubblicitĂ  come app stand-alone: possibile grazie alle PWA!

Molto probabilmente, se utilizzate le versioni piĂą recenti di Microsoft Edge, vi sarĂ  capitato di veder comparire l'avviso che vi informa della possibilitĂ  di installare un sito web come un'app stand-alone (ossia, come un qualsiasi programma).

Leggi tutto...

0

Come combattere la dipendenza da Smartphone [Android][iOS]

Avete spesso il telefono in mano e se vi allontanate un attimo, vi sentite a disagio? Vi sembra di sentirlo squillare continuamente? Ogni istante è buono per controllare nuove notifiche? Non potete stare troppo tempo lontano da una presa di corrente? Forse siete affetti da un male abbastanza comune: la dipendenza da smartphone! Senza ricorrere alla prigione per smartphone, possiamo prendere degli accorgimenti per riuscire a prendere un po' le distanze da questo strumento che, pur utilissimo, può trasformarsi in un buco nero che risucchia la nostra vita.

Leggi tutto...

3

Cosa fare quando Windows non carica il profilo del vostro account

Windows si è avviato, ma il desktop è privo di tutte le vostre icone e dei dati personali, vediamo come ripristinare il vostro profilo account giusto. A volte capita che Windows non riesca a caricare il profilo del nostro account e quindi non riusciamo proprio ad entrare nel sistema operativo, oppure ci ritroviamo in un profilo temporaneo con un desktop totalmente privo delle nostre icone e dei dati personali. Nell’ultimo caso, essendo un profilo temporaneo, qualsiasi modifica noi facciamo, o file che creiamo all’interno delle nostre cartelle personali, andrà perso con la chiusura della sessione dell’account.

Leggi tutto...

2

Guida: Come cambiare i server DNS utilizzati con Linux

Anche sul sistema operativo del pinguino è possibile effettuare il cambio del DNS, per accedere a contenuti non disponibili dall'Italia o anche per aggiungere un'ulteriore sicurezza alla navigazione. Ecco come procedere.

Leggi tutto...

8

Alcuni semplici suggerimenti per amministrare meglio Windows

Windows ha un'interfaccia grafica molto curata e studiata in modo da essere molto semplice (almeno nelle funzioni basilari) e intuitivo per chiunque ma questa semplicitĂ  ha un lato negativo: non aiuta a capire il funzionamento, tende a nascondere importanti dettagli e infine limita l'utente. Eccovi quindi alcuni semplici suggerimenti che potrebbero aiutarvi a conoscere e amministrare meglio il vostro Windows.

Leggi tutto...

0

 Piccoli ritocchi al look di Windows 8.1 senza utilizzare programmi esterni

Personalizziamo il nostro sistema operativo Windows 8.1 con dei caratteri piĂą grandi, un bordo delle finestre piĂą spesso e dai colori diversi.

Leggi tutto...

0

Accedere alle cartelle protette di Windows

Il vostro sistema operativo non vi lascia entrare in una cartella? Vediamo come prenderci i permessi necessari per riuscire ad accedervi.

Leggi tutto...

1

Piccoli trucchi e modifiche per lavorare al meglio con Microsoft Office 2013

Vediamo una piccola raccolta di suggerimenti e modifiche per sfruttare al meglio Office 2013. 

Leggi tutto...